Che serata per la Tonno Callipo: batte Padova e pareggia i conti con Cisterna

LEAD_BASE_ALD
Foto Lega Pallavolo Serie A

Di Redazione

Il recupero della seconda giornata di ritorno di Superlega sorride alla Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: al PalaMaiata la squadra di Cichello supera in rimonta la Kioene Padova per 3-1 e aggancia nuovamente in classifica la Top Volley Cisterna, che nell’ultimo turno aveva staccato di 3 punti i calabresi proprio grazie al successo su Padova. Ora le due squadre sono appaiate a quota 15 punti, a sole 3 lunghezze da Piacenza.

La cronaca:
Dopo un buon avvio dei padroni di casa, la Kioene pareggia i conti sul 7-7 sfruttando un errore al servizio di Vibo Valentia. Sul 13-15 di Hernandez arriva il primo time out discrezionale del match. Al rientro in campo la Tonno Callipo riesce però a reagire proprio grazie a Carle e sul 18-16 arriva il time out di Padova. Nasce un intenso testa a testa con Abouba che trova la diagonale del 24-23 ma si va ai vantaggi. Il guizzo di Ishikawa al servizio e l’attacco di Hernandez consentono alla Kioene di chiudere la prima frazione 24-26.

Vibo non ci sta e inizia il secondo set con Abouba insidioso al servizio: sul 4-1 è subito time out per la Kioene. Ishikawa risponde con la sua battuta (4-4) e ricomincia un intenso colpo su colpo con Padova però poco precisa dai 9 metri (15-13). La Tonno Callipo va a +4 grazie al solito opposto brasiliano dei calabresi e al doppio ace di Carle (21-17) che taglia le gambe ai veneti. Chinenyeze trova il set ball sul 24-18 e il servizio sulla rete di Hernandez chiude il set 25-20.

Padova si trova a dover rincorrere anche nel terzo set, con il doppio attacco out di Hernandez che regala il 7-4 agli avversari. Vibo Valentia rimane a +3 sfruttando bene il proprio servizio (15-12): coach Baldovin richiama i suoi in panchina. I calabresi però si fanno valere anche a muro con Mengozzi (19-14) e per Padova diventa tutto difficile. Sul 24-19 la Kioene prova a reagire ma i punti di distacco sono troppi e il servizio out di Ishikawa manda le squadre al cambio campo: 25-22.

Con Barnes in campo per Randazzo, il quarto set comincia col doppio ace di Travica e il mani out di Hernandez (2-5). Vantaggio che però dura poco: Padova è imprecisa e Vibo Valentia ne approfitta per superare sul 7-6 con la pipe vincente di Carle. Il video check del 18-15 col contrasto a muro tra Carle ed Hernandez scatena le proteste in casa bianconera ma Padova recupera (19-19). De Falco trova il match ball con l’attacco del 24-23 e Abouba piazza la diagonale che regala i 3 punti a Vibo Valentia.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Kioene Padova 3-1 (24-26, 25-20, 25-22, 25-23)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:
Baranowicz 0, Defalco 15, Mengozzi 6, Drame Neto 24, Carle 20, Chinenyeze 13, Sardanelli (L), Pierotti 0, Rizzo (L), Vitelli 0. N.E. Marsili, Hirsch, Ngapeth. All. Cichello.
Kioene Padova: Travica 5, Ishikawa 14, Polo 7, Hernandez Ramos 21, Randazzo 12, Volpato 3, Bassanello (L), Barnes 2, Danani La Fuente (L), Casaro 0, Canella 0, Bottolo 0. N.E. Fusaro, Cottarelli. All. Baldovin.
ARBITRI: Cappello, Canessa.
NOTE – durata set: 27′, 26′, 25′, 30′; tot: 108′.

CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia* 51, Cucine Lube Civitanova 51, Leo Shoes Modena* 49, Itas Trentino 41, Allianz Milano 36, Kioene Padova 25, Consar Ravenna* 24, Vero Volley Monza 23, Calzedonia Verona 22, Gas Sales Piacenza 18, Top Volley Cisterna 15, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 15, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 5.
*Una partita in più

LEAD_Alfapaint_istit