Santarelli e il dominio di Conegliano: “Ci tenevamo a vincere tutte le partite” (video)

LEAD_BASE_ALD
Foto Imoco Volley

Di Redazione

Mai così bella, mai così vincente. L’A.Carraro Imoco Conegliano ha sbaragliato la concorrenza nella prima fase di Champions League, chiudendo il suo girone al primo posto con 6 vittorie su 6 e il maggior numero di punti dei 5 raggruppamenti (17). “Sono contento – confessa il coach gialloblu Daniele Santarelli – ci tenevamo a chiudere vincendo tutte le partite. Contro il Nantes non c’erano tante motivazioni, e infatti nel primo set abbiamo un po’ passeggiato commettendo 10 errori. Poi però, dopo aver iniziato malissimo il secondo set, le ragazze si sono riprese e da quel momento in poi è cominciata un’altra partita, è stato un piccolo show“.

Forse anche per questo nella formazione delle pantere non c’è stato l’atteso turn-over: “Ci sono ragazze che hanno bisogno di giocare, tra cui anche Miriam e Paola – spiega l’allenatore – e dopo la gara avevo dato alla squadra due giorni di riposo, per cui non c’era motivo per non schierare le titolari. Inoltre per certi versi questa partita era più importante del campionato, dove abbiamo un vantaggio tale da poterci permettere di sperimentare. Volevo che alcune giocatrici si mettessero alla prova insieme, per valutare un po’ di meccanismi“.

Santarelli commenta anche i risultati degli altri gironi: “Bene per la pallavolo italiana portare tre squadre ai quarti di Champions per il secondo anno consecutivo. Per il resto nessuna sorpresa, sono passate le squadre che ci si attendeva ed è giusto che sia così. A prescindere dal sorteggio, sarà un bellissimo quarto di finale“. L’Imoco, però, ci arriva con uno spirito molto diverso dallo scorso anno: “C’è più consapevolezza da parte di tutti, me compreso – conclude il tecnico – e credo che la squadra sia molto maturata dopo il Mondiale per Club“.

(fonte: Facebook Imoco Volley)

LEAD_Alfapaint_istit