Novara, Vasileva guarda avanti: “Nei quarti meglio evitare il Fenerbahce”

LEAD_BASE_ALD
Foto: LegaVolley Femminile - Rubin

Di Redazione

La qualificazione ai quarti di finale poteva apparire una formalità per l’Igor Gorgonzola Novara, ma non è questa la sensazione che si percepisce nel dopopartita della sfida vinta per 3-0 sul LKS Commercecon Lodz. “Siamo soddisfatte – riconosce Elitsa Vasileva – ma dobbiamo guardare avanti e giocare ancora meglio di così. Dobbiamo riuscire a tenere il livello alto per tutta la partita, e non è facile. Comunque è stato un buon test, perché d’ora in poi saranno tutte partite difficili“.

E proprio pensando al sorteggio dei quarti la schiacciatrice bulgara si sbilancia, nonostante un po’ di scaramanzia: “Forse il derby italiano (con la sua ex squadra Scandicci, n.d.r.) sarebbe più agevole per una questione di viaggi, ma… preferisco non dirlo! Penso che il Fenerbahce sia l’avversaria più difficile, meglio evitarla, anche qui però non voglio sbilanciarmi. Sono tutte squadre forti e a questo punto del torneo lotteranno fino all’ultimo. Se vuoi arrivare in finale tutte le partite sono difficili fisicamente e psicologicamente, non c’è tanta differenza tra quarti e semifinali“.

Vasileva sottolinea poi un aspetto importante nella preparazione delle prossime gare: “Finora non abbiamo avuto tanto tempo per allenarci. Non vuole essere un alibi, ma in Turchia e in Russia il campionato non è così impegnativo anche dal punto di vista mentale e per questo loro riescono a preparare le partite di Champions meglio di noi. Speriamo di avere più tempo a disposizione prossimamente“.

LEAD_Alfapaint_istit