Impeccabile Sir Sicoma Monini Perugia, anche Varsavia si inchina in quattro set

POLICARDO_LEAD
Foto CEV

Di Redazione

Sei su sei! Chiude con il percorso netto la Pool D di Champions League la Sir Sicoma Monini Perugia, che sconfigge in quattro set il Verva Varsavia ed ora aspetta il sorteggio di domani per conoscere quale sarà il suo cammino nella fase ad eliminazione diretta.

Intanto Vital Heynen ed i suoi ragazzi si godono il successo di stasera, arrivato dopo un match di alto profilo tecnico e con i Block Devils che, nonostante i diversi cambi operati dal tecnico belga (anche in vista dell’imminente Final Four di Coppa Italia), giocano una bella pallavolo fatta di tanta qualità in fase break, di un’ottima correlazione muro-difesa e di tante giocate spettacolari che hanno esaltato i tremila del PalaBarton.

Vetrina dunque per i vari Zhukouski (bravissimo della gestione del gioco ed autore di 5 punti personali), Plotnytskyi, Taht e Piccinelli ed ingresso nella fase finale del quarto set anche per l’esordiente in Champions Biglino, che ha chiuso con due attacchi vincenti. Quattro i Block Devils in doppia cifra: 20 punti e best scorer della sfida Plotnytskyi, 16 i “timbri” di Atanasijevic, 13 ed 11 (entrambi con il 90% in primo tempo) i punti dei centrali Russo e Ricci, con quest’ultimo che si prende anche il premio di Mvp.

La cronaca:
Zhukouski in regia, Atanasijevic opposto, Ricci e Russo al centro, Taht e Plotnytskyi in posto quattro e Piccinelli libero. Queste le scelte di Heynen che mescola un po’ le carte rispetto al consueto. Il primo break è bianconero con Plotnytskyi (3-1). Doppietta di Niemiec che pareggia (4-4). Out la pipe di Tillie, poi due muri consecutivi di Zhukouski (8-4). Muro anche per Udrys (8-6). Atanasijevic in contrattacco riporta a +4 i suoi (10-6). Lo stesso Atanasijevic attacca lungo (10-8). Il muro di Tillie riporta le due squadre a contratto (15-14). Ace di Zhukouski (17-14). Due in fila in primo tempo di Russo (19-15). Plotnytskyi chiude lo smash del 21-16, poi doppio muro di Ricci (23-16). Tillie tira fuori il servizio (24-17). Chiude subito Plotnytskyi (25-17).

Varsavia, con Kozlowski in regia per Brizard, parre bene nella seconda frazione (0-3). Plotnytskyi e Ricci accorciano (3-4). Udrys riporta a +3 i suoi (3-6). Ancora un punto per gli ospiti (3-7). Perugia dimezza con il tocco di seconda di Zhukouski (7-9). Varsavia torna a +4 con il solito Udrys (8-12). Altri due per gli ospiti con l’ace di Kwolek (8-14). Prende il largo il Varsavia con Tillie (8-16). Muro e poi attacco di Ricci seguiti dall’ace di Russo (12-16). Un paio di imprecisioni bianconere lanciano di nuovo i polacchi (13-19). I Block Devils però non mollano e con Plotnytskyi (anche un ace) e Taht ritornano sotto (18-20). Invasione di Tillie (19-20). Il muro di Niemiec avvicina al traguardo gli ospiti (20-23). Arriva il set point con il primo tempo proprio di Niemiec (22-24). Russo annulla il primo (23-24), Plotnytskyi dopo un grande scambio il secondo (24-24). Out la pipe di Tillie, stavolta il set point è per Perugia (25-24). In rete il servizio di Taht (25-25). Out Plotnytskyi e nuovo capovolgimento (25-26). Ace di Grobelny e parità nel conto dei set (25-27).

Perugia prova a scappare nel terzo parziale (7-3), ma il muro polacco pareggia subito (7-7). Taht e Plotnytskyi riportano i Block Devils a +2 (10-8). Ace di Russo (12-9), ma ancora il muro ospite fa la voce grossa (12-12). Atanasijevic spinge nuovamente Perugia (15-12). Pallonetto vincente per Plotnytskyi (16-12). Attacco out di Grobelny (20-15). Gran pallonetto di Russo che poi si ripete a muro (23-16). Colpo di classe di Atanasijevic e set point Perugia (24-16). Si chiude 25-17.

Gli ace di Atanasijevic (2) spingono Perugia nel quarto set (6-3). Il muro di Udrys riporta le squadre a contatto (9-8). Super scambio chiuso da Plotnytskyi, poi ace di Russo, poi muri di Plotnytskyi e di Atanasijevic (15-8). Tillie accorcia (17-13). Entra Biglino e la mette subito a terra (20-14). Perugia si avvicina allo striscione del traguardo (23-18). A segno Atanasijevic, match point Sir Sicoma Monini (24-18). Plotnytskyi fa scorrere i titoli di coda (25-19).

Roberto Russo: “Abbiamo servito bene stasera, lavorando molto bene anche in difesa. Siamo stati bravi a non farli giocare troppo vicini alla rete e direi bella partita di squadra”.

Andrea Anastasi: “Abbiamo giocato un po’ sottotono. Non siamo stati efficaci in battuta, il muro ha retto bene, però per il resto siamo stati poco incisivi”.

Sir Sicoma Monini Perugia-Verva Varsavia Olen Paliwa 3-1 (25-17, 25-27, 25-17, 25-19)
Sir Sicoma Monini Perugia: Piccinelli (L), Ricci 11, Hoogendoorn ne, Podrascanin (L) ne, Taht 5, Colaci ne, Biglino 2, Leon ne, Lanza ne, Zhukouski 5, Russo 13, Atanasijevic 16, De Cecco ne, Plotnytskyi 20. All. Heynen.
Verva Varsavia Olen Paliwa: Kowalczyk 1, Kwolek 4, Krol 2, Brizard 1, Wrona 4, Niemiec 8, Kopsyc ne, Grobelny 8, Jaglarski (L), Wojtaszek (L), Tillie 10, Udrys 15, Kozlowski. All. Anastasi.
Arbitri: Simonovic (Serbia) e Mylonakis (Grecia).
Note: Spettatori 2850. Perugia: battute vincenti 7, battute sbagliate 13, attacco 47%, ricezione 56%-19%, muri 9, errori 27. Varsavia: battute vincenti 2, battute sbagliate 17, attacco 35%, ricezione 44%-19%, muri 12, errori 28.

(fonte: Comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD