La Zanetti Bergamo conquista Aprica: nuova partnership con il centro turistico della Valtellina

LEAD_BASE_ALD
Foto Volley Bergamo

Di Redazione

Il Volley Bergamo guarda al futuro e stringe una nuova partnership con l’Aprica, nota località turistica in provincia di Sondrio che ha deciso di puntare forte su pallavolo e pallacanestro. È stato presentato ufficialmente stamattina il progetto turistico – sportivo della cittadina valtellinese che, con il supporto anche della vicina amministrazione di Corteno Golgi (Bs), ha deciso di investire su volley e basket per incrementare i numeri estivi delle presenze turistiche ma anche per veicolare in tutta Italia l’immagina di Aprica e del territorio.

Località ad alta vocazione sportiva, l’Aprica è conosciuta soprattutto da sciatori e ciclisti. Ora l’amministrazione comunale ha sposato il progetto turistico – sportivo proposto dalla NextComSolution di Andrea Ballan, il manager sportivo che è stato artefice dell’approdo in Valtellina del grande volley femminile. Aprica ha investito in questo progetto rifacendo il parquet del palazzetto dello sport, ora in grado di ospitare allenamenti e partite di livello assoluto sia di pallavolo sia di pallacanestro. Punto centrale del progetto è quello relativo all’organizzazione di camp estivi di volley e di basket. Aprica, grazie alle strutture sportive presenti e a quelle ricettive, è in grado ora di offrire alle società, sia a quelle provinciali sia a quelle provenienti da fuori, la possibilità di organizzare camp estivi con una serie di attività collaterali.

Nella giornata odierna è stato siglato un accordo importante tra l’Aprica e la Zanetti Bergamo, la storica società che partecipa al campionato di serie A1 di pallavolo e che è una delle più blasonate del volley italiano ed europeo avendo vinto 8 Scudetti, 7 Champions League, 1 Cev Cup, 6 Coppa Italia e 6 Supercoppa Italiana. L’accordo prevede che la Zanetti Bergamo, presente ieri con il direttore generale Giovanni Panzetti e il team Manager Andrea Veneziani, l’anno prossimo effettuerà parte del ritiro precampionato proprio ad Aprica disputando anche un’amichevole. Inoltre il team bergamasco organizzerà ad Aprica i suoi camp estivi.

Vogliamo capire come usare al meglio le strutture sportive che abbiamo a disposizione tra le quali il Palazzetto dello Sport – ha detto ieri il Sindaco di Aprica Dario Corvi –. Da qui è nato questo progetto turistico sportivo che punta su volley e basket. Aprica è sempre più in partnership con Corteno al di là di quel che avviene già da tempo per quel che riguarda sci e sport invernali. Oggi portare avanti un paese come il nostro richiede un grande impegno, bisogna lavorare su stagionalità più lunghe. Il progetto va in questa direzione. Attraverso lo sport e in questo caso attraverso volley e basket vogliamo veicolare il nome di Aprica ma anche portare gente e riempire gli alberghi”.

Questa collaborazione con Aprica – dice il Sindaco di Corteno Golgi Ilario Sabbadiniè naturale perché ci sono molte cose che ci accumunano. Fin dal mio insediamento ho spinto affinché tra noi e l’Aprica ci sia collaborazione in vari settori, compreso ovviamente quello turistico. Crediamo che questo progetto possa valorizzare l’insieme del nostro territorio”.

Mi piangeva il cuore venire ad Aprica e vedere una struttura come il palazzetto dello sport poco sfruttata per quelle che sono le sue potenzialità – dice Ettore Castoldi presidente provinciale del CONI di Sondrio -. Oggi sono molto soddisfatto, perché in questo bellissimo palazzetto si sta pensando di organizzare eventi sportivi di spessore”.

Noi come comitato cercheremo di comunicare l’esistenza di questa bella struttura e la voglia dell’Amministrazione di Aprica di investire nello sport e nei giovani – dice Bruno Savaris, presidente provinciale FIPAV -. Ora c’è anche Aprica tra le località che hanno voglia di organizzare eventi di volley”.

La previsione è quella di effettuare parte del precampionato con la prima squadra qui ad Aprica in questo palazzetto appena ristrutturato – dice Andrea Veneziani, team manager della Zanetti Bergamo -. Siamo felici di questa opportunità perché è importante per noi continuare a lavorare bene, come abbiamo sempre fatto, sia a livello di prima squadra sia di settore giovanile. Lo scopo è quello di portare il nostro sport ovunque e sulle nostre montagne, le montagne di Lombardia”.

Mi fa piacere vedere due amministrazioni comunali che si uniscono su alcuni progetti, oggigiorno è veramente una cosa rara – dice Giovanni Panzetti, Direttore Generale della Zanetti Bergamo –. Questo nuovo progetto va al di là del discorso meramente economico perché punta anche sulla riqualificazione e rivitalizzazione di una struttura sportiva e quindi anche sul sociale. Vi ringrazio”.

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit