Le pantere giocano un altro sport! Scandicci torna in pista e Perugia riapre la corsa salvezza

LEAD_BASE_ALD
Foto Imoco Volley

Di Redazione

La sesta giornata di ritorno di Serie A1 femminile ruota tutta intorno al big match tra Conegliano e Novara: stavolta però la sfida tra le due grandi rivali si trasforma in un monologo delle pantere, sempre più irraggiungibili al vertice della classifica. Del ko della Igor approfittano sia Busto Arsizio, che blinda il secondo posto con il 3-0 di prammatica contro Caserta, sia Scandicci, che risorge contro Chieri dopo quattro sconfitte (nonostante l’infortunio di Stysiak) e si riporta a meno 2 dalla squadra di Barbolini.

Nella corsa al terzo posto rientrano a pieno titolo anche Monza Casalmaggiore, che proseguono le loro strisce positive rispettivamente contro Filottrano e Brescia. Sembra inarrestabile l’emorragia di punti per Firenze, battuta anche da una Cuneo che ora sogna il sorpasso. In coda, Perugia supera Bergamo al tie break (l’ennesimo) e si regala una speranza in chiave salvezza, anche se la distanza dalla Lardini è ancora notevole.

RISULTATI
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta-Unet E-Work Busto Arsizio 0-3 (17-25, 9-25, 13-25)
Imoco Volley Conegliano-Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-19, 25-17, 25-18)
Lardini Filottrano-Saugella Monza 0-3 (17-25, 20-25, 24-26)
Bosca S.Bernardo Cuneo-Il Bisonte Firenze 3-0 (25-16, 25-18, 25-20)
Savino Del Bene Scandicci-Reale Mutua Fenera Chieri 3-1 (25-19, 25-22, 23-25, 25-20)
Bartoccini Fortinfissi Perugia-Zanetti Bergamo 3-2 (25-17, 19-25, 25-22, 21-25, 15-11)
èpiù Pomì Casalmaggiore-Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-1 (25-22, 20-25, 25-16, 25-18)

LEAD_Alfapaint_istit