Valsabbina Brescia e una salvezza (quasi) matematica da pretendere contro Filottrano

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto: Millenium Brescia - Roberto Muliere

Di Redazione

Dopo la vittoria contro Firenze, la salvezza è ormai questione di matematica per la Banca Valsabbina, che potrebbe diventare praticamente una certezza domenica in caso di vittoria o netta sconfitta di Perugia. Si tratta di una gara importante per le bresciane, che hanno l’obiettivo di dare continuità agli ultimi risultati positivi, in vista dell’ultima parte di regular season e i play-off scudetto. Appuntamento domenica 16 febbraio alle 17.00 al PalaRadi di Cremona. Dirigeranno Roberto Boris e Umberto Zanussi, al video check Elia Forcella e Cristian Locatelli al referto segnapunti elettronico.

I successi contro Cuneo (3-2) e Firenze (3-1) hanno rilanciato le Leonesse in termini di classifica e morale. Cinque punti, sui sei messi in palio, che hanno consegnato la  decima posizione e la consapevolezza di poter incrementare nuovamente il bottino in chiave playoff, staccandosi ancora di più dalla zona pericolosa della classifica, in attesa degli scontri diretti contro Perugia e Filottrano. “Ci crediamocommenta il direttore generale Emanuele Catania siamo in un buon momento e la grande rimonta di Cuneo ha sbloccato qualcosa, le ragazze hanno affrontato e superato le difficoltà proposte delle avversarie nelle ultime due gare, spero abbiano acquisito maggiore consapevolezza. Casalmaggiore ha fisicità ed esperienza, oltre che una grande potenzialità in attacco, quindi sappiamo che sarà complicato, ma un exploit al PalaRadi sarebbe un’emozione fortissima. All’andata abbiamo perso di un soffio giocando una gara bella e combattuta, questa volta dovremo ad essere più cinici”.

Rispetto alla gara d’andata, giocata al PalaGeoroge di Montichiari l’11 novembre 2019 con diretta Rai +HD e vinta da Casalmaggiore per 3-1, incontro caratterizzato dall’infortunio occorso a Jessica Rivero, il roster casalasco è rimasto invariato. Nell’ultima giornata di campionato Casalmaggiore ha vinto ma sofferto contro Filottrano, aggiudicandosi l’incontro per 3-2, rimontando dallo svantaggio di due set ad uno.

“E’ stata una gara strana spiega la centrale Tiziana VegliaFilottrano non aveva nulla da perdere, ha giocato libera di testa e questo ci ha messo in difficoltà. Noi siamo partite contratte ma alla lunga siamo riuscite a trovare le nostre sicurezze, che nell’ultimo periodo abbiamo smarrito, chiudendo l’incontro a nostro favore. Non abbiamo giocato benissimo ma prendiamo il lato positivo: il risultato”.

Prossima avversaria Brescia, formazione reduce da un filotto di due vittorie di fila e desiderosa di sfatare il tabù che l’ha vista sempre sconfitta negli scontri diretti: “Sarà una gara difficile. Conosco il loro stile di gioco per cui dobbiamo partire subito forte, loro inizieranno l’incontro aggressive per cui dovremmo contenere la loro aggressività e contrastarla. Da parte nostra la gara sarà importante per ritrovare le nostre sicurezze nei fondamentali e, soprattutto, il nostro carattere” conclude l’atleta piemontese.

L’unica ex di turno è Tiziana Veglia, che ha vestito la maglia della Millenium dal 2017 al 2019. I precedenti tra bresciane e casalasche sono tre, tutti vinti da Casalmaggiore. Il primo, ed sinora unico, giocato al PalaRadi di Cremona il 2 dicembre 2018, è stato vinto dalla squadra di coach Marco Gaspari per 3-2. Una curiosità lega Millenium e Vbc: sono le due società che hanno conquistato gli ultimi scudetti del circuito estivo del sand volley. Casalmaggiore nel 2017 e 2018, Brescia nel 2019.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008