Non c’è pace per Caserta: Cicolari subito ko. La Saugella Monza ha vita facile

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Vero Volley Monza

Di Eugenio Peralta

In un surreale clima da allenamento congiunto la Saugella Monza conquista la seconda vittoria nel giro di pochi giorni e tre punti molto preziosi per la classifica. Le monzesi travolgono in poco più di un’ora una Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta che continua a perdere i pezzi a ritmo vertiginoso: all’ultima defezione di Liannes Castaneda Simon, che ha rescisso il contratto nel pomeriggio, si aggiunge l’infortunio al ginocchio a Greta Cicolari (trasportata in ospedale per accertamenti) proprio nel giorno del suo ritorno in serie A1 dopo 10 anni di assenza.

Non che la Saugella abbia troppo di che festeggiare: l’infortunio di Skorupa e, soprattutto, quello dell’ultim’ora di Meijners, due delle giocatrici più in forma del momento, generano qualche preoccupazione per Parisi. Se non altro però il tecnico della formazione brianzola, pur con tutti i limiti tecnici della gara, ottiene risposte importanti da giocatrici come Federica Squarcini (MVP con 13 punti, 3 ace e 2 muri), Josephine Obossa e Kathryn Plummer (57% in attacco senza errori).

E Caserta? Le ragazze di Malcangi, tra cui anche l’esordiente Mazzoni, fanno tutto quanto in loro potere per ridurre l’enorme divario ed escono dal campo ancora una volta tra gli applausi. Non c’è disonore nella sconfitta, per quanto pesante, e non si può certamente dire che alle casertane manchi quella “dignità” (parola di cui si è abusato troppo spesso in questi giorni) su cui invece dovrebbe interrogarsi chi le ha messe in condizione di offrire spettacoli di questo genere.

La cronaca:
Caserta si presenta alla Candy Arena con un’ulteriore defezione rispetto alle previsioni della vigilia: la cubana Castaneda Simon ha rescisso il contratto con la società campana. A disposizione di Malcangi 10 giocatrici: le nuove arrivate Mazzoni e Cicolari giocano al fianco di Dalia, Harris, Misceo, Mastroianni e del libero Ghilardi, mentre Trevisiol si procura una piccola distorsione alla caviglia nel riscaldamento.

La Saugella deve fare i conti con le assenze di Skorupa (fastidio al polso) e Meijners, vittima di una contrattura alla schiena nella rifinitura del mattino. Giocano Di Iulio in regia, Obossa opposto Danesi e Squarcini al centro, Mariana e Plummer schiacciatrici e Parrocchiale libero. Aggregate alla squadra le giovani Rocca e Casarotti.

La partita non ha ovviamente storia: le ospiti palesano subito enormi difficoltà in ricezione e Monza vola avanti prima 4-1, poi 10-2. Anche Squarcini si esalta dai nove metri per il 15-4. Greta Cicolari sigla il primo punto in A1 dopo 10 anni (18-7), ma appena due scambi dopo si accascia a terra infortunata e deve uscire in barella (al suo posto Ameri): Danesi e Mariana dilagano con un parziale di 7-0.

Dal secondo set Bonvicini è definitivamente in campo al posto di Parrocchiale. Monza sbaglia qualcosa di più in avvio, consentendo alle ospiti di rimanere in scia (4-3, 9-6), ma poi vola direttamente al 13-6 con il servizio di Di Iulio e al 20-7 con quello di Plummer. Chiude l’ace di Squarcini (25-11). Nel terzo set si rivede anche Heyrman, ma il copione non cambia: dopo il 4-0 iniziale la Saugella concede qualcosa alle avversarie (6-4), poi si stacca sul 10-4 e allunga fino al 17-7 con Squarcini e Mariana. Ancora Squarcini piazza l’ace del 20-9, dall’altra parte Harris fa il possibile (22-13) e un errore ospite chiude l’incontro.

Saugella Monza-Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 3-0 (25-7, 25-11, 25-14)
Saugella Monza:
Ortolani ne, Mariana 9, Rocca ne, Squarcini 13, Heyrman 7, Casarotti ne, Di Iulio 2, Danesi 6, Orthmann ne, Obossa 11, Bonvicini (L), Parrocchiale (L), Plummer 16. All. Parisi.
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Dalia 1, Ameri, Ghilardi (L), Cicolari 1, Mazzoni 1, Harris 5, Trevisiol ne, Misceo 5, Chianese 2, Mastroianni 2. All. Malcangi.
Arbitri: Santoro e Goitre.
Note: Spettatori 704. Monza: battute vincenti 9, battute sbagliate 10, attacco 58%, ricezione 66%-43%, muri 9, errori 12. Caserta: battute vincenti 0, battute sbagliate 3, attacco 23%, ricezione 43%-25%, muri 1, errori 11.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE