Missione compiuta per Modena: vittoria a Ostrava e quarti di finale assicurati

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Jaroslav Obsadny/VK Ostrava

Di Redazione

La Leo Shoes Modena è qualificata ai quarti di finale di CEV Cup. Nel ritorno degli ottavi sul campo del VK Ostrava i gialloblu vincono subito i due set necessari per il passaggio del turno (dopo il 3-0 dell’andata), per poi imporsi con il punteggio di 3-1. La squadra di Giani incontrerà la vincente della sfida tra Mladost BrckoAjaccio, ancora in corso.

I gialli guidati da un super Elian Estrada Mazorra hanno giocato un match importante che ha visto protagonisti tanti dei giocatori che non hanno trovato spazio durante la stagione sino ad oggi. Alla Sportovni Hala Sareza Modena è partita con la diagonale Christenson-Pinali, in banda Mazorra e Kaliberda, al centro Bossi-Mazzone, libero Rossini. Ostrava ha iniziato la gara con Soltys, Podlesny, Ihnat, Janku, Marcyniak, Sedlacek, e libero Sobczak, allenatore Vaclavik.

Modena, come detto, trova di nuovo in Elian Estrada Mazorra un trascinatore come nella partita di andata ed è proprio il cubano l’assoluto protagonista del primo set vinto 25-19 dai gialli che trovano continuità al servizio e nel muro-difesa; grazie a un sideout perfetto il parziale si chiude in soli 22’. Nel secondo set oltre a Mazorra sale in cattedra Giulio Pinali (11 punti totali per lui), il vice Zaytsev attacca con il 60% e il parziale si chiude 25-20. Nel terzo Modena parte forte, ma Ostrava riesce a tenere il punto a punto e a mettere la freccia sino al 22-23 per poi chiudere il set 23-25 con Janku assoluto protagonista. Il quarto set è tutto nel segno di Modena con un Elian Estrada Mazorra mattatore a muro e in attacco, i gialli arrivano al 17-5 senza lasciare scampo a Ostrava e chiudono il set 25-9 e 3-1 il match.

Giulio Pinali:Inizialmente abbiamo giocato un pochino intimoriti dal calore del pubblico ceco, ma ci siamo ripresi subito chiudendo con un netto vantaggio i primi due set. Durante il terzo ci siamo dovuti ritrovare dopo i cambi, peccato per il finale in cui abbiamo fatto qualche errore di troppo, ma ci siamo poi rifatti subito nel quarto set. Giocare in CEV? E’ una bellissima opportunità anche per chi, come me, ha poche occasioni di entrare in campo e può fare esperienza“.

VK Ostrava-Leo Shoes Modena 1-3 (19-25, 20-25, 25-23, 9-25)
VK Ostrava:
Stefko, Marcyniak 3, Ihnat 12, Dvorak, Muron, Soltys 4, Sedlacek 11, Vancl, Janku 13, Bauman, Podlesny 2, Sobczak (L). All. Vaclavik.
Leo Shoes Modena: Anderson ne, Estrada Mazorra 19, Iannelli (L), Truocchio ne, Rossini (L), Pinali 13, Zaytsev ne, Bednorz ne, Christenson 4, Holt ne, Bossi 11, Salsi 5, Mazzone 4, Kaliberda 11. All. Giani.
Arbitri: Akdemir e Heckford.
Note: Spettatori 1100. Ostrava: battute vincenti 3, battute sbagliate 19, attacco 44%, ricezione 41%-27%, muri 7, errori 31. Modena: battute vincenti 10, battute sbagliate 21, attacco 60%, ricezione 42%-31%, muri 12, errori 28.

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE