La gioia di Marta Bechis: “Un disastro nel primo set, poi abbiamo capito cosa fare”

LEAD_BASE_ALD
BECHIS MARTA- FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Di Redazione

La vittoria al tie break sul campo di Cuneo vale doppio per una torinese DOC come Marta Bechis. Ma è soprattutto un successo fondamentale per rilanciare la Banca Valsabbina Millenium Brescia anche in chiave playoff. La regista delle leonesse analizza così la partita in un’intervista al Giornale di Brescia: “Non siamo scese in campo con il giusto atteggiamento, troppi errori banali, non riuscivamo a coordinarci. Così il primo set è stato un disastro. Meglio il secondo, ma non è bastato a mettere davvero in difficoltà le avversarie. Poi abbiamo capito cosa dovevamo fare, abbiamo ingranato la marcia e tutto è andato bene“.

Arrivavamo da due sconfitte contro squadre importanti – continua Bechis – sono stati due test per rodarci. La squadra ha molti elementi nuovi, ne avevamo bisogno. Ci possiamo ritenere soddisfatte, anche se dobbiamo crescere ancora“. E Francesca Parlangeli, anche lei originaria di Torino, aggiunge: “Abbiamo ottenuto punti contro una squadra difficile da battere, ancora di più nel suo palazzetto. Un sestetto che era reduce da successi pesanti. Non era scontato fare bene, invece finalmente abbiamo svoltato“.

Sandlovers_LEADERBOARD