La Leo Shoes Modena continua a volare: Milano dura solo un set al PalaPanini

LEAD_BASE_ALD
Foto Modena Volley

Di Redazione

Una Leo Shoes Modena sontuosa si abbatte sulla Allianz Milano e la doma con un 3-0 arrivato in poco più di un’ora e 20 minuti grazie a uno spettacolo di volley. Ancora una grande prova dei gialloblu di Giani, uno dei grandi ex della partita, che dopo il successo su Civitanova mantengono due lunghezze di distanza dal duo di vertice. Prima della partita, grande accoglienza per il ritorno da ospite di Nemanja Petric.

Un palazzo con oltre 4700 spettatori accoglie la settima gara di ritorno della Superlega tra la Leo Shoes Modena di Giani e l’Allianz Milano dell’ex Roberto Piazza.  La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Holt-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Milano parte con Sbertoli – Abdel-Aziz, Clevenot-Petric, al centro Kozamernik-Alletti con Pesaresi libero.

La cronaca:
Pipe di Petric per il 2-3, con l’ace di Nimir per il +2 Milano (4-6). Alletti trova il muro vincente su Anderson per il 9-12, con Clevenot trova un preziosissimo mani out per il 13-16. Recupera Modena con il primo tempo di Mazzone per il 15-16, con il 17 pari che arriva con Anderson. Milano torna sul +2 con il muro di Alletti su Zaytsev (17-19), ma la nuova parità arriva con il muro di Holt su Nimir (19-19). Vantaggio Modena a muro (21-20), ma Alletti consente a Milano di rimettere il muso davanti (21-22). Zaytsev colpisce per il 24 pari, con l’invasione di Nimir che porta Modena sul 25-24. La chiude Zaytsev per il 27-25.

Nel secondo set Modena vola sul 4-1 con la pipe di Anderson, con il +4 che arriva sulla pipe di Bednorz. Milano va in crisi sul muro di Holt su Kozamernik (10-5), con Clevenot che ci prova dai 9 metri per l’ace del 12-8. Sullo smash di Bednorz arriva il secondo time out di Piazza per provare a scuotere i suoi (14-8). Black out Milano con il 17-8 per Modena, con Basic che trova il muro del 18-10. Il 19-12 arriva sulla pipe di Clevenot, ma i padroni di casa allungano ancora con Anderson per il 22-13. Estrada chiude per il 25-14.

Ace di Nimir per lo 0-2 nel terzo set, ma Modena trova lo sprint per il 7-5 con Anderson. Out l’attacco di Clevenot per il 9-5 di Modena, con l’ace di Basic per il 9-7. Muro Modena per il 14-10, con l’ace di Sbertoli per il 16-14. Altro muro Modena per il 19-14, con Nimir che trova il colpo del 21-16. La chiude Bednorz per il 25-19.

Bartosz Bednorz:Sono molto contento, abbiamo giocato una grande gara in un grande PalaPanini, è la strada giusta. Abbiamo trovato il ritmo giusto e dobbiamo assolutamente mantenerlo. Il mercato? Il mio cuore e la mia mente sono qui, a Modena, il mio focus è su questa stagione e su quello che dobbiamo vincere, Scudetto, Coppa Italia e Cev, il resto non conta

Nemanja Petric:Difficile commentare una partita così: abbiamo approcciato bene nel primo set, poi dopo siamo calati. È purtroppo qualcosa che sta accadendo spesso nelle ultime partite e dobbiamo capire perché. Stiamo lavorando durante gli allenamenti per questo, ma oggi dobbiamo anche dire che Modena ha giocato bene. Quando battono così forte e difendono così tanto, è difficile per tutti giocare contro di loro. Ora abbiamo altre sfide da giocare: non dobbiamo sottovalutare i prossimi avversari, anche se sulla carta abbiamo concluso i big match. Ogni squadra vorrà fare bene contro di noi“.

LEO SHOES MODENA-ALLIANZ MILANO 3-0 (27-25, 25-14, 25-19)
Leo Shoes Modena: Christenson 6, Zaytsev 8, Bednorz 15, Holt 11, Mazzone 5, Rossini (L), Anderson 14, Estrada Mazorra, Salsi. Ne: Iannelli, Bossi, Sanguinetti, Pinali, Kaliberda. All. Andrea Giani.
Allianz Milano: Sbertoli 1, Abdel Aziz 15, Basic 3, Kozamernik 3, Alletti 2, Petric 6, Clevenot 14, Pesaresi (L), Okolic, Hoffer, Izzo, Weber. NE: Gironi. All. Roberto Piazza.
Arbitri: Cesare-Florian
NOTE: 4780 spettatori per un incasso di 59.142 euro

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit