Michele Baranowicz: “Abbiamo finalmente vissuto l’emozione di giocare a casa”

Sandlovers_LEADERBOARD
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Di Redazione

Una bello spettacolo sportivo in campo e sugli spalti!

La prima al PalaMaiata, la nuova casa della Tonno Callipo Calabria, è stata una serata perfetta.

Al di là della sconfitta, la formazione giallorossa ha sicuramente regalato due ore di buon volley agli oltre duemila spettatori accorsi per l’esordio nel rinnovato palazzetto vibonese. Un tripudio di emozioni, spalti colorati e affollati e, soprattutto, applausi scroscianti:prima, per il presidente Pippo Callipo, che affiancato dal presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano, e dal sindaco della città, Maria Limardo, ha tenuto a battesimo la breve cerimonia di inaugurazione della struttura con il simbolico taglio del nastro in campo.

Ed in verità, gli applausi sono arrivati anche a fine gara: si è ammirata una squadra, quella di mister Cichello che ci ha messo cuore e grinta difronte ai titolati avversari di Perugia, lottando punto a punto per tutti e quattro i set. Ovviamente poi è venuta fuori la maggiore esperienza e forza tecnica di Leon&compagni, ma la Callipo non ha per nulla sfigurato, anzi il plauso finale del PalaMaiata è stato il giusto premio all’impegno dei giallorossi.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA:

Michele Baranowicz (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): «Abbiamo fatto una bella partita, ma sono altri i match su cui puntare. Abbiamo avuto tante occasioni e vuol dire che abbiamo lavorato bene. Loro hanno avuto qualcosa in più sulla battuta e anche quando li abbiamo messi in difficoltà in ricezione sono venuti fuori con grandi attacchi. Perugia è una squadra molto forte. Stasera abbiamo finalmente vissuto l’emozione di giocare a casa. Ringrazio a nome della squadra il presidente Callipo per gli enormi sacrifici compiuti e i tifosi che non ci hanno mai abbandonato».

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): «E’ stata una partita molto dura come ci aspettavamo. Noi abbiamo giocato abbastanza male, quindi ci siamo complicati un po’ la vita, ma è anche vero che Vibo ha espressi una buona pallavolo e ha spinto tanto al servizio mettendoci in difficoltà. L’importante per noi era portare a casa la vittoria per dare seguito al nostro momento positivo. Ci siamo riusciti. Non mi dono sorpreso di fronte alle difficoltà perché mi aspettavo una Callipo così combattiva. Si tratta di una formazione cresciuta molto rispetto a qualche mese fa e spero che raggiunga la salvezza. Da meridionale mi auguro che arrivi sempre più in alto».

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE