Vibo Valentia: partita d’esordio dei giallorossi al PalaMaiata contro la corazzata Perugia

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto: Michele Benda per LegaVolley

Di Redazione

E’ arrivato il grande giorno. Il giorno del ritorno della Superlega a Vibo Valentia. Il giorno in cui si spalancheranno le porte della nuova casa della Tonno Callipo Calabria che sarà chiamata ad affrontare il secondo turno infrasettimanale del girone di ritorno.

Non sarà una partita come tutte le altre. Sarà la prima volta che la formazione del presidente Pippo Callipo scenderà in campo tra le mura amiche del PalaMaiata chiudendo così definitivamente la parentesi dell’emigrazione forzata a Reggio Calabria dove quella che era stata etichettata come la squadra “senza casa” della Superlega ha trovato ospitalità nella prima parte della stagione agonistica.

L’attesissima sfida di oggi 5 febbraio alle 19.30 tra la Tonno Callipo e la tetragona formazione del capoluogo umbro Sir Safety Perugia, costruita per vincere su tutti i fronti, segnerà l’avvio di un nuovo ciclo in cui Baranowicz e compagni non saranno più afflitti dai problemi logistici e potranno finalmente trovare la necessaria concentrazione per ottenere meritatamente la permanenza nell’Olimpo del volley italiano.

Per arginare lo strapotere sportivo della seconda della classe sarà fondamentale il calore del pubblico, a dire il vero già palpabile da giorni. I tifosi giallorossi dovranno sostenere a gran voce i propri beniamini dal primo all’ultimo pallone della contesa per cercare di rendere magari più incerta ed avvincente questo probante impegno.

Grazie alla prima vittoria del 2020, il successo con la bestia nera Sora, i calabresi sono undicesimi a quota 12, si sono lasciati alle spalle Cisterna e hanno distanziato la stessa Sora. Dall’altro lato della rete ci sarà Pin ritardo di tre punti dalla vetta e reduce dal 3-1 contro Padova nella 5a di Ritorno e remake dei Quarti di Del Monte® Coppa Italia.

Lo “zoccolo duro” dello starting six allenato dal tecnico belga Vital Heynen, è rappresentato dal capitano della formazione bianconera, il fantastico palleggiatore argentino Luciano De Cecco, senza tema di smentita uno dei migliori al mondo nel suo ruolo insieme a Mica Christenson e Bruno Mossa De Rezende, che giocano entrambi nella nostra SuperLega rispettivamente con Modena e Civitanova, il formidabile opposto serbo Aleksandar Atanasijevic, i due giocatori della nazionale, lo schiacciatore Filippo Lanza ed il libero Massimo Colaci, l’esperto centrale serbo Marko Podrascanin, per finire con il 26enne fenomenale asso cubano naturalizzato polacco Wilfredo Venero Leon, che tutti gli addetti ai lavori dichiarano da qualche anno come il giocatore più forte del pianeta.

Nello squadrone allestito dal “vulcanico” presidente Gino Sirci ci sono comunque alternative importanti che hanno dato un fattivo contributo alla striscia vincente di 12 vittorie consecutive per il team umbro secondo della classe con tre lunghezze di ritardo dalla battistrada Lube Civitanova Marche (42 contro 45),  come l’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn, il martello ucraino Oleh Plotnytskyi, il centrale palermitano Roberto Russo ed il palleggiatore bielorusso naturalizzato croato Tsimafei Zhukouski, lo scorso anno il capitano della formazione giallorossa ed unico ex della gara.

Gli ingredienti ci sono tutti per la serata di gala per i ragazzi del presidente Pippo Callipo rinfrancati dal vittorioso spareggio salvezza vinto a Veroli contro la “bestia nera” Globo Banca Popolare del Fusinate Sora, prezioso sia per la classifica che per il morale.

I PRECEDENTI:

Sono 11 i precedenti tra le due formazioni con 9 vittorie di Perugia e 2 per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Nel match di andata i block devils bianconeri si sono imposti con un periodico 25–17 in 72 minuti di gioco.

In sostanza, gli ultimi nove incontri hanno visto vittoriosi sempre gli umbri, con i calabresi che sono riusciti a strappare un set al dream team allestito dal patron Gino Sirci nella stagione agonistica 2016–2017, 5a giornata di andata della regular season, disputata al “PalaValentia” domenica 23 ottobre 2016 (25–21, 13–25, 26–24, 19–25, 9–15, i parziali dei cinque set).

La compagine giallorossa del presidente Pippo Callipo ha messo in “cascina” le prime due sfide, che si sono disputate nella stagione agonistica 2012–2013, vincendo il match di andata disputato domenica 9 dicembre del 2012 al “PalaValentia” per 3–0 (con parziali di 25–18, 25–22, 25–22, grazie ai 18 punti realizzati dall’opposto olandese Niels Klapwijk ed i 16 punti realizzati dallo sloveno Tine Urnaut), mentre nel match disputato in terra umbra domenica  due marzo 2013, la squadra del patron Pippo Callipo, allora guidata dall’attuale ct azzurro Gianlorenzo Blengini, si impose in quattro parziali (19–25, 11–25, 25–17, 21–25, grazie ai 20 punti realizzati dall’opposto Niels Klapwijk e 19 messi a segno dallo sloveno Tine Urnaut).

Nella sfida di questa 19a giornata, 6a del girone di ritorno, il tecnico argentino Juan Manuel Chichello dovrebbe affidarsi al vittorioso starting six in terra pontina, con il capitano Michele Baranowicz ed il brasiliano Aboubacar Drame Neto sull’asse palleggiatore –opposto, Barthélémy Chinenyeze e Stefano Mengozzi al centro della rete, Torey De Falco e Timothee Carle laterali, Marco Rizzo nel ruolo di libero.

L’istrionico tecnico belga Vital Heynen dovrebbe affidarsi a Luciano De Cecco e Aleksandar Atanasijevic a formare la diagonale di attacco; al centro Marko Podrascanin e Fabio Ricci, schiacciatori ricettori Wilfredo Venero Leon e Filippo Lanza, libero Massimo Colaci.

LA DICHIARAZIONE PRE-GARA:

Le parole dello schiacciatore Timothee Carle, trascinatore del gruppo giallorosso nello scontro diretto di Sora: “Domani sarà una grande emozione giocare contro una big del campionato nel nostro nuovo palazzetto. Dovremo essere molto concentrati e cercare di regalare un bello spettacolo ai nostri sostenitori. Io darò il massimo per aiutare la mia squadra oggi e nel resto delle gare che ci rimangono da disputare per mettere al sicuro la permanenza in Superlega”.

ARBITRI: Frapiccini Bruno e Luciani Ubaldo della sezione di Ancona

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008