Mauro Fabris sulle dichiarazioni del Presidente Turco: “Affermazioni gravi, ogni Club è artefice del proprio destino”

Sandlovers_LEADERBOARD
FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Di Redazione

Con riferimento alle dichiarazioni rese martedì sera dal Presidente della Volalto 2.0 Caserta Nicola Turco, il Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris ha dichiarato: “La Lega Pallavolo Serie A femminile non condivide e condanna nella maniera più assoluta le affermazioni rese nella serata di martedì dal Presidente dalla Volalto 2.0 Caserta Nicola Turco riguardo supposti complotti orditi dalla FIPAV e altri per estromettere la sua squadra dal Campionato di Serie A1, esprimendo assoluta solidarietà al Presidente Nazionale Bruno Cattaneo, al componente del Consiglio Federale Guido Pasciari e a quanti altri hanno ricevuto nella vicenda attacchi personali inqualificabili.

Nella Serie A femminile di pallavolo italiana, universalmente riconosciuta come un campionato di assoluta eccellenza, in cui giocano le squadre Campioni del Mondo e vincitrici di tutte le competizioni europee dello scorso anno, in cui brillano tra le migliori stelle internazionali, tutte le azzurre della nostra Nazionale e straordinarie atlete e grandi tecnici, in cui ogni domenica, con lealtà, si confrontano Società sane sostenute da proprietà e sponsor entusiasti, ogni Club è artefice del proprio destino. Senza trucchi e senza inganni è solo il campo a determinare, nel rispetto delle avversarie e dei tifosi, chi vince e chi perde”.

“Anche per queste ragioni agitare teorie complottarde per giustificare i propri insuccessi sportivi, non è accettabile e diventa offensivo nei confronti di tutto il movimento della Serie A femminile – continua Fabris -. Volalto 2.0 Caserta ha conquistato sul campo lo scorso anno la promozione in A1 a cui si è potuta iscrivere perché in regola con tutti i requisiti richiesti, economici e patrimoniali, nonché con le omologhe federali.

Requisiti conservati anche dopo le Camere di Conciliazione, previste dalle norme della Lega, richieste da atlete e Società, svoltesi solo lunedì 27 gennaio e conclusesi con accordi consensuali tra le parti.

Come Lega abbiamo sempre cercato, così come avvenuto con molti altri Club, di accompagnare l’inserimento, non semplice, della Volalto 2.0 Caserta nella massima Serie, applicando le regole ma dovendo rimanere nel ruolo che ci compete. Ruolo che non ci consente di sindacare le scelte societarie dei nostri consorziati.

Attendiamo perciò di ricevere formalmente e definitivamente le decisioni che la Società del Presidente Turco vorrà assumere circa la sua permanenza nella Serie A Femminile”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008