Casalmaggiore, le mura del PalaRadi ti sono amiche: Perugia si ferma dopo quattro set

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto di Giuseppe Storti

Di Redazione

La Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore torna alla vittoria e lo fa con un 3-1 su Perugia tra le mura amiche del PalaRadi di Cremona. Il prossimo impegno per le rosa sarà ancora una volta in casa, stavolta sabato 25 alle ore 20.30 contro l’Imoco Volley Conegliano.

Primo set. La gara viene aperta da Stufi che in fast sigla il primo punto, Menghi pareggia i conti con lo stesso fondamentale. Bel primo tempo di Popovic che mette a terra il pallone del 3-2, Cuttino poi allunga. Montibeller ci prova ma il muro di Popovic è li fermo, 5-2. Cuttino fa 6-2 e così la panchina umbra chiama il primo time out della gara. Parallela a tutto braccio di Carcaces e si va sul 9-4. Bordata di capitan Bosetti sulla quale Cecchetto non può nulla, 13-7, il capitano poi allunga, time out Perugia. Bel pallone di Carcaces che taglia il campo e fa 19-9. Altra fast vincente di Stufi, 20-10. Bel mani out di Bosetti che trova la riga di fondo e fa 22-14. Altro mani out del capitano che trova il set point, ma Raskie annulla di seconda, 16-24. E’ Cuttino a chiudere la prima frazione 25-17. Top Scorer: Bosetti 6, Montibeller 3

Secondo set. La seconda frazione parte sul sostanziale equilibrio, Cuttino sale in cielo e fa 5-5, Carcaces allunga. Il set continua sulla stessa falsariga, il muro di Bosetti fa 10-9, Montibeller sigla il 10-10. Bella parallela di Cuttino, 14-12. Perugia riconquista la parità 15-15 così coach Gaspari preferisce chiamare time out. L’ace di Stufi completa il mini break delle rosa, 18-15 e time out per coach Bovari. Carcaces sfrutta le mani del muro ospite e trova il set point, 24-19, time out per Perugia. Montibeller annulla il primo set point ma Carcaces poi spara una parallela a tutto braccio e fa 25-20. Top Scorer: Stufi e Cuttino 4, Mio Bertolo 5

Terzo set. Le ospiti si portano avanti grazie a due errori rosa, Popovic accorcia 1-2. Mio Bertolo trova l’ace del 4-1, Cuttino accorcia in diagonale, 2-4. Carcaces piega le mani del muro e fa 3-4. Grande fast di Stufi che fa 4-6. Perugia trova il 7-4 così coach Gaspari preferisce chiamare time out. Bello il muro della formazione ospite che blocca Bosetti e fa 10-4, coach Gaspari inverte la diagonale inserendo Camera e Vukasovic per Cuttino e Antonijevic. Menghi sigla l’ace del 12-5 e coach Gaspari è costretto ad un altro time out. Al ritorno in campo è Popovic a mettere a terra il proprio tentativo, 6-12. Tocco morbido del capitano rosa che fa 7-14. Crncevic trova un ace fortunoso ma efficace, 17-7, ma Popovic accorcia. Scuka mette una diagonale strettissima e Cuttino sigla l’ace successivo, 10-19. Scuka mette a terra un altro pallone rincorso da tre giocatrici ospiti, 11-21, Lazic però ristabilisce le distanze. Bel tocco di seconda di Antonijevic che in questo è una sentenza, 12-22. Montibeller manda le sue al set point con una cannonata, ma un’invasione di Perugia annulla il primo, Cuttino poi annulla il secondo, time out per coach Bovari. Al ritorno in campo Scuka ferma il tentativo ospite e l’errore di Montibeller manda le rosa sul 17-24. E’ Perugia però a chiudere 25-17. Top Scorer: Popovic 4, Montibeller 7.

Quarto set. Coach Gaspari riparte con Scuka per Carcaces. Il videocheck richiesto ribalta la decisione arbitrale e fa 4-2 per le rosa, l’errore poi di Menghi allunga, time out Perugia. Parallela a tutto braccio per Cuttino ed è 6-3, Bosetti poi sigla due ace consecutivi nelle battuta seguenti, 8-3.  Casalmaggiore si porta sul 13-5 così coach Bovari è costretto al time out. Super fast di Stufi ben imbeccata da Antonijevic, 14-6. Ancora una volta la legge del secondo tocco di Antonijevic è vincente, 15-7. L’altra legge rosa è quella del mani out di Bosetti, 17-9. Sale davvero ad altezze siderali Cuttino e mette a terra il pallone del 20-11, Stufi poi allunga. Mani out di Scuka che fa 23-12, poi Bosetti manda tutti al match point, 24-12. E’ Stufi a chiudere in fast 25-12 e 3-1 il match.

MVP: Federica Stufi

“I primi due set sono stati facili– dice Mina Popovicma nel terzo è stato difficile mantenere la concentrazione, sono contenta però che nel quarto abbiamo ritrovato il livello dei primi due. Ci dobbiamo preparare anche per la partita di coppa e quindi è importante mantenere il livello sempre. Dopo le vacanze abbiamo avuto qualche problema influenzale e quindi non è stato facile lavorare, ora però stiamo tutte bene e siamo tornate a lavorare tutte insieme.”

“Sapevamo che Casalmaggiore è un’ottima squadra – dice l’ex rosa Giada Cecchettomolto fisica che tocca tanti palloni a muro. Nel primo set dovevamo capire come metterci, nel secondo siamo cresciute e nel terzo abbiamo dimostrato che se battiamo bene possiamo mettere in difficoltà tutti. Loro sono forti e hanno vinto con merito, noi dobbiamo lavorare e crescere ancora. Da qui alla fine del campionato spero di vedere una Perugia aggressiva e agguerrita che non molla mai anche nelle difficoltà. Con l’arrivo di Aleksandra Crncević ci siamo rinforzate: ha disputato un’ottima prestazione, anche se dobbiamo ancora affinare l’intesa. Mi aspetto di dare del filo da torcere a tutti”.

VBC ÈPIÙ POMÌ CASALMAGGIORE – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: 3-1 (25-17 / 25-20 / 17-25 / 25-12)

Vbc: Popovic 12, Stufi 13, Camera, Vukasovic, Spirito (L), Bosetti 15, Scuka 7, Carcaces 8, Veglia, Antonijevic 3, Cuttino 16. Non entrate: Binacchi (L), Fiesoli, Maggipinto. All. Gaspari-Bertocco.

Perugia: Casillo, Bruno (L), Cecchetto (L), Montibeller 16, Raskie 9, Menghi 5, Angeloni 4, Lazic 3, Mio Bertolo 10, Crncevic 11. Non entrate: Bidias, Demichelis, Strunjak, Pascucci. All. Bovari-Panfili

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008