Novara non smette di correre, la Banca Valsabbina si arrende in tre set

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto LVF/Rubin

Di Redazione

Seconda vittoria in pochi giorni e quinta consecutiva in A1 per l’Igor Gorgonzola Novara, che nell’anticipo televisivo della seconda giornata di ritorno di Serie A1 femminile si impone con un netto 3-0 sul campo della Banca Valsabbina Millenium Brescia. Le novaresi si confermano al terzo posto della classifica portandosi provvisoriamente a meno 1 da Busto Arsizio.

Subito in campo – così come era stato tre giorni fa a Caserta – i due neo acquisti bresciani Bechis e Degradi, con Francesca Parlangeli che torna a vestire la maglia verde da libero che aveva lasciato a Federica Biganzoli per un affaticamento nella trasferta casertana, mentre le gaudenziane confermano il sestetto col quale hanno superato Cuneo, con Veljkovic a far coppia con capitan Chirichella al centro.

Gli scambi iniziali della gara sono all’insegna dell’equilibrio, 4-4. Due attacchi consecutivi di Brakocevic permettono a Novara di allungare. La Banca Valsabbina risponde con Mingardi, 5-7, e Rivero dalla line ai servizio impatta, 8-8. Le due squadre viaggiano a braccetto, 10-10, mani out di Degradi. Un attacco di Brakocevic porta a tre le lunghezze di vantaggio per Novara e Mazzola chiama time out. Brescia resta in scia con un attacco di Mingardi  e Veltman ma la formazione ospite allunga, 15-19. L’Igor Gorgonzola spinge con Veljković e Vasileva, Brescia risponde con Degradi e Veltman, 17-22, ma la rimonta sfuma con un attacco in fast di Chirichella.

Nel secondo set la Banca Valsabbina parte forte. Due attacchi di Mingardi regalano il 5-2. Novara risponde con un block di Vasileva su Veltman, Brescia mantiene due lunghezze di vantaggio, 8-6 Speech. Rivero in mani out regala l’11-7 per la squadra casa, Barbolini chiama time out. Il margine si dilata, 14-9, Novara cambia il reparto dei posti quattro con Di Iulio e Gorecka al posto di Courtney e Vasileva, accorciando il divario sino al 15-14. Mingardi realizza il 17-14 e Rivero fa esplodere il PalaGeorge; Chirichella sigla il 19-17, dentro Biganzoli per Degradi, Hancock pareggia in conti, 19-19. Lombarde e piemontesi lottano alla pari, 22-22, con Brescia schiera Segura al posto di Rivero lo scatto finale è di marca Igor con Di Iulio, 22-25.

Nel terzo parziale Novara e rimette in campo Vasileva e Courtney, prende subito il break, 2-4. La Banca Valsabbina risponde con Mingardi, l’Igor Gorgonzola allunga, portandosi sul 5-9. Sostenuta dal pubblico di casa, Brescia accorcia con Mingardi, 8-12. Brescia rientra in gara con Degradi, 12-15. Novara allunga, sfruttando il turno al servizio di Brakocevic. Rivero e Speech rimettono in corsa la Banca Valsabbina, 17-19. Veljković trasforma il punto del 19-22 e Novara conquista quattro palle match, Brescia annulla prima e Brakocevic chiude la seconda, 21-25.

Marta Bechis: “Sapevamo che Novara  è in ottima forma ed hanno giocato un’ottima pallavolo. Noi siamo stiamo migliorando e siamo state brave a metterle in difficoltà. Sono soddisfatta ma dobbiamo lavorare ancora molto”.

Zuzanna Gorecka: “Brescia ha giocato una buona gara, per noi la vittoria è stata importante e dobbiamo proseguire su questa strada. Sono entrata in un momento delicato, sono stata brava a dare un contributo e prendere come occasione di crescita le situazioni di gioco”.

Banca Valsabbina Millenium Brescia-Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 22-25, 21-25)
BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Rivero 9, Speech 5, Mingardi 14, Degradi 10, Veltman 4, Bechis, Parlangeli (L), Biganzoli, Segura, Saccomani, Bridi. Non entrate: Mazzoleni, Susio, Fiocco. All. Mazzola.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 5, Courtney 3, Veljkovic 11, Brakocevic Canzian 16, Vasileva 7, Chirichella 13, Sansonna (L), Di Iulio 2, Napodano 1, Gorecka 1. Non entrate: Mlakar, Piacentini, Arrighetti, Morello. All. Barbolini.
ARBITRI: Pozzato, Cerra.
NOTE – Spettatori: 2500, Durata set: 23′, 30′, 28′; Tot: 81′.

CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 39; Unet E-Work Busto Arsizio 33; Igor Gorgonzola Novara* 32; Savino Del Bene Scandicci 28; E’piu’ Pomi’ Casalmaggiore 25; Saugella Monza 24; Zanetti Bergamo 18; Il Bisonte Firenze 18; Reale Mutua Fenera Chieri 18; Banca Valsabbina Millenium Brescia* 16; Bosca S.Bernardo Cuneo 15; Lardini Filottrano 14; Bartoccini Fortinfissi Perugia 9; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 8.
*Una partita in più

(fonte: Comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008