Terza giornata di ritorno: Cisterna ospita la Lube in diretta RaiSport. Turno casalingo per Perugia, Trento e Milano

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto LVM

Di Redazione

Il turno ravvicinato riporta in campo, a distanza di tre giorni, i giganti di SuperLega per la 3a giornata di Ritorno della Regular Season. Ad eccezione della Kioene Padova, ferma per il turno di riposo, tutte le squadre scenderanno in campo domenica 19 gennaio alle 18.00. Telecamere di RAI Sport a Cisterna di Latina per Top Volley – Lube.

Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova. Si tratta di una classica della SuperLega giunta al capitolo n. 53. Finora le vittorie sono 43 per la Lube e 9 per la Top Volley. I padroni di casa, penultimi in classifica e reduci dal turno di riposo, cercano il colpaccio. I biancorossi, caduti al tie break giovedì sera contro Milano, hanno visto interrompersi la striscia positiva in Regular Season dopo tredici vittorie, ma restano saldamente in vetta e vogliono rifarsi. In vista della Coppa Italia non è però escluso un turnover.

Milan Peslac (Top Volley Cisterna): “Conosciamo i punti di forza della Lube, ma sappiamo anche quali sono i loro punti deboli: non sarà una partita facile anche perché di match semplici non ce ne sono ma noi dobbiamo per forza di cose puntare a fare punti pesanti in chiave salvezza. Possiamo esprimerci ad un buon livello interessanti ma spesso non siamo riusciti a trasformare questo in punti, dobbiamo provare a invertire questa tendenza in ogni partita”.
Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova): “Vogliamo ritrovare subito il nostro ritmo e il nostro miglior gioco, che non siamo riusciti ad esprimere contro Milano. Riprendiamo subito a lavorare in palestra poi partiamo, concentrati sul prossimo impegno: la gara a Cisterna. Siamo sempre primi in classifica e la prima sconfitta in campionato non ha compromesso questo, dobbiamo però pensare soprattutto a migliorare la nostra prestazione. Domenica scendiamo di nuovo in campo per ricominciare a lottare su ogni pallone”.

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Leo Shoes Modena. Dopo aver preso il primo punto del girone di Ritorno e del 2020 mercoledì sera a Ravenna, il sestetto volsco, ultimo in classifica a quota 5, sogna di esorcizzare la propria “bestia nera” Modena, mai battuta in 8 incroci. Gli ospiti, che hanno messo in cascina la posta piena nel derby della via Emilia, potrebbero già avere la testa alla sfida del 22 gennaio in Coppa Italia con Ravenna, ma la sfida a distanza tra le inseguitrici della Lube impone di non perdere terreno e, quindi, di non sottovalutare nemmeno la trasferta in casa del fanalino di coda laziale nonostante l’enorme divario di punti.

Ottavio Conte (3° allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “La gara contro Ravenna ci ha dato dei segnali positivi, in particolare nei fondamentali di battuta e attacco su cui tanto avevamo lavorato. Abbiamo raccolto sicuramente meno di quello che meritavamo perché purtroppo siamo stati poco lucidi nei momenti finali di alcune frazioni. Domenica, a Veroli, arriverà la corazzata Modena, una squadra fortissima, costruita per vincere. Vista la nostra buona prova di Ravenna affronteremo la squadra di Giani consapevoli di poterli mettere in difficoltà e cercheremo con tutte le nostre forze di strappare qualche punto”.
Daniele Mazzone (Leo Shoes Modena): “Con la vittoria contro Piacenza di giovedì, abbiamo iniziato questo nuovo anno col piede giusto. Stiamo lavorando tanto per alzare il nostro livello di gioco e ci prepariamo alla trasferta di Sora con grande attenzione. Sappiamo che incontreremo una squadra che, come noi, vuole assolutamente vincere, noi siamo pronti alla sfida”.

Gas Sales Piacenza – Calzedonia Verona. Nell’unico precedente a imporsi sono stati gli scaligeri. Gli emiliani vogliono riscattare quanto prima lo stop nel derby regionale e, soprattutto, tenere a distanza la zona retrocessione. I veneti, invece, hanno ancora l’adrenalina in corpo per il match sfuggito di mano all’ultimo respiro all’Agsm Forum contro Perugia. Se le prime cinque posizioni sono molto distanti e sembrano difficilmente raggiungibili, il sesto posto è un obiettivo alla portata degli uomini di Radostin Stoytchev che hanno nel muro un punto di forza e vantano 18 punti come Padova e Ravenna, ma sono ottavi dietro a patavini e romagnoli.

Iacopo Botto (Gas Sales Piacenza): “La pausa delle scorse settimane ci è servita per migliorare alcune cose e la partita disputata contro Modena ha dimostrato che siamo sulla strada giusta, ora dobbiamo continuare così. Domenica affrontiamo Verona, una squadra con giocatori di livello e che nella prima parte di campionato ha avuto a che fare con qualche alto e basso. Da parte nostra però c’è la voglia di fare una grande partita e di regalare ai tifosi quella vittoria da tre punti che ancora ci manca”.
Radostin Stoytchev (allenatore Calzedonia Verona): “La partita con Perugia ci ha detto che, se vogliamo, possiamo giocarcela con ogni avversario. Piacenza? Purtroppo non è detto che la stessa qualità si rivedrà nella prossima partita, perché al momento siamo troppo incostanti. La gara d’andata con la Gas Sales l’abbiamo vinta solo al tie break e, obiettivamente, grazie anche ad un po’ di fortuna. Perciò mi aspetto una partita molto dura contro degli avversari che sanno farti male. Voglio vedere dai ragazzi ancora più qualità rispetto alla gara con Perugia”.

Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza. I Block Devils si sono imposti 14 volte, mentre sono usciti sconfitti solo in 4 occasioni nelle sfide con il Club brianzolo. Il team umbro, tornato da Verona con 2 punti sudati, è l’unico a comparire seppur a distanza negli specchietti retrovisori della Lube, anche grazie al punto rimediato nell’infrasettimanale. I perugini devono però guardarsi le spalle da Modena, che si è avvicinata pericolosamente, e al tempo stesso conservare le energie per il match interno di Coppa Italia. Monza, che mercoledì si giocherà l’accesso alle Semifinali del torneo tricolore sul campo di Civitanova, viene dalla delusione per la sconfitta in tre set contro Trento nel match di esordio stagionale alla Candy Arena, dove non ha potuto schierare un acciaccato Kurek.

Filippo Lanza (Sir Safety Conad Perugia): “Veniamo da una sofferta, ma importante, affermazione su un campo difficile come quello di Verona che ci ha fatto proseguire nella nostra striscia di vittorie consecutive. Domenica torniamo nel nostro palazzetto contro Monza, avversario che sa giocare bene anche fuori casa, che all’andata ci fece soffrire tanto e che sarà ancora più preparato rispetto a quel match potendo, questa volta, avere in campo Santiago Orduna. Dovremo affrontare la partita con una mentalità diversa, consapevoli che dobbiamo riprendere il nostro ritmo gara: alcune difficoltà iniziali ci stanno, ma c’è tanto da fare e da dimostrare in campo”.
Fabio Soli (allenatore Vero Volley Monza): “I nostri obiettivi sono lavoro e crescita. Qualcosa si è visto contro Trento ma non è stato abbastanza, considerato il risultato e l’avversario. Ora andiamo a Perugia ad affrontare, forse, la squadra più forte del campionato insieme a Civitanova, ma i nostri obiettivi non cambiano. Conosciamo il percorso che vogliamo intraprendere, i miglioramenti che dobbiamo fare, ma abbiamo anche bisogno dei risultati che aiutano a far lavorare con più qualità. Vincere aiuta a rafforzare la squadra e credere nei propri mezzi. Il calendario purtroppo non ci supporta, visto che abbiamo tre impegni, compreso quello giocato con Trento, contro avversari ostici e poi una sorta di finale contro Latina”.

Allianz Milano – Consar Ravenna. In equilibrio i precedenti, con 6 vittorie per squadra. La formazione meneghina sta giocando un ottimo torneo e giovedì sera ha dato un altro saggio del proprio potenziale, pur priva dell’indisponibile Petric, infliggendo alla Lube la prima sconfitta stagionale in Regular Season. Un Abdel-Aziz inarrestabile dai 9 metri e i suoi compagni hanno espugnato al tie break l’Eurosuole Forum senza però evitare l’aggancio dell’Itas a 30 punti in classifica con sorpasso riuscito dei gialloblù al quarto posto per il quoziente set. Il Club ambrosiano in settimana potrà misurarsi con i trentini nei Quarti di Coppa Italia. I romagnoli, reduci dalla rocambolesca vittoria al tie break con Sora nell’anticipo della 2a di Ritorno, possono contare su un giorno di riposo in più, ma devono evitare i cali di tensione visti contro i laziali.

Nimir Abdel Aziz (Allianz Milano): “La partita contro Civitanova è stata straordinaria, vincere così è bellissimo soprattutto perché affronti la squadra più forte del mondo. Ma dobbiamo già dimenticare quella partita e concentrarci sul prossimo appuntamento. Ravenna sarà una sfida dura: noi continuiamo a guardare partita dopo partita, perché è il nostro obiettivo. Ci alleneremo duramente e poi vedremo quale sarà l’esito domenica”.
Davide Saitta (Consar Ravenna): “Siamo reduci da una vittoria soffertissima e faticosissima, ci siamo presi i due punti che per noi sono importantissimi e guardiamo già alla partita di Milano, che apre una settimana che ci vedrà giocare in trasferta tre volte, considerando anche le due gare a Modena, di cui una di Coppa. I risultati recenti di Milano, compresa la vittoria a Civitanova, ci danno l’idea perfetta delle difficoltà che ci attendono. Non abbiamo nulla da perdere, dobbiamo andare a giocare la nostra miglior pallavolo consapevoli degli errori che abbiamo fatto contro Sora e consapevoli anche che dobbiamo migliorare sotto questo profilo se vogliamo dare fastidio a Milano”.

Itas Trentino – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Divario netto nei precedenti scontri diretti: 28 le vittorie dei gialloblù, 5 i successi dei calabresi. Gli uomini di Angelo Lorenzetti, in virtù del blitz di giovedì sera a Monza e della concomitante vittoria di misura centrata da Milano a Civitanova, si sono ripresi la quarta piazza agganciando i meneghini e mettendo il naso avanti grazie al quoziente set. Giannelli e compagni attendono Vibo, ma devono mantenere le forze per la trasferta da dentro o fuori in programma giovedì prossimo all’Allianz Cloud contro Milano per l’accesso alle Semifinali di Del Monte ® Coppa Italia. Gli ospiti, undicesimi e chiamati a una trasferta da oltre 1000 km, non sono scesi in campo nella 2a di ritorno perché è in corso l’iter per le autorizzazioni del PalaMaiata di Vibo Valentia, nuova sede per le gare casalinghe.

Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “Questo è un periodo dove viaggeremo molto e giocheremo pochissime partite in casa, fra queste quella con Vibo Valentia che, a differenza nostra, giovedì scorso non ha giocato il proprio match di ripresa del campionato. Al di là di tutto, vorrei vedere la squadra crescere in armonia e a livello di gruppo in ogni occasione, a partire proprio dalla sfida con la Tonno Callipo Calabria”.
Michele Baranowicz (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Sarà un inizio d’anno particolarmente difficile per noi in quanto la ripresa ufficiale del campionato, dopo una lunga sosta, coinciderà con una gara ostica contro una delle migliori squadre della SuperLega. Sarà comunque un bel test per valutare a che punto siamo con il lavoro, dopo settimane in cui ci siamo dati molto da fare per migliorare ciò che non ha funzionato nella prima parte della stagione. Rispetto alla partita d’andata con Trento, la nostra squadra ha più consapevolezza del fatto che dobbiamo lottare con determinazione per la salvezza e dobbiamo affrontare ogni gara dando l’anima”.

Turno di riposo in calendario domenica per la Kioene Padova, che non è scesa in campo nemmeno ieri sera per il rinvio del match esterno contro Vibo Valentia.

3a Giornata di Ritorno SuperLega Credem Banca
Domenica 19 gennaio 2020, ore 18.00
Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Leo Shoes Modena Diretta Eleven Sports
Gas Sales Piacenza – Calzedonia Verona Diretta Eleven Sports
Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza Diretta Eleven Sports
Allianz Milano – Consar Ravenna Diretta Eleven Sports
Itas Trentino – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Diretta Eleven Sports
Turno di riposo: Kioene Padova

Classifica
Cucine Lube Civitanova 39, Sir Safety Conad Perugia 33, Leo Shoes Modena 31, Itas Trentino 30, Allianz Milano 30, Kioene Padova 18, Consar Ravenna 18, Calzedonia Verona 18, Vero Volley Monza 15, Gas Sales Piacenza 12, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, Top Volley Cisterna 9, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 5

1 incontro in meno: Kioene Padova, Top Volley Cisterna
2 incontri in meno: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008