Il derby emiliano è della Leo Shoes Modena. Piacenza lotta ma cade in tre set

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Modena Volley

Di Redazione

Torna alla vittoria la Leo Shoes Modena nel primo match dell’anno solare, e lo fa davanti a un PalaPanini gremito da oltre 4.400 spettatori. Il derby emiliano con la Gas Sales Piacenza si chiude sul 3-0, malgrado la fiera resistenza della squadra di Gardini, che soprattutto nel secondo set trascina gli avversari in una lunga battaglia chiusa soltanto ai vantaggi (33-31) con ben otto set point non sfruttati dagli ospiti.

La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Bossi e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Piacenza parte con Cavanna-Nelli, in banda Kooy-Berger, Stankovic-Krsmanovic al centro con Scanferla libero.

Modena inizia meglio, ma Piacenza reagisce immediatamente e lo fa nel migliore dei modi. Attacco e battuta funzionano a dovere, così due ace di Stankovic permettono ai biancorossi di mettere la testa avanti sull’11-10. Arriva anche il doppio vantaggio grazie a Berger, ma la squadra di Giani non lascia mai scappare gli ospiti: dopo una bellissima difesa di Scanferla ancora Stankovic firma il 19-17, ma è l’ultimo vantaggio degli ospiti. Mazzone e Anderson pareggiano, Zaytsev dà la prima scossa e Bednorz è decisivo nel 25-21.

La seconda frazione è ancora più equilibrata, con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto dando spettacolo e entusiasmando il PalaPanini. I biancorossi trovano di nuovo il doppio vantaggio sul 19-17, poi si prosegue punto a punto con la squadra di Gardini che sembra in grado di dare la spallata decisiva quando, dopo una grande difesa di Scanferla, Kooy piazza il diagonale del 24-22. Ma Modena non molla, pareggia e complessivamente annulla ben otto set point alla Gas Sales prima di chiudere con un ace di Anderson per il 33-31.

Piacenza sembra accusare il colpo e infatti rincorre per quasi tutto il terzo set, trovandosi sotto 17-13. Ma i biancorossi non hanno alcuna intenzione di alzare bandiera bianca senza dare battaglia anche in questa frazione, piano piano risalgono e tornano a tiro dei padroni di casa sul 22-21. Però recuperare di fronte a un avversario del calibro di Modena è dura, così nel finale Bossi trova il punto decisivo per il 3-0 che regala il bottino pieno ai padroni di casa e lascia a mani vuote una bella Gas Sales.

Andrea Giani (Leo Shoes Modena): “L‘ultimo periodo non è stato buono nel gioco e c’era tensione, siamo stati bravi nelll’approccio, determinati e lucidi anche quando la partita si complicava, tranne quando siamo tornati a sederci nel secondo. La battuta? Siamo andati bene un po’ in tutto il girone di andata, ma non dobbiamo pensare ai punti facili, dobbiamo essere bravi a costruirci i punti con la difesa. Christenson e Anderson? Hanno lavorato bene nella sosta, soprattutto sulla testa: da adesso in poi dobbiamo assumerci le nostre responsabilità”.

Andrea Gardini (Gas Sales Piacenza):Abbiamo giocato una buona gara contro una grandissima squadra, serviva maggiore lucidità nei momenti topici dei set, torniamo in palestra consci della nostra forza, sapendo che dobbiamo ancora lavorare, giorno dopo giorno”.

Leo Shoes Modena – Gas Sales Piacenza 3-0 (25-21, 33-31, 25-23)
Leo Shoes Modena:
Anderson 14, Zaytsev 12, Bednorz 18, Christenson 2, Bossi 8, Mazzone 11, Rossini (L), Estrada Mazorra, Salsi. N.e.: Kaliberda, Pinali, Truocchio, Sanguinetti, Iannelli (L). All. Andrea Giani.
Gas Sales Piacenza: Cavanna, Stankovic 9, Kooy 16, Berger 11, Nelli 19, Krsmanovic 4, Scanferla (L), Fei, Botto, Pistolesi. N.e.: Copelli, Yudin, Tondo, Fanuli (L). All. Andrea Gardini.
Arbitri: Cerra-Pozzato
Note: Spettatori 4.418 per un incasso di 45049 Euro.
MVP: Bartosz Bednorz (Leo Shoes Modena).

(fonte: Comunicato stampa)

POLICARDO_LEAD