Al Pala Paganelli di Sassuolo, Modena si aggiudica l’amichevole contro la Kioene Padova in quattro set

LEAD_BASE_ALD
Foto Modena Volley

Di Redazione

Si gioca al Pala Paganelli di Sassuolo l’amichevole pre girone di ritorno tra Leo Shoes Modena e Kioene Padova. La Leo Shoes guidata in panchina dall’Assistant Coach Cantagalli parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Bossi-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Padova risponde con Travica-Hernandez, in banda ci sono l’ex Modena Ishikawa e Randazzo, al centro Polo e Volpato, il libero è Danani. Nella Leo Shoes sono out Max Holt per indisposizione e Denys Kaliberda, che rientrerà domani dal torneo di qualificazione olimpica di Berlino, oggi durante il match direttamente dalla Germania sono arrivati a Sassuolo Coach Giani e il resto dello staff tecnico. E’ un buon inizio quello della squadra di Valerio Baldovin che grazie a un sideout perfetto va sul 6-7. E’ Matt Anderson al servizio a far cambiare marcia alla Leo Shoes, la serie dai 9 metri dell’americano è di quelle pesanti, 12-8 per i gialli. Sul 13-9 Modena arriva l’infortunio alla caviglia di Polo dopo contatto con Anderson, al suo posto entra Canella.

Christenson trova perfettamente i suoi avanti, è 19-14. E’ un errore in battuta di Travica a dare il parziale a Modena, 25-18. Il secondo parziale inizia con Polo che rientra negli spogliatoi, Padova forza bene al servizio, Hernandez catalizza i palloni di Travica, 9-11. Continua a tenere alto il ritmo Padova che arriva al 14-17 con Randazzo in grande spolvero. Il mani out di Ishikawa su Zaytsev porta la Kioene sul 20-24, il set si chiude 20-25 a favore dei veneti. Il secondo set è a senso unico con i gialli che vanno forte a muro (5 nel set) e in difesa oltre ad essere implacabili in attacco con Anderson e Bednorz cercati e trovati perfettamente da Christenson, 19-13. Entra Estrada per Benji ed è 23-17 con punto da seconda linea di Anderson su alzata di Zaytsev. Il servizio out di Hernandez consegna il parziale alla Leo Shoes 25-19, è 2-1. Nel quarto set è punto a punto sino all’11-9 Modena. Non si fermano i gialli con Zaytsev e Anderson che alzano ancor più il ritmo, 17-15 e doppio ace di Ivan, a seguire cambio con dentro Salsi e Pinali per la diagonale titolare. E’ proprio Giulio Pinali a chiudere il match con un ace, 25-18 e 3-1.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit