B1 femminile, Elena Maria Cicoria (Chromavis Abo): “Unite per dare il meglio contro la capolista”

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto di Alessandro Soragna

Di Redazione

Giovane ma determinata, sorridente ma grintosa, è una delle promesse più “verdi” come carta d’identità della squadra e in estate ha scelto Offanengo come tappa del suo percorso di crescita. Tra i talenti in rampa di lancio della Chromavis Abo c’è la palleggiatrice Elena Maria Cicoria, abruzzese classe 2002 e al suo primo anno in terra cremasca. Terminata la sosta natalizia, la formazione di Dino Guadalupi si sta preparando per il rientro in campo col botto, visto che domenica alle 18 al PalaCoim arriverà la capolista del girone B di B1 femminile, la Cercasì Volano. Per preparare al meglio la sfida, Offanengo (terza in classifica) sosterrà un allenamento congiunto domani (giovedì) a Ostiano contro le padrone di casa (e pari categoria) della Csv-Ra.Ma., con inizio riscaldamento alle 19.15.

A Offanengo – si confessa la giovane palleggiatrice, originaria di Montesilvano (Pescara) – sta andando bene, sto imparando cose nuove oltre a stringere amicizie soprattutto con le ragazze più giovani della squadra, anche se sto legando anche con le altre. Inoltre, sono contenta di essere entrata in campo nelle amichevoli e anche in campionato quando serviva. Spero di migliorare ancora di più”.

Quindi aggiunge. “Anche a livello societario mi trovo molto bene. Per qualsiasi aspetto legato all’attività della squadra posso chiedere al team manager Chiara Zaniboni; inoltre, anche i dirigenti mi stanno aiutando molto per i trasporti quando ci sono esigenze scuola-allenamento, come per esempio al sabato e ringrazio Paolo Tacchini per questo”.

Cosa vuol dire concretamente per una giovane palleggiatrice come te aver davanti un’atleta del calibro di Cecilia Nicolini nel proprio ruolo? “In primis, osservare quotidianamente i movimenti e tutte le cose che si possono imparare da una giocatrice come lei. Molto spesso ci confrontiamo in allenamento e ho la possibilità di chiedere qualcosa in più per imparare il più possibile”.

Parallelamente all’esperienza in prima squadra, hai avuto modo di giocare anche con l’under 18. “E’ un’opportunità in più che mi permette di mettere in atto ciò che imparo con la B1, oltre a farmi legare anche con ragazze della mia età e divertirmi molto”.

Capitolo B1: dopo cinque vittorie senza perdere set e la sosta, domenica test probante contro la capolista Cercasì Volano. Cosa ti aspetti dalla partita al PalaCoim? “Quello che abbiamo fatto è molto importante, ma lo sarà ancora di più fare del nostro meglio domenica. Dovremo essere pronte fisicamente e mentalmente, non troppo rilassate ma neanche eccessivamente nervose. Mi aspetto una squadra unita, che sappia dare il meglio. Noi dobbiamo sempre puntare a vincere, soprattutto domenica”.

(Fonte: comunicato stampa)

POLICARDO_LEAD