Vero Volley Monza in campo contro gli abusi. Ortolani: “Un messaggio per le famiglie” (video)

LEADERBOARD_GPCAR_2008

Di Redazione

Il Consorzio Vero Volley scende in campo contro gli abusi nello sport. Nel giorno di Santo Stefano, in occasione del rientro della Saugella Monza alla Candy Arena, sul nuovo maxischermo del palazzetto monzese è stato trasmesso il video prodotto dal Consiglio d’Europa per la campagna Start to Talk contro il fenomeno degli abusi ai danni dei più giovani nel contesto sportivo. Un tema su cui la società è da sempre molto sensibile, come testimonia la collaborazione con l’associazione Il Cavallo Rosa.

Il tema della pedofilia nel nostro mondo è terribile – ha detto a La Stampa il capitano della Saugella Serena Ortolani -. Ho una figlia e non voglio neanche immaginare ciò che un bambino o una bambina possa provare in determinate situazioni. Le immagini del video hanno un forte impatto, sono importanti perché arrivano a molte famiglie: sugli spalti oggi c’erano oltre duemila persone”.

Il Presidente del Consorzio, Alessandra Marzari, rivendica l’impegno del club contro i fenomeni di violenza sessuale e non solo: “Grazie a un lavoro di prevenzione è stato possibile mettere regole chiare e paletti, fondamentale quando si ha a che fare con i giovani. Abbiamo una serie di attenzioni organizzative. Un esempio? Quando una squadra va in trasferta ci sono sempre due allenatori“. E anche il contatto fisico tra tecnici e atleti è scoraggiato: “Così i piccoli sono più tutelati. Permettiamo giusto che si scambino il ‘five’, però non ci deve essere un incoraggiamento per continuare. Basta guardare il video per capire che certe situazioni possono essere rischiose“.

LEADERBOARD_GPCAR_2008