Davanti a 3000 spettatori l’Itas Città Fiera vince il derby con Talmassons

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Giacomo Lodolo

Di Redazione

L’Itas Città Fiera Martignacco conquista un derby da antologia davanti a 3000 spettatori accorsi al PalaCarnera di Udine. La Libertas Martignacco scalcia un periodo complicato sconfiggendo 3-2 (13-25, 25-15, 25-19, 18-25, 15-13) la Cda Talmassons nella quinta di ritorno di A2.

Un successo sofferto e meritato al tempo stesso per la truppa del presidente Bernardino Ceccarelli. Al cospetto, comunque, di una tenace Cda che ci prova fino in fondo e acciuffa il tie break con un importante quarto set.

Coach Gazzotti parte con Carraro al palleggio, Fiorio e Dhimitriadhi in ala, Busolini e Rucli al centro, Nwanebu opposto, Caravello libero. Guidetti inizialmente schiera Stocco in regia, Ceron e Nardini al centro, Gomiero e Joly in banda, Hatala opposto con Ponte e Cerruto liberi.

Buona partenza della CDA con Nardini si porta sul 4 a 1. Più preciso e ordinato Talmassons che con Gomiero si porta sull’8 a 3. Ancora Gomiero 11 a 5 e primo time out per Gazzotti. Ace di Stocco 12 a 5. Due scambi spettacolari risolti da Joly e Stocco portano la CDA sul 15 a 8. Sul 19 a 9 secondo time out per Martignacco. Talmassons gestisce con tranquillità il vantaggio e Stocco con un ace chiude il set sul 25 a 13.

Inizio di secondo con due errori di Talmassons 2 a 0 per l’Itas. Ci pensano Joly e Gomiero (ace) a pareggiare i conti 2 a 2. Un muro di Hatala porta la Cda sul 4 a 3. Ancora un errore per la CDA 9 a 7 e primo time out per Guidetti. Martignacco però ora accellerano e sul 15 a 10 Talmassons chiama il secondo time out. La Cda si smarrisce e va sotto per 18 a 10. Entrano Petruzziello per Hatala e Barbazeni per Nardini. La Cda recupera e Gazzotti sul 18 a 12 chiama il primo time out. Martignacco finisce in crescendo e si aggiudica il set per 25 a 15.

Terzo set con il sestetto iniziale per Talmassons. Inizio di set equilibrato 5 a 5. Si gioca punto a punto 8 a 8. La partita va avanti con toni agonistici e molta tensione in campo 15 pari. Sotto 16 a 15 Guidetti chiama il primo time out. Entra Poser per Gomiero ma l’Itas non si ferma 19 a 15 e secondo time out per la CDA che recupera 19 a 17 e primo time out per Gazzotti. Set che si conclude a favore dell’Itas per 25 a 18.

Quarto set con Barbazeni in campo per Nardini. Inizio di set con Joly che trascina la CDA 6 a 4 per Talmassons. Due gialli uno per parte testimoniano la tensione in campo 8 a 8. Su un errore in ricezione di Talmassons si rompe l’equilibrio 12 a 10. La CDA non ci sta 12 pari. scambi spettacolari e grandi difese con Joly che da seconda linea porta avanti la Cda per 16 a 15. Gomiero imprendibile 19 a 16 e primo time out per Martignacco. Ancora Joly 22 a 17 e secondo time out per l’Itas. Un ace di Gomiero e un pallonetto di Joly chiudono il set 25 a 18. Uno spettacolo per gli oltre duemila presenti al Carnevale e si va al tie break.

Tie break senza cambi per Guidetti. Ancora Gomiero e Joly portano avanti la CDA 5 a 4. Altro scambio spettacolare con Joly che aumenta il vantaggio 6 a 4 e primo time out per Martignacco. Spettacolo da entrambe le parti Joly 8 a 7. Joly però deve uscire per un lieve infortunio entra Poser e si va al cambio di campo con Talmassons avanti per 8 a 7. 8 a 8 e rientra Joly che stringe i denti. Sul 12 a 11 per l’Itas Guidetti chiama il primo time out. Errore in ricezione Talmassons 13 a 11. La CDA non ci sta 13 pari. Sotto 14 a 13 Guidetti chiama il secondo time out ma Martignacco chiude il match con un prepotente attacco ancora di Nwanebu.

Itas Città Fiera Martignacco-CDA Talmassons 3-2 (13-25, 25-15, 25-19, 18-25, 15-13)
ITAS CITTA’ FIERA MARTIGNACCO: Carraro 1, Fiorio 24, Rucli 6, Nwanebu 23, Dhimitriadhi 10, Busolini 9, Caravello (L), Stival 1, Pecalli, Caserta, Beltrame, Sabadin. Non entrate: Giugovaz. All. Gazzotti.
CDA TALMASSONS: Gomiero 14, Nardini 5, Hatala 5, Joly 25, Ceron 6, Stocco 3, Ponte (L), Barbanzeni 1, Poser, Petruzziello. Non entrate: Cerruto (L), Cristante, Pagotto. All. Guidetti.
ARBITRI: Jacobacci, Sessolo.
NOTE – Durata set: 22′, 25′, 26′, 27′, 19′; Tot: 119′.

(fonte: Comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008