La M2G Group Bari supera Andria nel derby e torna al successo

LEAD_BASE_ALD
Foto Ufficio Stampa M2G Group Bari

Di Redazione

Dopo una battaglia di due ore di gioco la M2G Group Bari torna al successo nel derby interno contro la Florigel Andria. Il match della decima giornata del campionato nazionale di serie B maschile (girone E) va alla squadra di mister Salvatore Iaia, vincente per 3-1 in un incontro dai parziali alti in cui l’equilibrio l’ha fatta da padrone. In tutti i set, infatti, le due squadre si sono tenute sempre vicine nel punteggio e davvero pochi dettagli hanno fatto pendere l’incontro dal lato dei biancorossi. Una partita caratterizzata dall’aggressività a muro, 18 a 15 in favore dei locali, e da tanti errori dalla linea dei nove metri, 16 a 18. Top scorer del match l’opposto biancorosso Fabio Di Florio con 20 punti, seguito dal centrale Sandi Persoglia autore di 13 punti con ben 6 muri. Nelle file ospiti è l’ex di giornata Giovanni Incampo il miglior realizzatore con 16 punti.

La cronaca del match vede entrambe le squadre scendere in campo con lo schieramento abituale: per Bari ci sono Di Florio opposto a Longo, Cernic e Grassano laterali, De Tellis e Persoglia centrali con Rinaldi libero; per Andria invece il regista Cordano è in diagonale con il fuorimano Sette, Bortoletto e Incampo laterali, Porro e Palmisano centrali più libero Utro.

Il primo vantaggio dell’incontro è in favore degli ospiti, avanti sul più due con due muri consecutivi. La risposta barese è portata da Persoglia, successivamente l’aggancio sul 10-10 è a firma di De Tellis. Si procede punto a punto fino al 14-14, poi è Longo a produrre il vantaggio barese che tocca il più tre (17-14). I biancorossi difendono il margine conquistato e con Persoglia chiudono sul 25-20, alla seconda occasione, il primo set.

Nel secondo set sono invece i padroni di casa a partire con maggiore convinzione. Cernic e Di Florio conducono al 7-4, il vantaggio cresce al più cinque prima del recupero dell’Andria che si porta in scia sul 13-12. Anselmo rileva l’acciaccato Grassano, mentre Bari continua a spingere sul 18-15. Si accendono gli ospiti che con Palmisano impattano sul 19 pari, si procede punto a punto tra sorpassi e controsorpassi. La prima palla set è per Andria (24-23), ne segue una per i locali, prima della chiusura di Bortoletto e Palmisano per il 25-27.

Maggiore equilibrio in avvio di terzo set prima del vantaggio ospite con due muri per il 4-7. La M2G Group Bari impatta sul 10 pari, impostando nuovamente una lunga fase punto a punto. Con Cernic arriva il più due (17-15) pro locali, ma Incampo dai nove metri firma la nuova parità sul 18-18. Scambi lunghi in un finale in cui Andria annulla ogni tentativo barese, fino al muro che sigilla il 26-24.

Andria ci prova nel quarto a prendere subito le distanze, prima sul 3-5 e poi sul 7-9. I padroni di casa con pazienza pareggiano e poi con Anselmo sorpassano sull’11-10. La M2G Group Bari prova ad imporsi e con Cernic trova anche il più tre (18-15). Anselmo e Persoglia confermano invariate le distanze per il 22-19. I due servizi vincenti del neoentrato Caldarola a cavallo del time out barese riaprono pericolosamente i giochi (22-22), Persoglia e poi il muro di De Tellis valgono il 24-22. Il muro di Porro annulla il primo match point ma il successivo errore al servizio del centrale ospite sancisce la fine dell’incontro (25-23).

M2G Group Bari 3-1 Florigel Andria (25-20, 25-27, 26-24, 25-23)

Bari: Longo 4, Di Florio 20, Cernic 10, Grassano 1, De Tellis 9, Persoglia 13, Rinaldi (L)(pos 54% – prf 46%), Anselmo 8, De Gennaro, Petruzzelli, Giorgio ne, Indellicati. All. Salvatore Iaia – vice all. Francesco Valente

Note: errori al servizio 16, aces 2, ricezione pos 53% – prf 44%, attacco 37%, muri vincenti 18.

Andria: Cordano 5, Sette 11, Bortoletto 9, Incampo 16, Porro 13, Palmisano 9, Utro (L1)(pos 68% – prf 45%), Rubino ne, Caldarola 2, Cripezzi A., Cripezzi G. ne, Bernardi, Zingaro (L2) ne. All. Leonardo Castellaneta

Note: errori al servizio 18, aces 5, ricezione pos 52% – prf 38%, attacco 32%, muri vincenti 15.

Arbitri: Sara Galiuti (Taranto), Antonio Bisignano (Taranto)
Durata set: 27’, 31’, 32’, 30’.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit