Lube Civitanova, Cormio: “Siamo in ansia per Ghafour ma sul mercato c’è poco”

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Lega Pallavolo Serie A

Di Redazione

L’infortunio di Amir Ghafour (nella foto d’archivio in un’azione d’attacco), che da tempo soffre di problemi alla schiena che si sono complicati nel corso delle ultime settimane, è stata una brutta tegola per la Lube Civitanova. L’attaccante iraniano è rientrato in patria e dovrà restare a riposo: per il rientro in campo si parla di non meno di due mesi.

Il direttore sportivo del club Beppe Cormio ne ha parlato con la pagina di Macerata deIl Resto del Carlino: “L’infortunio di Ghafour ci ha molto preoccupato – dichiara il dirigente ad Andrea Scoppa – la sua è una frattura da stress, sappiamo solo che potrà rientrare tra otto settimane e dunque con l’approssimarsi dei play off ma non abbiamo alcuna garanzia sulle condizioni in cui potrà riavvicinarsi al campo”.

Il mercato però si riapre offrendo delle alternative: “Da lunedì possiamo muoverci su giocatori di altri campionati ma per la verità non mi sembra che ci sia niente di buono. Non è che dobbiamo per forza firmare un giocatore che ci faccia allenare a pieno organico. Andiamo avanti così come siamo nella speranza che Rychlicki non abbia mai problemi”.

Da tempo si parla di un possibile ritorno di Tsvetan Sokolov, l’opposto bulgaro che è rimasto nel cuore dei tifosi della Lube e che sembra avere incontrato qualche problema di ambientamento in Russia con lo Zenit Kazan: “Si tratta di Fantamercato, l’ipotesi di un rientro del giocatore a Civitanova è inverosimile soprattutto se consideriamo che potrebbe essere utilizzato solo dopo un’eventuale eliminazione dello Zenit dalla Champions League”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE