Vibo riabbraccia i giallorossi: al PalaValentia Baranowicz e compagni vincono trascinati da un grande pubblico

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto Ufficio Stampa Tonno Callipo Vibo Valentia

Di Redazione

Sul campo di un PalaValentia colorato e festoso la Tonno Callipo Calabria, ieri pomeriggio, ha conquistato la seconda vittoria consecutiva al tie break contro una Vero Volley Monza autoritaria e decisa. Un successo che spiana un po’ la strada nell’ottica dell’obiettivo salvezza per la formazione giallorossa che per la prima volta in questo campionato si proietta fuori dalla zona retrocessione (con nove punti si lascia indietro Latina e Sora).

Nella penultima gara del girone d’andata della regular season di Superlega si è vista all’opera una squadra di carattere che fin da subito ha tirato fuori gli artigli disputando una gara di cuore che ha mitigato anche i cali di tensione, a tratti più evidenti. In tribuna ad assistere alla gara vicino al presidente Pippo Callipo, tra gli altri, anche rappresentanti istituzionali e del mondo dello sport come il sindaco Maria Limardo, il presidente della provincia Salvatore Solano, il questore Annino Gargano, il direttore del CSV Maurizio Greco, e ancora Carmelo Sestito e Mario Calabrese, rispettivamente presidente del Comitato regionale e del comitato territoriale Fipav.

A gremire gli spalti i tesserati di numerose società sportive tra cui: Pallavolo Metauria Gioia Tauro, Todo Sport Vibo Valentia, Volley Club Nicotera, Scuola Volley Paola, Pallavolo Bisignano, Pallavolo Monterosso, Stella Azzurra CZ, Verde Calabria Vibo Marina, Raffaele Lamezia, Serra nel Volley – Serra San Bruno, Volley Nuova Volomen – Pizzo, Pallavolo Metauria- Gioia Tauro, Blues Foxes Acconia, AD Polisportiva 1990 Gioiosa Ionica, School Volley Taurianova, Luck Volley Reggio Calabria e Pallacanestro Vibo Valentia.

Una vera e propria festa all’insegna dei sani valori dello sport e dell’aggregazione che ha regalato belle emozioni agli oltre mille spettatori accorsi ad ammirare la formazione calabrese assente dal proprio palazzetto da quasi nove mesi. Per l’occasione la Tonno Callipo ha ritrovato anche la voce storica di Rino Putrino, speaker della gara.

LA CRONACA:

Parte subito bene la Tonno Callipo (4-0) che mostra grande carica e determinazione sospinta da un PalaValentia rumoroso e caloroso. La squadra di Cichello riesce a gestire il match mantenendo sempre diversi punti di vantaggio (10-6, 15-12). Timida risposta di Monza che cerca di rientrare nel match accorciando le lunghezze ad opera soprattutto di uno scatenato Kurek (19-17). I padroni di casa dimostrano caparbietà a respingere gli attacchi degli avversari in diversi momenti come il muro imperioso di Carle su Kurek (22-18). La formazione calabrese riesce difatti a chiudere senza problemi il set (25-21).

Nel secondo parziale non è la stessa Callipo di prima che parte male sotto i colpi della formazione di coach Soli (2-6 e 9-15), più concreta e determinata. Mister Cichello cerca di mutare qualcosa da qui in poi con l’ingresso di Ngapeth al posto di Care, ma la squadra lombarda mantiene le distanze, anzi allunga in modo decisivo (13-20). Cichello le prova tutte: entra in campo la diagonale di riserva (Marsili-Hirsh) ma Kurek è decisivo in attacco e Monza pareggia i conti (25-18).

Riecco la bella Tonno Callipo nel terzo parziale col 6-4 iniziale grazie alla buona prestazione dei martelli vibonesi, De Falco e Carle in primis. Vibo allunga (11-8) e costringe Soli al time out sul 15-10. Ma i brianzoli non si riprendono più sotto i colpi di Mengozzi a muro e grazie anche al servizio che migliora in casa-Callipo, e sarà una delle chiavi del match da qui in avanti. E’ Aboubacar a chiudere il set 25-16.

Avanti Callipo 2-1, ed ecco l’alternanza ripetersi nella parte iniziale del quarto set con Monza che vien fuori grazie a Yosifov preciso nei primi tempi soprattutto. Da metà set in poi i vibonesi ritornano in partita lottando punto a punto coi lombardi (15-15, 19-19). Il set è entusiasmante: avanti Monza di due punti (21-19), Callipo accorcia (22-23 e 23-24), ma il positivo Louati porta tutti al tie-brek.

Quinto parziale palpitante ed elettrico: i ragazzi di mister Cichello non partono con il piede giusto, sotto di tre punti (2-5), ma Aboubacar inizia a scaldare il braccio, ben supportato dal solito Mengozzi e così la rimonta è servita (6-6). Sempre l’opposto brasiliano infila due ace ed il pubblico del PalaValentia si infiamma e sospinge la Callipo, che non si ferma. Anzi il miglioramento oltre che al servizio è tangibile a muro. Il 9-7 e l’11-7 derivano proprio da questo fondamentale. Monza si innervosisce, cartellino rosso a Galassi e Vibo passa sul 13-10. Altro muro di Chinenyeze su Dzavoronok per il 14-10, l’entusiasmo tra i tifosi è a mille e si completa con la pipe di Carle che sigilla il 3-2 finale e due punti per i calabresi.

Ora ad attendere Baranowicz e compagni c’è l’ultimo impegno del girone d’andata del torneo: domenica prossima a Modena nel tempio del volley. Poi tre settimane per rifiatare e caricare le pile in vista della partita casalinga che aprirà ufficialmente la seconda fase discendente del Campionato in programma per il 16 gennaio.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA:

Marco Rizzo (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia):Per noi è stata la prima partita nel nostro palazzetto e non potevamo deludere il pubblico che ci è sempre stato vicino anche a Reggio Calabria con grande sacrificio. Abbiamo fatto una bellissima partita, pur con qualche calo. La squadra mi è piaciuta tanto perchè anche nelle difficoltà, come al tie break sotto di tre punti, non si è arresa e siamo riusciti a risalire conquistando una vittoria fondamentale”.
Yacine Louati (Vero Volley Monza):Oggi non è stata la nostra miglior partita. Abbiamo fatto fatica a tenere alto il livello, secondo e quarto set a parte. Qualche passaggio a vuoto nel primo e nel terzo parziale non ci ha permesso di mettere in difficoltà gli avversari in ricezione. Anche nel contrattacco non siamo stati sempre lucidi e se non dai il 100% poi paghi. Dobbiamo reagire subito, ripartendo dalle cose che hanno funzionato ed evitando gli errori. Non è stato un girone d’andata semplice, ma possiamo chiuderlo positivamente sabato prossimo contro Padova”.

IL TABELLINO:

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 3-2 (25-21, 18-25, 25-16, 23-25, 15-11)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Baranowicz 1, Defalco 15, Chinenyeze 10, Drame Neto 20, Carle 13, Mengozzi 13, Sardanelli (L), Rizzo (L), Vitelli 0, Hirsch 2, Marsili 0, Ngapeth 1. N.E. Armenante, Pierotti. All. Cichello.

Vero Volley Monza: Orduna 0, Louati 17, Galassi 2, Kurek 18, Dzavoronok 17, Beretta 7, Calligaro 0, Sedlacek 1, Yosifov 7, Goi (L), Federici (L). N.E. Capelli. All. Soli.

Tonno Callipo: ace 7, bs 18, muri 12, errori 7. Monza: ace 4, bs 22, muri 8, errori 8.

ARBITRI: Zanussi, Giardini.

NOTE – durata set: 31′, 28′, 24′, 33′, 18′; tot: 134′. Spettatori: 1.181. Incasso 4.570 euro. MVP: Rizzo.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008