La Vero Volley Monza si porta a casa un punto dalla trasferta di Vibo Valentia

Sandlovers_LEADERBOARD
Vero Volley Monza

Di Redazione

Si chiude con un punto, comunque prezioso, la trasferta della Vero Volley Monza di Fabio Soli sul campo del Pala Valentia di Vibo Valentia. A fare festa, grazie al successo firmato per 3-2, è infatti la Tonno Callipo Calabria, che si porta a casa il terzo successo stagionale facendo esultare il pubblico di casa.

Per i monzesi una gara da due volti: quello luminoso del secondo e quarto parziale, vinti con autorità e lucidità grazie alle bordate di Kurek, Dzavoronok e Louati e ai muri di Yosifov e Beretta (4 e 3 personali), quello più cupo del primo, terzo e quinto gioco quando, nonostante il vantaggio per 5-2, non sono riusciti a limitare le principali bocche da fuoco calabresi (Neto e Carle), facendo fatica a rispondere con continuità.

Tanti gli errori dei lombardi rispetto al solito, a differenza dei padroni di casa, più cinici nei momenti chiave e precisi al servizio (7 battute vincenti contro le 4 di Monza, autrice inoltre di 22 errori). Per la Vero Volley, ancora in corsa per un posto nella Del Monte Coppa Italia, l’occasione di riscatto è fissata sabato prossimo nella gara interna contro Padova.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Yacine Louati (schiacciatore Vero Volley Monza): “Oggi non è stata la nostra miglior partita. Abbiamo fatto fatica a tenere alto il livello, secondo e quarto set a parte. Qualche passaggio a vuoto nel primo e nel terzo parziale non ci hanno infatti permesso di metterli in difficoltà in ricezione, cosa che avremmo dovuto fare. Anche nel contrattacco non siamo stati sempre lucidi e se non dai il 100% poi fatichi a vincere. Dobbiamo reagire subito, ripartendo dalle cose che hanno funzionato stasera ed evitare quelle che non sono andate bene. Non è stato un girone d’andata semplice ma possiamo chiuderlo positivamente sabato prossimo contro Padova”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Parte forte Vibo Valentia, che con Net vola sul 4-0. Dzavoronok e Beretta vanno a segno per la Vero Volley (5-2), brava a ad accorciare con Louati (7-4). Ancora Neto a schiacciare bene per Vibo Valentia (9-5), con Mengozzi e Defalco a fargli compagnia (12-8). I monzesi non ci stanno e tornano sotto con due break di due punti guidati da Galassi, Kurek e Dzavoronok, 15-14, e Cichello chiama time-out. Alla ripresa delgioco Carle non sbaglia, i monzesi rispondono con Louati, ma Defalco mantiene avanti i suoi, 19-17. Carle firma il break (22-18), Beretta e Dzavoronok non sbagliano (23-20) ma la palla out di Kurek regala il gioco ai padroni di casa, 25-21.

SECONDO SET
La Vero Volley parte col piglio giusto: Kurek, Beretta e Louati guidano l’attacco, 6-2 e Cichello chiama time-out. Carle spezza il momento sì dei lombardi (9-5) ma dura poco: Kurek e Louati spingono bene, allontanando gli ospiti, 12-8. Sale d’intensità anche Dzavoronok: il ceco va a segno per due volte e Cichello ferma il gioco sul 16-9 Monza. Alla ripresa del gioco timida reazione dei calabresi con Neto, Mengozzi e Ngapeth (ace), 20-15, poi però Yosifov e Kurek iniziano a martellare, regalando il secondo parziale alla Vero Volley, 25-18.

TERZO SET
Inizio in equilibrio fino al 4-4, momento in cui l’ace di Neto e le giocate di Mengozzi e Defalco valgono il break Vibo Valentia, 8-6. Si scalda Neto, Chinenyeze lo imita bene ed i calabresi si portano sul 13-9. Mengozzi va a segno per quattro volte, 16-11, Monza tenta la reazione con Louati e Kurek (22-14) ma è troppo tardi. La giocata di Neto dopo quelle di Louati e Sedlacek chiudono il set, 25-16 per la Tonno Callipo Calabria.

QUARTO SET
Kurek e Yosifov (muro su Chinenyeze) valgono il vantaggio Vero Volley, 4-2. Chinenyeze e Defalco pareggiano per Vibo (7-7), ma Monza è sempre avanti con Dzavoronok, 13-12. Neto e Defalco per il sorpasso dei padroni di casa (14-13) e Soli chiama la pausa. Alla ripresa del gioco Kurek e Dzavoronok trascinano la Vero Volley (16-15), che piazza il break nel momento caldo del gioco con l’attacco di Dzavoronok e la palla out di Carle, 21-19. Dopo il time-out Cichello Vibo risale con Neto (23-22), ma Monza chiude il set con Louati, 25-23.

TIE-BREAK
Break Vero Volley grazie a due errori vibonesi, 4-2. Cichello ferma il gioco e, alla ripresa, Drame e Mengozzi portano i loro alla parità (5-5). Mengozzi dal centro e due ace di Neto valgono il vantaggio Tonno Callipo al cambio di campo, 8-6. Ancora Carle a schiacciare forte (8-7), poi Mengozzi va a segno dal centro e mura Dzavoronok (11-7). Dzavoronok non sbaglia in attacco, poi firma un ace (12-10) ma prende un cartellino rosso per aver esultato verso il pubblico di casa. La Tonno Callipo si porta sul 13-10e chiude set, 15-11 e gara 3-2 con l’attacco vincente di Carle.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 3-2 (25-21, 18-25, 25-16, 23-25, 15-11)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Mengozzi 13, Baranowicz 1, Defalco 15, Chinenyeze 10, Neto 20, Carle 13; Rizzo (L). Marsili, Vitelli, Ngapeth 1, Hirsch 2. Ne. Sardanelli (L), Pierotti, Armenante. All. Cichello

Vero Volley Monza: Louati 17, Galassi 2, Kurek 18, Dzavoronok 17, Beretta 7, Orduna; Goi (L). Calligaro, Federici, Yosifov 7, Sedlacek 1. Ne. Capelli. All. Soli

NOTE
Sul 12-10 per Vibo Valentia nel tie-break, Dzavoronok prende il cartellino rosso per aver esultato verso il pubblico dopo un ace

Arbitri: Zanussi Umberto, Giardini Massimiliano

Durata set: 31′, 28′, 24′, 33′, 18′. Tot 2h14′.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: battute vincenti 7, battute sbagliate 18, muri 12, errori 29, attacco 54%
Vero Volley Monza: battute vincenti 22, battute sbagliate 4, muri 8, errori 31, attacco 47%

Impianto: Pala Valentia di Vibo Valentia

Spettatori: 1181

MVP: Marco Rizzo (libero Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008