Futura Volley Giovani pronta ad una lunga trasferta, si va a Salerno

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto di Giovanni Pini

Di Redazione

Le Cocche agli ordini di coach Lucchini stanno vivendo un periodo d’oro, quantomeno imprevedibile per veemenza: tre vittorie piene nelle ultime tre uscite (e quattro trionfi nelle ultime cinque, se allarghiamo la visuale fino all’upset contro Trento) hanno reso la Futura una certezza ormai consolidata nel Girone B, e una delle squadre più rognose da affrontare.

Anche nell’ultimo match disputato contro Roma le bustocche hanno lasciato pochi spiragli alla produzione offensiva delle ospiti, messe in grossa difficoltà da una retroguardia sempre più attenta: e rispetto all’ultima gara disputata al San Luigi potremo avere a disposizione una Aurora Pistolesi in più, con la schiacciatrice – tra l’altro ex di turno – pienamente recuperata dal guaio fisico occorsole settimana scorsa.

Questo entusiasmo non deve però lasciare spazio alla distrazione: Busto sa di dover continuare a macinare gioco e punti in ogni occasione possibile, anche lontano dalle mura amiche.

Per le biancorosse è prevista infatti una trasferta lunga, in direzione Campania: sarà la P2P Smilers Baronissi ad ospitare il match della Futura, per il ritorno di una sfida che segnò la prima vittoria in campionato delle Cocche.

Fu proprio nel match di andata, infatti, che Cialfi e compagne riuscirono a conquistare i primi set e i primi 3 punti in campionato, nonostante un incontro in bilico nelle due frazioni conclusive: e se Busto ha saputo poi distaccarsi dai bassifondi del girone B – dopo un cambio di marcia comunque successivo alla partita menzionata – la stessa manovra non è riuscita alle salernitane, al momento ultime in graduatoria con 5 punti. Il team guidato da coach Leonardo Barbieri, subentrato in corsa a Vito Ferrara, non è comunque da sottovalutare: nonostante la classifica Baronissi sta dimostrando di essere in crescita, ed il fattore casalingo, con tutto ciò che ne consegue (viaggio lungo e anticipo nell’orario di gioco), potrebbe essere un ostacolo per le biancorosse.

Il pericolo maggiore, in termini offensivi, è costituito da Esdelle: l’opposto di Trinidad, in squadra proprio dalla vigilia del match di andata a Busto, veleggia sopra i 20 punti di media a partita con picchi di realizzazione altissimi (31 punti contro Roma, addirittura 38 contro Montecchio).

L’incontro anticiperà gli altri match domenicali della terza giornata di campionato: l’inizio della gara è infatti fissato alle 15.30 di domenica 15 Dicembre, presso il palazzetto dello sport S.Antonio di Pontecagnano Faiano (via Padre Carmelo Gentile). Le Cocche vogliono continuare a stupire!

LE VOCI IN BIANCOROSSO

Matteo Lucchini:”Se avevo indicato gli scorsi match da bollino rosso, questa è da bollino nero: c’è di mezzo una trasferta lunga e un orario non tradizionale, sarà una partita complicata da affrontare. Abbiamo la consapevolezza che in questo momento stiamo giocando bene, senza distinzioni tra casa e trasferta, e l’obiettivo è provare a vincere; questo è ciò che la squadra vuole, abbiamo intenzione di mettere in campo tutto il lavoro fatto in settimana. Sono certo, comunque, che sarà una bella partita“.

Martina Veneriano: “Noi siamo cambiate, abbiamo acquisito consapevolezza nei nostri mezzi e giochiamo più sciolte, ma anche le nostre avversarie hanno migliorato i loro automatismi: Esdelle è entrata in pieno nei meccanismi di squadra, a differenza della gara di andata in cui era appena arrivata a Baronissi, e hanno recuperato Bartesaghi dall’infortunio. Di sicuro il duro lavoro che compiamo ogni settimana ha generato questo periodo positivo, ma continuiamo a pensare una partita per volta: sarà una trasferta complicata, per il viaggio lungo e per la fame di punti salvezza delle avversarie, ma andremo a giocarci tutte le nostre carte sul campo di Pontecagnano“.

CURIOSITA’ STATISTICHE

Futura e Baronissi non si sono mai incrociate al di fuori del match di andata, occasione in cui entrambe le squadre scrissero numeri molto buoni (47% offensivo e 49% di ricezioni perfette per Busto, 40% in attacco e 42% di doppio più in ricezione per la P2P).

Il divario statistico più grande è quello delle battute vincenti, con le biancorosse nella parte alta del girone per efficienza (1,28 ace per set) e le campane ultime in graduatoria (0,64 battute vincenti a frazione). “Abitudini” diverse anche per quel che riguarda i tie-break stagionali: la Futura non ne ha ancora disputato uno, mentre tutti e 5 i punti conquistati sinora da Baronissi sono giunti dalle 3 sfide chiuse al quinto set.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD – SOCAF-Acquarial_C