Lo Scanzorosciate verso Mirandola, Corti: “Dobbiamo esprimerci al massimo”

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto: Ufficio Stampa Scanzorosciate

Di Redazione

Spezzare l’anatema-trasferta e mettere la freccia. Due obiettivi in una partita per lo Scanzo a Mirandola. Contro i modenesi – in cui milita l’ex Oreste Luppi – al quarto tentativo esterno c’è l’assoluta necessità di continuare a muovere la classifica. Caricati dal successo sulla capolista Concorezzo, quarta vittoria interna consecutiva, i giallorossi (11 punti contro i 13 dello Stadium) saranno attesi da un altro confronto ostico come conferma il ruolino interno degli emiliani, pur agevolati da un calendario non proibitivo (affermazioni su tre delle ultime quattro della graduatoria: Valtrompia, Grassobbio e Milano).

“Contro Concorezzo – sottolinea l’opposto Roberto Corti – abbiamo avuto una grande reazione sia per il momento sia per come si era messa la partita. Soprattutto nel terzo e nel quinto parziale, siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio e fare nostro il confronto con tanta grinta e altrettanta voglia di vincere. Le stesse prerogative ora dovranno essere messe in campo a Mirandola, contro una buonissima compagine in cui milita un elemento come Luppi che conosciamo molto bene. Dovremo affrontarla al massimo delle nostre capacità per conquistare la prima vittoria esterna”.

Coach Cristian Zanchi si presenterà – sabato alle 18 – con l’ormai consueto ballottaggio in posto 4 tra Bonetti, Costa e Riva mentre il resto dello starting sarà quello “tipo”: diagonale Gerosa-Corti, centrali Bonola e Valsecchi e Procopio.

(Fonte: comunicato stampa)

ALPIVOLLEY_Valsugana2020_LEAD