Fenice: La serie B si ritrova e batte Anguillara. La serie C batte San Paolo e si conferma al vertice

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Fenice Pallavolo

Di Redazione

Grande gara per la Fenice Pallavolo che batte fuori casa il Volley Anguillara, con una prestazione di carattere e di squadra, che risponde a tono all’opaca performance della settima giornata contro Orte.

Una prova d’orgoglio, un riscatto morale oltre che sportivo, che consente ai blackorange di recuperare coraggio e punti. Grazie a questa vittoria la Fenice sale infatti a quota 14 punti, al pari di SS Lazio e Sarroch, in quinta posizione.

L’inizio della gara, su un campo peraltro molto difficile com’è quello di Anguillara, è stato una sorta di proseguimento della partita precedente, con la Fenice ancora ‘sotto botta’ sul piano morale. Poi è scattata la voglia di riscatto, il gruppo ha fatto dal fattore ‘squadra’ la sua arma vincente e la tecnica ha risposto di conseguenza: rientrati in campo nel secondo parziale, gli ospiti ingranano una nuova marcia e non ce n’è per nessuno, come evidenzia il tabellone (16-11, 21-13).

Le percentuali crescono ovunque: l’attacco rasenta il 50% di positività, il muro è impenetrabile e trova un’ottima correlazione con la difesa che permette agli ospiti di contrattaccare. Stesso atteggiamento quello mostrato nel terzo set, in cui le due squadre viaggiano sempre appaiate; un break dei padroni di casa mette momentaneamente in difficoltà la Fenice, che si rialza con le stesse armi usate nel set precedente.

La forza del gruppo ha nuovamente la meglio: i blackorange spiazzano gli avversari con un contro break che chiude il parziale sul 26-24 e che mette una seria ipoteca sulla vittoria. La quarta frazione di gioco è sempre condotta dalla Fenice che, ormai dominante, chiude a proprio favore anche il match.

Il primo set è stato drammatico – dice mister Giordani a fine gara – poi i ragazzi hanno capito che dovevano per forza trovare un modo per risollevare la testa: il gruppo ha deciso di fare della compattezza un’arma, si è ritrovato e ha ripescato tutti quegli elementi che fanno la differenza. Nella pallavolo la chimica tra i componenti di una squadra ha un grosso peso, e la Fenice in questo senso ne è un esempio lampante. I ragazzi stanno comprendendo che in campo non ci sono età che tengano, al massimo ci sono giocatori più o meno esperti, ma se stanno in campo un motivo c’è: in campo si è giocatori e basta e bisogna dare sempre il massimo”.

Per la nona giornata di campionato la Fenice Pallavolo ospiterà il CUS Cagliari, vincente contro la Virtus Roma e attualmente a quota 13. Appuntamento alle ore 17.00 di sabato 14 dicembre al PalaFerretti di Via Monelli.

Serie BMF > Fenice si ritrova e batte Anguillara

Volley Anguillara – Fenice Pallavolo 1-3
(25-20, 13-25, 24-26, 19-25)

Volley Aguillara: Massetani, Mantovani, Perugini (L), Aurelio 9, Troiani, Papagna, Fornaro, Scialò 21, Titta (L), Conti 7, Perez 15, Spampinato 3, Bordoni, Antonini 3.
Battute sbagliate: 13 Ace: 6 Muri: 5
Fenice Pallavolo: Sanchirico 10, Sablone 6, Bucchi 9, Sarcina F.5, Pomponi, Diociaiuti (L), Piedepalumbo 1, Bondini 9, Barone (L), Gennamari, Sturvi 14, Guidi 21, Danese, Sarcina D.. All Giordani; all 2 Cianci
Battute sbagliate: 14 Ace: 5 Muri: 14
Arbitri: Claudia Lanza, Luca Varriale
Serie CF > Fenice batte San Paolo e si conferma al vertice

Fenice Pallavolo – San Paolo Ostiense 3-0

(25-18, 25-18, 25-18)

Una partita perfetta, sempre dominata, contro una squadra di livello, contro la quale la Fenice ha potuto dimostrare tutto il suo valore tecnico e morale. Le blackorange vincono in casa contro San Paolo nell’ottava giornata di campionato e confermano il loro primo posto in classifica raggiungendo quota 21 punti. Dietro ci sono ancora Italo Svevo e Latina a 20 punti, Roma 7 a 19, mentre perde terreno Mentana, sconfitta dal Don Orione.

“Abbiamo giocato bene – dice soddisfatto a fine gara Mister De Gregoriis – non è stata una partita agevole come potrebbe dichiarare il tabellone, perché San Paolo è una bella squadra. La vittoria e il divario sono dovuti alla bella prestazione che abbiamo fatto non ad un diverso livello tecnico. Tanto più sono soddisfatto delle ragazze perché hanno dimostrato un livello attentivo importante, che non era scontato dopo qualche gara vinta molto agevolmente. In realtà l’inizio della partita ha denunciato qualche incertezza con diversi errori di troppo”.

Le blackorange hanno avuto bisogno di resettarsi e hanno faticato ad ingranare fino a metà set; sul 14-14 poi è scattato qualcosa, gli errori sono calati vertiginosamente e le padrone di casa hanno così potuto impostare e imporre il loro gioco alle avversarie. “A quel punto – continua De Gregoriis – non ce n’è stato per nessuno. Adesso ci concentriamo sulle ultime due sfide dell’anno: Frascati sabato prossimo e poi Roma 7 per l’ultima del 2019, una gara che sicuramente entrambe le squadre aspettano”.

Prossimo appuntamento per la Fenice è quindi per sabato 14 dicembre alle ore 16.00 al Pallone Raggi, a Via di Vermicino a Frascati.

Le altre gare della Fenice Pallavolo:

DFB > Fenice – Andrea Doria 0-3

(18-25, 6-25, 19-25)

DMA > ASD Athlon Club Ostia – Fenice 3-0

(27-25, 26-24, 25-18)

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD – SOCAF-Acquarial_C