Continua il filotto positivo della Futura Volley Giovani, che rifila un 3-0 a Roma e vola a più 15 in classifica

LEAD – SOCAF-Acquarial_C
Foto di Giovanni Pini

Di Redazione

E sono tre su tre: la Futura Volley Giovani schianta anche le resistenze dell’Acqua&Sapone Roma e, grazie al 3-0 rifilato alle capitoline, conquistano il terzo successo in fila e raggiungono quota 15 in classifica.
In un pomeriggio sicuramente meno produttivo per quel che riguarda i muri-punti (solo 5, ma con una marea di palloni sporcati), Cialfi e compagne hanno imbastito il solito show difensivo che da più di un mese sta facendo la differenza: gli alti numeri in ricezione (45% perfette), unito agli sporadici errori commessi in fase offensiva, hanno permesso di superare le ospiti comunque in gara per le prime due frazioni.

Le biancorosse non hanno risentito dell’assenza di Pistolesi, precauzionalmente tenuta in panchina: l’alta intesa di Cialfi con le esterne (Latham 16, Pinto 15, Zingaro 10) è stata propiziata da una retroguardia mai distratta e guidata magistralmente da Garzonio, indiscussa MVP dell’incontro grazie ad una serie di recuperi mostruosi.
La Futura, quindi, guarda avanti: a Baronissi, prossimo avversario in campionato, ma anche a quella parte sinistra della classifica che comincia a fare gola.

PRIMO SET: La Futura entra in campo schierando Latham opposta a Cialfi, Veneriano e Sartori al centro, Zingaro e Pinto in banda più Garzonio libero; Roma risponde con le diagonali Balboni-Tosi, Mastrodicasa-Cecconello, Pietrelli-Arciprete e Quiligotti libero. Due muri in fila sbarrano la strada alle biancorosse e consegnano il primo vantaggio alle ospiti (1-3); l’ace di Arciprete allarga il divario (2-6), Sartori e Latham tentano di ricucirlo (5-8). L’ace di Zingaro riporta la Futura in carreggiata (7-8), Sartori trova il primo muro bustocco del match per l’immediato pareggio; Garzonio sale in cattedra e con i suoi miracolosi recuperi permette a Pinto (3 attacchi in fila) di portare le biancorosse in vantaggio (11-10). L’equilibrio perdura per tutta la parte centrale della frazione: Pinto rimane un mistero irrisolvibile per la difesa ospite (17-16), ed è proprio una sua battuta vincente a far staccare la Futura nel punteggio per la prima volta nel set (20-18). I servizi successivi tradiscono entrambe le squadre (due errori per il 22-20), quindi è Latham a realizzare dai 9 metri (23-20); la stessa atleta americana trova il mani-out del 24-21, Zingaro chiude in battuta (25-21).

SECONDO SET: L’attacco out di Tosi consegna alle Cocche l’iniziale vantaggio (2-0), ampliato da Latham da posto 2 (6-3); Pinto sfodera un clamoroso lungolinea che regala il +4 alle biancorosse e costringe coach Micoli al timeout (8-4). Sempre Pinto suggella la sua straordinaria prestazione con il muro che porta all’11-5, Zingaro quindi risolve un lungo rally e le padrone di casa allungano ancora (13-6); Latham realizza un nuovo ace per un set finora monocorde (15-7). Le ospiti provano a risvegliarsi murando Sartori, ma è Ancora Latham a colpire profondo (18-11); Pinto – con un aiuto dalla retroguardia disattenta di Roma – non fa mollare la presa alle biancorosse (19-14), ma il finale della frazione vede le ospiti avvicinarsi pericolosamente (20-17). Il murone di Sartori regala nuovo ossigeno alla Futura (22-18); il servizio errato di Arciprete porta Busto al set point (24-19), dopo una dose di patema Latham schianta a terra il 25-22.

TERZO SET: Roma conserva l’aggressività dello scorso finale di set e con Arciprete si porta subito sull’1-3; Zingaro trova il colpo d’astuzia che accorcia il divario (4-5), Latham pareggia immediatamente i conti al servizio. E’ quindi Pinto a trovare il pari con un mani-fuori dopo il nuovo vantaggio ospite (7-7); Roma tiene egregiamente il campo grazie a una gran difesa, ma nulla può sulla controffensiva di Zingaro e Latham che fa volare Busto a +4 (14-10). L’Acqua&Sapone non esce rivitalizzata dal timeout chiamato da Micoli (invasione a muro, 16-10); il nuovo muro di Sartori manda le Cocche sul 20-14, quindi il turno al servizio di Latham chiude virtualmente la gara (ace, 22-14). Il muro capitolino spedisce fuori il pallone del 24-15, Sartori chiude le ostilità (25-16).

LE INTERVISTE

Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Le abbiamo affrontate cercando di lavorare bene sulla battuta, loro temevano l’impatto con il nostro muro; sono contento ma ci sono state imprecisioni su alcune consegne date, comunque 9 punti in fila sono una gran bella cosa. L’obiettivo è sempre quello d giocare una partita alla volta, settimana prossima avremo una trasferta difficile e dovremo mettere tutte le energie su quell’incontro; Baronissi ha trovato una quadra e in casa gioca bene”.

Barbara Garzonio (libero Busto Arsizio): “Sono felicissima al di là della mia prestazione, ci mettiamo davvero tanto impegno e ci meritavamo di arrivare a giocare in questo modo. Stiamo dimostrando di non aver paura di nessuno: abbiamo la consapevolezza che nelle prime uscite ci mancava, nel momento in cui abbiamo capito di saper fare le nostre cose è scattata la molla che ci permette di imporre il gioco che vogliamo”.

Serena Zingaro (schiacciatrice Busto Arsizio): “Avrei potuto fare meglio in attacco, ma sono molto soddisfatta della squadra: il carico di lavoro porta a questi risultati, stasera siamo andate bene in battuta e siamo tutte molto contente. Rispetto all’inizio abbiamo acquisito sicurezza, aggiunta alla solita concentrazione e attenzione che mettiamo in ogni partita”.

TABELLINO:

Futura Volley Giovani – Acqua&Sapone Roma 3-0 (25-21, 25-22, 25-16)

Futura Volley Giovani: Veneriano 4, Danielli, Cialfi 2, Gori ne, Peruzzo, Latham 16, Cicolini ne, Sartori 9, Pistolesi ne, Pinto 15, Gallizioli ne, Grippo ne, Garzonio (L), Zingaro 10. All. Lucchini. Battuta: errate 10, ace 8. Ricezione: 67% positiva, 45% perfetta, errori 2. Attacco: 33% positività, errori 9, murati 8. Muri: 5.
Acqua&Sapone Roma: Mastrodicasa 8, Pietrelli 7, Bucci ne, Balboni, Cecconello 6, Quiligotti (L), Liguori 4, Varani ne, Tosi 5, Arciprete 9, Pizzolato 9. All. Micoli Battuta: errate 9, ace 2. Ricezione: 52% positiva, 22% perfetta, errori 8. Attacco: 25% positività, errori 8, murati 5. Muri: 8.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD