HRK Motta di Livenza: i “Leoni” a caccia dell’impresa con la capolista Porto Viro

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Ufficio Stampa HRK Motta di Livenza

Di Redazione

Macchiavelli sosteneva che la metà delle imprese dipende dalla fortuna, l’altra metà da noi stessi. Con la piena consapevolezza nei propri mezzi la banda terribile dei ragazzi di Barbon affronterà la trasferta di domenica in quel di Porto Viro contro la prima della classe per cercare una vittoria che profuma di grande impresa. Grande Impresa perché la Biscottificio Marini Delta Porto Viro in questo torneo è lì davanti a quota 13 punti, unica ancora imbattuta e forte di una squadra davvero di alto livello che tra le mura amiche è davvero una corazzata. L’HRK Motta occupa il secondo posto in classifica a quota 12 punti dopo aver ceduto il passo solo a Bergamo, ma ritrovando subito la vittoria sabato scorso contro i Diavoli Rosa con un convincente 3 a 0.

Era proprio un anno fa (18 novembre 2018) quando nel campionato di serie B Motta venne sconfitta per 3 a 1 proprio a Portoviro, trovando poi riscatto nella gara di ritorno al PalaGrassato il 09 marzo vincendo 3 a 0. La conta delle sfide quindi ad oggi è in perfetta parità e domenica vedremo chi metterà il naso avanti. Curiosità anche fra i numeri dei tanti protagonisti che daranno vita a questa emozionante gara: a Cuda (ex della partita insieme a Lazzaretto) mancano 8 attacchi per toccare quota 500, mentre a capitan Visentin mancano 16 punti ai 1000 (ma sarà difficile se non impossibile vederli domenica), ma un solo muro per toccare i 300 muri vincenti.

Con ogni probabilità coach Massimo Zambonin si affiderà alla formazione vista a Trento con Kingdard al palleggio e Cuda di contromano, Dordei e Lazzaretto schiacciatori, Luisetto e Sperandio centrali e Lamprecht libero. Il “guru” Renato Barbon dovrebbe confermare quanto visto contro Brugherio con Visentin maestro d’orchestra e Albergati primo violino, Gamba e Pinali attaccanti di posto quattro, Moretti e Zanini al centro e Lollato libero. Lo stesso “guru” sulla gara:” Dopo qualche mese è cambiata la categoria, ma non le prime al comando (almeno per ora) segnale chiaro che la serie B dell’anno scorso era di altissime prospettive. Sarà di certo una partita di con altissimi contenuti tecnici, nei pre-gara come questi c’è poco da dire e molto da fare. Vedremo Domenica”.

Interessanti i commenti dei due volti nuovi Enrico Basso e Giacomo Tonello, il centrale nativo di Padova presenta così la sfida di domenica: “La gara con Porto Viro sarà molto difficile, non solo dal punto di vista tecnico-tattico ma anche da quello mentale, la rivalità tra Motta e Porto Viro ha una storia di 3 anni! Ci aspettiamo una squadra molto ostica e bilanciata, ogni giocatore sulla carta ha delle caratteristiche importanti. La settimana prima di ogni gara prepariamo gli allenamenti in base all’avversario che incontreremo, l’unica cosa che non cambia mai è la volontà di prendersi i 3 punti ogni weekend!“.

Come sempre menzione particolare ai tifosi biancoverdi, queste le parole di Giacomo Tonello: “Un ringraziamento speciale va ai nostri tifosi, che già a Cisano Bergamasco avevano alleviato con i loro cori le ferite di una prestazione un po’ sofferta. In casa l’atmosfera è sempre rovente e colorata trasformando il PalaGrassato nella nostra fortezza. Domenica però vi aspettiamo numerosi e calorosi più che mai perché avremo bisogno di tutto il vostro aiuto per cercare di riprenderci la testa della classifica contro una squadra molto fisica e attrezzata!“.

Sarà di certo una gara emozionante e spettacolare, è vero siamo solo alla sesta d’andata ma essere li davanti e giocarsi il primo posto del girone resta comunque “tanta roba” in questo nuovissimo campionato A3 targato CREDEM BANCA. Proprio per questo saranno tanti i tifosi biancoverdi che vorranno essere presenti in quel di Porto Viro per sostenere i Leoni e cercare di far sentire il PalaGrassato un po’ più vicino. Sarà partita dura e piena di ostacoli, ma gli ostacoli si vedono solo quando si toglie lo sguardo dal traguardo.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE