Perugia vince di squadra sul campo di una Gas Sales in emergenza

ISPEDIA_LEADERBOARD
Foto Sir Safety Perugia

Di Paola Lopez Marchetti

Al PalaBanca di Piacenza, la Sir Safety Conad Perugia vince 3-0 una partita emozionante sia in campo che in tribuna contro la Gas Sales Piacenza. Entrambe le squadre devono fare i conti con l’assenza di giocatori importanti per infortunio: ai padroni di casa mancano Nelli e Stankovic, per i perugini è Atanasijevic che resta in panchina, oltre a Ricci. Era anche la partita degli ex: Berger, Fanuli e Paris da una parte, De Cecco dall’altra.

A margine della partita si è svolta la premiazione di Alessandro Fei, che ha ricevuto da Hristo Zlatanov una maglia speciale per il record di punti superato nella partita precedente. Anche l’attuale direttore generale della Gas Sales, ex detentore del record, è stato però onorato con un’altra maglia celebrativa.

La cronaca:
Perugia parte a bomba con Hoogendoorn e Lanza facendo pressione in battura, ma Fei e Krsmanovic rispondono subito per i padroni di casa (7-8). La distanza è minima, entrambe le squadre danno tutto in campo: De Cecco ci prova con i centrali e Cavanna si fida di Fei (4) e Kooy (7), i massimi scorer di Piacenza, in una sfida tutta argentina tra i due registi. La partita è tessa, i Block Devils riescono a spingere in battuta e portarsi avanti (14-17), ma i biancorossi non rimangono indietro e colpiscono con Kooy. Entusiasmo anche tra i tifosi, che festeggiano ogni punto come se fosse un incontro decisivo. Perugia prende le redini nel finale (18-22) provando a staccarsi con Russo e Hoogendoorn e ci riesce molto bene. Piacenza resta agganciata con una difesa efficace (45% ricezione positiva) e Heynen chiama i suoi in panchina (21-22). Ma è Perugia che dimostra più esperienza in campo e un Leon inarrestabile chiude il primo parziale 22-25.

Il secondo parziale parte punto a punto, ogni palla è lottata come se fosse l’ultima. Stavolta la battuta non riesce bene a nessuna delle due squadre, ma sono i padroni di casa che riescono a staccarsi (8-6). La Sir però non ci sta e dopo diversi tentativi riesce a pareggiare con Russo e Lanza (11-11). Berger e Kooy diventano difficili da fermare per la difesa perugina, e in seconda linea Piacenza continua a fare meglio dei suoi avversari (41% ricezione positiva). Gli scambi sono lunghi, il pubblico è più acceso che mai e i giocatori dentro il campo danno spettacolo. I bianconeri, con un Lanza (5) infuriato, si portano avanti di 2 (13-15) ma continuano a sbagliare troppo in battuta, al contrario di quanto successo nel primo parziale. Ancora Berger riduce le distanze per i suoi e la differenza è minima. Alla volata finale arriva meglio la Sir (17-20) con 3 punti di vantaggio. Lanza e compagni continuano a imporsi ed è Hoogendoorn che firma il 22-25 del secondo set.

Anche il terzo parte punto a punto, con Leon efficiente e Kooy molto preciso (4-5). I biancorossi fanno ancora un bel lavoro in ricezione e difesa, ma è Perugia che vince nel contrattacco (6-8). Piacenza raggiunge l’8-8 e tutto il palazzetto è in ebollizione. Riprende nuovamente il punto a punto, con Perugia che attacca in modo formidabile ma ha problemi in difesa, e invece i biancorossi non riescono a essere pungenti nell’attacco in campo rivale. I giocatori di Heynen riescono nuovamente a portarsi in vantaggio di 3 (12-15) con Hoogendoorn e Lanza sugli scudi. Kooy accorcia per i piacentini, però Leon trascina i Block Devils verso la conclusione (15-20). Perugia è più incisiva e chiude con un punto di Russo il set (17-25) e la partita per 3-0.

GAS SALES PIACENZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3 (22-25, 22-25, 17-25)
GAS SALES PIACENZA: Cavanna 1, Fei 8, Krsmanovic 8, Tondo 2, Berger 9, Kooy 14, Scanferla (libero), Botto, Yudin 2, Paris, Fanuli (libero). N.e.: Copelli, Stankovic. All. Gardini, vice all. Botto.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Hoogendoorn 13, Podrascanin 9, Russo 8, Leon 17, Lanza 11, Colaci (libero), Taht, Zhukouski, Plotnytskyi, Biglino. N.e.: Atanasijevic, Piccinelli, Ricci (libero). All. Heynen, vice all Fontana.
Arbitri: Massimo Florian – Bruno Frapiccini
LE CIFRE – PIACENZA: 10 b.s., 3 ace, 48% ric. pos., 23% ric. prf., 46% att., 2 muri. PERUGIA: 12 b.s., 4 ace, 48% ric. pos., 21% ric. prf., 59% att., 9 muri.

ISPEDIA_LEADERBOARD