Stoytchev dopo il derby con Padova: “Per noi era una partita come tutte le altre”

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Ufficio Stampa Calzedonia Verona

Di Redazione

La Calzedonia Verona ha fatto il pieno nel derby contro la Kioene Padova, stravincendo una delle partite più sentite dai tifosi gialloblu. Ma Radostin Stoytchev, intervistato da L’Arena, non si scompone: “Non lo sentiamo come un derby. Per noi era una partita come tutte le altre e rispettiamo i nostri avversari, abbiamo preparato bene il match e soprattutto Solè ha fatto la differenza con i suoi spostamenti a muro. E così pure Cester ha murato molto bene“.

Il tecnico bulgaro trova anche qualche motivo di insoddisfazione nella prestazione dei suoi: “La gestione del terzo set non mi è piaciuta. Li avevamo staccati di 5 punti e abbiamo sottovalutato la situazione prendendo due float, un ace nell’angolo e non realizzando un contrattacco. In certe situazioni dobbiamo essere molto più aggressivi e incisivi“.

Stoytchev torna poi sulla prova negativa di Stéphen Boyer nella partita contro la Lube: “Ha voluto tanto vincere, ma non ci siamo riusciti e lui ha sofferto molto per questa cosa. Di certo non perché non si è impegnato. Più che altro è questione di avversari: parliamo di un altro livello, la battuta di Civitanova ci ha fatto soffrire“.

LEAD_Alfapaint_istit