Scontro diretto per la Futura Volley, si va a Montecchio

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Futura Volley Giovani

Di Redazione

L’ottava giornata di Serie A2 propone alla Futura Volley Giovani uno scontro incerto, ma che potrebbe essere il “termometro” del momento biancorosso: le Cocche, con ancora negli occhi la prestazione perfetta con cui sono riuscite a mandare al tappeto la capolista Trento, cercano conferme di questo periodo molto buono affrontando la quarta trasferta stagionale.

Cialfi e compagne, reduci appunto dalla sorprendente vittoria del testa-coda contro Trento che ha finalmente mosso la classifica, sanno comunque che non basta dimostrare le proprie qualità in un solo incontro: concentrazione e grinta dovranno essere mantenute alte per tutto il torneo, così come si auspica coach Matteo Lucchini: “Il match di domenica scorsa è stato l’evoluzione di un percorso che stiamo facendo dall’inizio, e che è venuto fuori soprattutto nelle ultime tre partite: i segnali sono incoraggianti per partire bene anche dopodomani, mi aspetto di vedere in campo l’intensità vista contro Trento per andare a colpire la nostra avversaria nei suoi punti deboli“.

La Futura sta acquisendo fiducia grazie al lavoro svolto tutti i giorni al San Luigi, ed è proprio Valentina Danielli, una delle senatrici del team biancorosso, a confermare l’origine di questo trend positivo: “Penso che la vittoria contro Trento sia stata doppiamente utile: innanzitutto ci ha caricato, cosa necessaria in questo momento della stagione, ma ci ha anche reso consapevoli che stiamo lavorando davvero bene in palestra. Ovviamente l’impegno non finisce qui, perchè abbiamo ancora tanto da dimostrare“.

E per sfoggiare la crescita esponenziale vista nell’ultimo mese le Cocche dovranno quindi viaggiare verso il vicentino, più precisamente a Montecchio Maggiore, casa della locale Unione Volley sponsorizzata da Sorelle Ramonda e Ipag.

Il team guidato da un coach giovane ma di grande esperienza come Massimo Beltrami (ex Chieri, Bologna, Casalmaggiore, Modena, Scandicci e Filottrano in A1) ha finora alternato continuamente vittorie e sconfitte: scaramanticamente Busto trova l’incrocio nel momento sbagliato, in quanto le venete sono reduci da uno stop subìto sul campo di Ravenna.

La Ipag ha sinora trovato la vittoria in 3 dei 7 incontri disputati, ma tra le mura del Pala Collodi è stato addirittura conquistato lo scalpo della neocapolista Mondovì: merito di un impianto di gioco che alterna profonde conoscitrici della Serie A, come la palleggiatrice Scacchetti e il libero Zardo, a giovanissime già decisive come le schiacciatrici millennials Valeria Battista e Federica Carletti.

Coach Lucchini sa di non essere di fronte ad un incrocio semplice, ma ha fiducia nelle sue atlete: “Domenica ci aspetta una partita molto difficile, per tanti motivi: giochiamo in trasferta, e questo aumenta la difficoltà, ma soprattutto Montecchio è una squadra organizzata molto bene, con un palleggiatore in grado di leggere bene le situazioni di gioco e con esterni giovani ma già di alto profilo.

Andare a scardinare questo sistema non sarà facile, ma dopo quello che abbiamo fatto nelle ultime tre partite è inutile nasconderci: il lavoro che stiamo facendo deve portarci a conquistare dei punti anche in trasferta“.

Danielli si sofferma su un aspetto del gioco avversario e predica calma alle sue: “Domenica incontreremo indubbiamente una buona squadra, per giunta sul suo terreno, e che lavora molto bene sulle rigiocate: per questo non dovremo temere gli scambi lunghi e dovremo avere pazienza. Abbiamo le qualità giuste per poter fare il nostro gioco“.

Il match, sulla carta, non ha un padrone definito: per conoscerne l’esito dovremo necessariamente aspettare le 17.00 di domenica 17 Novembre, ora in cui il Pala Collodi di Montecchio Maggiore (via Pigafetta 39) ospiterà l’incontro.

GLI ALTRI MATCH DELL’8^ GIORNATA:

Barricalla CUS Torino – Roana Cbf HR Macerata
Lpm Bam Mondovì – P2P Smilers Baronissi
Sigel Marsala – Delta Informatica Trentino
Acqua&Sapone Roma – Olimpia Teodora Ravenna

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE