La Gibam Fano verso Porto Viro. Caselli: “Consapevoli che affronteremo una squadra attrezzata e in un momento di grande forma”

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Ufficio Stampa Gibam Fano

Di Redazione

Tutto pronto in casa Gibam Fano per questa trasferta di Serie A3 Credem Banca contro Porto Viro. Ecco l’analisi del match.

L’avversario: Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro

Esordio nella pallavolo dei grandi per il Club Biscottificio Marini Delta Volley Porto Viro, iscritto al nuovo Campionato di Serie A3 Credem Banca. Reduci dalla promozione ottenuta ai Play Off e da due partecipazioni consecutive alla Final Four di Coppa Italia di Serie B, i polesani si affacciano alle porte della Serie A forti di un roster rinnovato in molti ruoli, ma anche di alcune importanti conferme.

La prima è quella di coach Massimo Zambonin, artefice della cavalcata trionfale dello scorso anno, che guiderà una squadra incentrata sulla diagonale italoargentina composta dal neoacquisto Kindgard e da capitan Cuda. Al centro spazio a uno dei grandi colpi di mercato messi a segno dal presidente Veronese, l’ex Kioene Padova Sperandio, affiancato dal classe ‘96 Luisetto, reduce da due ottime stagioni in nerofucsia. Alla vigilia del torneo è andato in porto anche l’ingaggio del centrale polacco Turski, così come quello dell’opposto italo-argentino Martinez. In posto 4 c’è un altro ex Padova, Lazzaretto, e uno degli idoli del pubblico di Porto Viro, Dordei. A spartirsi i compiti di seconda linea i due liberi, Lamprecht e Fregnan, che hanno già ben figurato nel corso dell’ultimo campionato. Completano la rosa giovani di talento come l’alzatore Daniel, il laterale Marzolla e un’altra vecchia conoscenza di casa Delta Volley, lo schiacciatore Bernardi.

I precedenti

Non esistono confronti diretti tra le due squadre in Serie A. L’unico precedente risale alla scorsa stagione, quando Gibam e Delta si incontrarono nella finale per il 3 posto nella Coppa Italia di Serie B, vinta dalla Gibam in quattro set.

Curiosità

-21 punti per Andrea Bulfon al traguardo dei 200 in Serie A, e -29 ai 100 in questa stagione.

-19 attacchi vincenti per Juan José Cuda al traguardo dei 500 in Serie A.

-16 punti per Alessandro Dordei al traguardo dei 100 in Serie A.

-5 muri per Matteo Sperandio al traguardo dei 400 in Regular Season e ai 500 in Serie A.

Dichiarazioni

Sebastiano Caselli (centrale Gibam):Andiamo a Porto Viro per vincere, consapevoli del fatto che affronteremo una squadra attrezzata e in un momento di grande forma. Noi possiamo fare bene con tutti e la classifica fino ad ora è dalla nostra parte, ma non dobbiamo mai abbassare la guardia. Non dobbiamo ripetere i cali avuti nel finale di gara contro San Donà. Peccato perché avevamo la partita in mano, resta comunque buona la prestazione della squadra. Come lo scorso anno, io voglio farmi trovare sempre pronto. Purtroppo il mio compagno Paoloni sta accusando qualche problema alle ginocchia, spero possa tornare ad essere pienamente operativo in quanto coach Radici ha bisogno di tutti.”

Tomaso Bernardi (schiacciatore Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro):Fano ha fatto acquisti importanti, ma ricordiamoci che già l’anno scorso erano un’ottima squadra. Sono ben allenati, hanno grande equilibrio e, come tutte le marchigiane, sono molto forti in difesa. Hanno cambiato poco in estate, ma in ruoli fondamentali, quindi è normale che siano ancora in rodaggio. In rosa ci sono giocatori esperti e giovani in rampa di lancio, mi piace molto il mix che hanno creato. La sconfitta nella finale di coppa? Un po’ brucia, non vogliamo che vincano di nuovo in casa nostra. Per quanto riguarda noi, dobbiamo sistemare battuta e ricezione per essere veramente competitivi. Abbiamo già un buon cambio palla e siamo efficienti a muro, ma nel lungo periodo potrebbe non bastare. Nel corso della stagione verranno fuori le squadre capaci di migliorarsi di più, e credo che questi siano i due fondamentali su cui noi dobbiamo lavorare con maggiore attenzione.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD