Imoco – Novara la sfida infinita. Sylla: “Troppo altalenanti”. Courtney: “Possiamo crescere ancora”

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Facebook Imoco Volley

Di A.G.

La Igor Novara le prova tutte ma deve arrendersi per 1-3 contro un’Imoco Conegliano dimostratasi (quasi) al limite della perfezione con tutti i suoi effettivi e guidata in modo eccellente dalla regista Wolosz. Il gioco di squadra delle venete – che è vero ha portato la grande ex Egonu ad essere la top scorer con ben 32 punti ma ha pure consentito a Folie di mancarne 17, quindi Sylla 15, Hill 13 e De Kruijf 8 – ha avuto la meglio tanto nelle micidiali azioni d’attacco quanto in difesa.

Novara, con Mlakar al rientro in campo dopo l’infortunio per alcuni scambi, se l’è giocata a viso aperto, lottando con determinazione e uscendo comunque tra gli applausi dei 3650 spettatori presenti al Pala Igor, ma il giudizio complessivo è che le ospiti abbiano meritato il successo.

Ecco le dichiarazioni post-partita da parte dei protagonisti che hanno raccontato le loro sensazioni riguardo a questo scontro al vertice.

Davide Baraldi (allenatore Igor Gorgonzola Novara):Con Conegliano sono sempre sfide infinite. Nei prossimi giorni ci confronteremo anche con Massimo per trovare i correttivi da apportare in vista della Supercoppa, dato che l’obiettivo, sabato prossimo, è quello di conquistare il primo trofeo stagionale. Anche martedì sera sarà una partita difficile, Caserta è una squadra da non sottovalutare e dovremo disputare una grande partita per fare punti”.

Megan Courtney (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara):Conegliano è una squadra molto forte, non si può concedere loro niente e lo sapevamo. Purtroppo ho commesso un errore in un momento decisivo del terzo set e mi dispiace. Dispiace perché abbiamo fatto una grande prestazione di squadra. Ora studieremo gli errori e ci prepareremo al meglio per la prossima sfida: possiamo crescere e sono certa che lo faremo”.

Daniele Santarelli (allenatore Imoco Volley Conegliano): “Abbiamo giocato in maniera altalenante, commettendo troppi errori e in futuro dovremo sicuramente fare di più. Intanto di positivo c’è sicuramente la vittoria. La Supercoppa? Sarà il caso di pensare prima a Cuneo, poi penseremo al primo trofeo stagionale. A Milano spero di vedere un’altra Imoco con maggior equilibrio”.

Miriam Sylla (schiacciatrice Imoco Volley Conegliano):La vittoria di oggi conta sicuramente per la classifica, anche se dobbiamo continuare a lavorare tanto, perché avere questo ritmo altalenante non ci aiuterà in futuro”.

LEAD_Alfapaint_istit