Serie A2 femminile, Soverato all’attacco della Omag. Sfida delicata tra Cda Talmassons e Geovillage Olbia

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione

GIRONE A
Ci proverà il Volley Soverato a rallentare la corsa della Omag San Giovanni in Marignano (nella foto), incontrastata leader del Girone A alla vigilia della 7^ giornata del Campionato di Serie A2 Femminile. Le calabresi, terze in classifica, viaggiano alla volta della Romagna con l’intento di guadagnare terreno sulla testa. “Stiamo preparando la sfida contro l’attuale capolista e dopo aver vinto contro il Club Italia, vogliamo innanzitutto una prova positiva domenica prossima chiarisce la centrale delle cavallucce marine Chiara Riparbellinoi affrontiamo tutte le squadre consapevoli della nostra forza e anche contro San Giovanni in Marignano scenderemo in campo per vincere. Sarà una partita bella ed avvincente dalla quale vogliamo raccogliere punti importanti”. “Tutte le gare saranno combattute, non ci sono squadre cuscinetto in questo girone e dovremo essere sempre sul pezzo replica Alice Pamio, schiacciatrice della Omag – e anche Soverato, che ha degli attaccanti molto importanti, non sarà sicuramente da sottovalutare. Abbiamo studiato bene a video le nostre avversarie, prenderemo le giuste misure e cercheremo di mettere in atto il lavoro che abbiamo fatto sia a video che in palestra nel corso della settimana”.

In seconda piazza c’è l’Eurospin Ford Sara Pinerolo, che attende il Club Italia Crai, fin qui protagonista di un Campionato di alto profilo: “Incontrare il Club Italia espone sempre a situazioni indecifrabili le parole di Michele Marchiaro, coach di Pineroloconosciamo tutti il loro valore indiscusso e il loro potenziale ed è difficile prevedere che tipo di partita sarà. Sicuramente molto dipenderà da loro ma molto dipenderà anche da noi, dalla capacità di fare una partita di grande maturità. I due palleggi, Pelloia e Monza, sono molto fantasiosi e creativi, difficile capire quali dei due troveremo in campo. In banda ci aspettiamo Populini, un’agonista pura che vanta nel suo palmares titoli importanti, e Gardini. Al centro la fisicità di Kone e Nwakalor e opposto Frosini, giocatrice di valore assoluto. Hanno un gioco molto fisico ed offensivo quindi mi aspetto una partita di altissimo livello”.

Obiettivo riscatto in casa Green Warriors Sassuolo, che domenica riceverà al Palapaganelli la Itas Città Fiera Martignacco, nel match valido per la settima giornata di Regular Season. Dopo le due sconfitte negli scontri ravvicinati contro Montale e contro Talmassons, il casa neroverde l’obiettivo è ovviamente quello di tornare a fare punti, smuovendo così una classifica generale che al momento vede Sassuolo al settimo posto. “La prossima partita contro Martignacco dovrà essere decisamente diversa perché la scorsa domenica abbiamo fatto una brutta figura di fronte al nostro pubblico e quindi scenderemo in campo per provare a rimediare racconta Rebeka Fucka, centrale neroverdeè stata una settimana di allenamenti intensi e cercheremo di arrivare alla partita più cariche possibile. Poi le parole contano il giusto, contano i fatti: quindi dobbiamo parlare poco e fare il nostro in campo”. “Dopo la bella prestazione contro Pinerolo – dice Michela Rucli, centrale di Martignacco – sappiamo di potere fare buone cose, ma sappiamo anche che se non cerchiamo di colmare le nostre lacune non siamo competitive. I risultati positivi sono una diretta conseguenza degli allenamenti svolti bene, quindi dobbiamo continuare ad impegnarci ogni giorno con costanza”.

Sfida delicata tra Cda Talmassons e Geovillage Hermaea Olbia, due squadre che occupano la parte bassa della classifica ma che sono reduci entrambe da una vittoria. “Le nostre avversarie hanno individualità forti come Maruotti, Roxo, Barazza e soprattutto Fioreanalizza Ettore Guidetti, coach delle friulane sia noi che loro veniamo da una vittoria, sono sicuro che il calore del nostro pubblico sarà di grande aiuto per difendere il nostro campo”. “Giandomenico sta già lasciando la sua improntaspiega il presidente di Olbia Gianni Sarti a proposito dell’avvicendamento in panchina come lui stesso ha riconosciuto, qui a Olbia ha trovato una squadra molto ben allenata sotto tutti i punti di vista, e questo ha facilitato il suo lavoro. Da qualche settimana a questa parte la squadra è più incisiva, andiamo a Talmassons con consapevolezza di poter fare la nostra partita, poi, come sempre, il verdetto spetterà unicamente al campo. Certo, per noi far risultato potrebbe voler dire tanto”.

L’Exacer Montale, dopo la sconfitta rimediata domenica scorsa in Sardegna contro la Geovillage Hermaea Olbia, torna tra le mura amiche, dove nei due match disputati fino a oggi ha sempre vinto. A Castelnuovo Rangone arriveranno le ragazze del Cuore di Mamma Cutrofiano, compagine che in classifica è a quota sette punti, due in più rispetto a Montale. “Dopo la sconfitta di Olbia siamo ripartiti facendo una delle nostre migliori settimane di allenamento dall’inizio della stagione rileva Ivan Tamburello, coach della Exacer – ho visto una squadra con tanta voglia di fare e desiderosa di mettersi nuovamente alla prova. Cutrofiano è una squadra che ha già una base, nonché dei riferimenti rispetto alla stagione precedente. La chiave tattica del match? Credo che, ancora una volta, la fase break sarà determinante. Montale e Cutrofiano hanno caratteristiche simili, dunque un muro in più o una difesa in più potrebbero fare la differenza”.

GIRONE B
Corre veloce la Delta Informatica Trentino, ancora imbattuta in stagione. Le gialloblù di Matteo Bertini faranno visita alla Futura Volley Giovani Busto Arsizio, fanalino di coda della classifica con 3 punti. Le Cocche stanno cercando di trasformare buone prestazioni in punti: l’ultimo match giocato a Ravenna ha lasciato nell’ambiente bustocco grandi sensazioni di crescita, nonostante sia mancata l’opportunità di muovere la classifica. Sensazioni incanalate positivamente dalla schiacciatrice biancorossa Chiara Pinto: “L’umore in squadra è buono. La partita di Ravenna ha fatto vedere cose molto positive dal punto di vista del gioco e della convinzione e, non dimentichiamolo, questa prestazione è arrivata in trasferta; stiamo lavorando tantissimo da inizio stagione per migliorarci, ora l’obiettivo è conquistare quei set utili a farci fare punti. Ma so già che, una volta raggiunto questo traguardo, saremo abbastanza ambiziose da guardare ancora più avanti”.

In trasferta anche la LPM BAM Mondovì, che attraversa la penisola per atterrare al PalaBellina di Marsala, casa della Sigel. In seconda piazza le pumine, in terzultima le siciliane. “Siamo in un buona fase di forma, aver fatto 9 punti in una settimana non è per nulla maleevidenzia Alessia Midriano, centrale della LPM BAM adesso ci prepariamo a portare anche a Marsala questa buona forma! Nelle prossime giornate affronteremo squadre che non vanno sottovalutate: ogni partita è sempre difficile. Dobbiamo entrare in campo con la mentalità giusta e proseguire con il nostro bel gioco, che abbiamo fatto vedere nelle ultime gare”. A presentare il match sulla sponda lilibetana è Paolo Collavini, capo-allenatore: “Come per le altre settimane, l’impegno lo abbiamo preparato concentrandoci, principalmente, su noi stessi. Ho la sicurezza che la squadra interpreterà al massimo la gara contro Mondovì e andrà in campo a lottare. Una volta riconosciute le peculiarità dell’avversario, dobbiamo cercare di riuscire a dire la nostra”.

Smaltiti i tre impegni in sette giorni di una settimana fa e tornata ai soliti ritmi di lavoro, la Conad Olimpia Teodora Ravenna si prepara a ospitare la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, al PalaCosta. Dopo aver trovato la prima vittoria casalinga contro Busto Arsizio, la squadra guidata da coach Bendandi ha tutta l’intenzione di provare a ripetersi, ma dovrà guardarsi da una squadra ospite giovane e già capace quest’anno di risultati a sorpresa, come il successo contro Mondovì. “Sarà un’altra partita difficile confida Bendandiperché non bisogna nascondersi che è insidioso giocare contro chiunque. Tutti giocano sempre per vincere e quando sei ben piazzato in classifica alle avversarie venire a far risultato fa ancora più gola. Noi dobbiamo come sempre restare concentrati su noi stessi e arrivare pronti al meglio alla sfida”.

Mantenersi nelle zone alte della classifica è lo scopo della Roana CBF H.R. Macerata, che domenica riceverà alla Marpel Arena la P2P Smilers Baronissi, rinfrancata dal primo successo stagionale. “È una partita importante per la classifica – spiega Valentina Pomili, schiacciatrice della Roana CBFsiamo quarte ma la classifica in questa zona è molto corta. È importante fare punti, è importante vincere in casa e riprendere il buon ritmo che abbiamo avuto prima delle due ultime sconfitte. Sicuramente dovremo essere più aggressive al servizio. Dovremo inoltre fare meglio sulla combinazione muro-difesa, un fondamentale che è stato molto importante per noi in questo inizio di campionato, ma che purtroppo nelle ultime due partite ci è un po’ mancato”. “Ci siamo sbloccate, adesso continuiamo la marcia – il diktat di Linda Martinuzzo, centrale di Baronissi – dovremo stare attente a ribattere colpo su colpo: il nostro gioco, la nostra identità e la nostra determinazione in campo per far sí che alla boccata di aria fresca nell’ultima partita seguano altre prestazioni convincenti e con punti in tasca. Le cose da evitare sono di sicuro i regali in battuta: concediamo ancora troppi punti in questo fondamentale alle avversarie, regali gratuiti. Un pizzico di ordine in più, infine, può aiutarci nei momenti decisivi. Ho vissuto un avvio di campionato complicato e con il tempo, la pazienza e gli allenamenti migliora anche l’intesa con la palleggiatrice De Lellis”.

Il Barricalla Cus Torino ospiterà l’Acqua & Sapone Roma Volley Club, Entrambe le formazioni arrivano da una sconfitta: le ragazze di coach Mauro Chiappafreddo nel derby con Mondovì, le romane con Montecchio. “La partita che ci attende domenica sarà molto insidiosa perché Roma è una squadra ben attrezzata per fare bene in questo campionatoassicura Nicole Gamba, libero cussino entrambe arriviamo da una sconfitta, quindi sicuramente cercheremo un riscatto e punti. Siamo consapevoli delle insidie che la partita può presentare, ma stiamo lavorando sodo, con concentrazione per cercare di esprimere al meglio il nostro gioco. Lotteremo fino alla fine”. Voglia di riscatto, di fare punti, ma soprattutto di cancellare la brutta prestazione della scorsa settimana a Montecchio, per le capitoline. “Per domenica abbiamo tutte una grande voglia di rivincita il pensiero dell’alzatrice Martina Balbonisappiamo che è una partita importante, sia dal punto di vista del morale, sia per la classifica. Le possibilità per far bene le abbiamo, dobbiamo far vedere il nostro gioco. Non sarà sicuramente una partita facile e per questo dovremo scendere in campo determinate fin dal primo punto. Vogliamo portare a casa la vittoria”.

LEADERBOARD_GPCAR_2008