Tutta la soddisfazione della Conad Reggio Emilia, Morgese: “Contro la BCC vittoria importante”

POLICARDO_LEAD

Di Redazione

La vittoria di ieri al PalaGrotte di Castellana contro la Bcc ha fatto guadagnare alla Conad due posizioni in classifica, dalla sesta alla quarta con sei punti in totale. Un tre a zero senza possibilità di discussione per la squadra di casa: il risultato porta una soddisfazione doppia negli animi degli atleti Conad, che si apprestavano ad affrontare una trasferta impegnativa senza sbilanciarsi mai sull’esito. 

«Una vittoria contro una squadra così forte, un risultato netto, in trasferta: diciamo che alla vigilia dell’incontro era difficile pronosticarlo», commenta Davide Morgese.

«Ci siamo imposti fin da subito – continua – mettendoli sotto pressione su tutti i fronti. Sicuramente anche loro non hanno giocato la loro miglior partita».

A orchestrare il gioco avversario ieri sera c’era il regista Marco Fabroni, insieme all’ex coach Vincenzo Mastrangelo. «Fabroni è uno dei palleggiatori più esperti in A2, giocare contro di lui e gli attaccanti che gestisce in campo non è mai facile – commenta Morgese – siamo stati bravi noi a limitarli tutti».

Tra i numeri della partita si riconoscono i 16 punti di Zingel, Mattei e Miselli di nuovo pari con (10 pt), oltre al capitano Ippolito e il vice Dolfo con rispettivamente 10 e 9 punti. Buonissima prestazione anche di Morgese, che su 18 ricezioni conta solo un errore. «Su un servizio di Fabroni, tra l’altro – dice Morgese – a ricevere comunque siamo in tre, ognuno i suoi meriti e competenze. Ci siamo allenati su quello che non ha funzionato la volta scorsa e l’abbiamo messo a frutto, di certo è un passo avanti rispetto all’incontro con Ortona ma rimane comunque del lavoro da fare».

Si può dire che Reggio abbia un po’ ‘ripreso il filo’ del servizio, dopo l’ultima in casa con 15 errori in battuta. «Come a Cantù siamo stati capaci di metterli in difficoltà sia al servizio che in difesa, un giusto mix che ci ha permesso di mantenere testa tutto il match – conclude Morgese – sono soddisfatto della mia prestazione così come di tutta la squadra, avere quattro realizzatori in doppia cifra significa che il gioco è stato gestito molto bene. Sono aspetti importanti, da tenere a mente anche in previsione della prossima partita contro Santa Croce».

I ragazzi di Bosco si apprestano infatti ad affrontare un altro incontro fuori casa, nella tana dei ‘Lupi’. Prossimo appuntamento a Santa Croce sull’Arno, sabato 9 novembre alle 20.30, contro la Kemas Lamipel del PalaParenti.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD