Del Monte Supercoppa: Cucine Lube Civitanova-Leo Shoes Modena 1-3 (LIVE)

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Lega Pallavolo Serie A

Di Eugenio Peralta

Per la prima semifinale della Del Monte Supercoppa, scendono in campo all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche Cucine Lube Civitanova e Leo Shoes Modena.

Segui gli aggiornamenti live su Volley NEWS!

1° SET – Grande cornice di pubblico all’Eurosuole Forum. La Lube recupera Bruno in palleggio, mandando in panchina il giovane Gonzi. Per il resto nessuna sorpresa nei due sestetti: Modena schiera Zaytsev opposto con Anderson e Bednorz di banda. Il primo servizio di Holt è subito un ace, Juantorena risponde chiudendo uno scambio-fiume (1-1). Il muro di Rychlicki regala alla Lube il break (3-1) e l’errore di Anderson vale il 5-2. Arriva anche il servizio vincente di Rychlicki (7-3) e Simon imita il compagno di squadra per il 10-5. Sbaglia anche Anderson (12-6) e Giani è costretto al time out. Al rientro la Lube raggiunge il massimo vantaggio (13-6) ma i gialloblu replicano con i muri di Christenson e Mazzone. Bednorz accorcia ancora, nonostante la generosa difesa di Bruno, e l’ace di Christenson vale il 14-11. Simon tiene avanti i padroni di casa (16-12), Bednorz spedisce out il pallone del 18-13. Le battute vincenti di Leal e Zaytsev non spostano gli equilibri, quella di Simon sì: 21-15. Replica Modena con il servizio di Bednorz e il muro di Anderson, De Giorgi ferma il gioco (21-18). La Lube però fatica troppo in attacco, Anderson firma il 21-20 e completa la rimonta con un’altra bomba in diagonale. Mazzone a muro regala il vantaggio alla Leo Shoes (22-23) che con il servizio di Holt si procura due set point. Juantorena annulla il primo ma il mani-out di Anderson è vincente: 23-25.

2° SET – Nessun cambio nei due sestetti. Modena subito avanti con Mazzone e Bednorz (0-3). Leal prova ad accorciare, ma Zaytsev risponde con due vincenti (2-5). Juantorena riavvicina la Lube (5-6) che completa la rincorsa con l’ace di Simon: 8-8. Si prosegue punto a punto (9-10, 12-11, 13-14) finché il muro di Holt e l’ace di Bednorz trascinano Modena al 14-16 ed è time out per la Lube. Entra Ghafour per Rychlicki, ma è il servizio di Bruno a riportare Civitanova in parità (17-17). Leal sbaglia e concede il 18-20, Simon rimedia per il nuovo pareggio. Altro ace di Mazzone per il 20-22, poi Christenson fa un miracolo: scavalca i led, esce dal campo e ricostruisce per Bednorz che firma il più 3. Mazzone poi pesca ancora la riga dai 9 metri (20-24). Leal annulla il primo set point e Giani ferma il gioco; al rientro è di nuovo Bednorz a chiudere i conti (25-21).

3° SET – Ghafour confermato nella Lube. Si riparte con l’ennesimo ace, stavolta di Christenson; proprio Ghafour chiude un’azione lunghissima con il punto del 4-4. Civitanova mette la testa avanti con Leal (6-5) ma i muri di Mazzone tengono il punteggio in parità (8-8). Il punto a punto continua (11-10, 13-12); a spezzare l’equilibrio è il muro vincente di Anzani per il 15-13. Bednorz sbaglia e Ghafour allunga sul 17-14: time out richiesto da Giani. Juantorena si ripresenta con l’ace del più 4 Lube; entra Kaliberda per i gialloblu, poi Kovar per i cucinieri. Proprio Kaliberda accorcia le distanze con un attacco e un ace (20-18), ma Ghafour stoppa la rimonta modenese. Sbaglia però Simon, concedendo il 21-20, e Anderson pareggia giocando sulle mani del muro (22-22). Si arriva in parità sul 23-23 ed è Modena a guadagnarsi il match point con Mazzone; Juantorena annulla dopo un mezzo miracolo di Balaso (24-24). Ai vantaggi ancora tre chance per gli ospiti, poi Leal mette a segno l’ace del 28-27; l’attacco di Anderson è out e la Lube riapre la partita.

4° SET – Si ricomincia sempre sul filo dell’equilibrio: Anderson dal centro manda avanti Modena (2-4), pareggia i conti Juantorena (5-5). L’errore dell’azzurro e l’attacco vincente di Zaytsev riportano però avanti i gialloblu (5-8). Lo Zar ferma il compagno di nazionale anche a muro (6-10), costringendo De Giorgi al time out. Un altro muro di Anderson porta la Leo Shoes a più 5; Bruno prova a limitare i danni con l’ace dell’8-11, poi però Holt piazza il block del 9-14. Anderson tiene saldamente avanti gli emiliani e il servizio di Holt permette a Mazzone di allungare ancora (12-18). Il centrale firma anche il mani-out del 14-20, la Lube prova a rimettersi in partita con un ace di Anzani (17-21). Non basta: Holt mura Leal per il 18-23 e Bednorz firma il servizio vincente che vale il match point (18-24). Leal e Kovar annullano due chance, poi ci pensa Anderson a chiudere: 20-25.

LEAD_Alfapaint_istit