Quarta giornata: testacoda tra Baronissi e Trento, nell’anticipo il Club Italia sfida Talmassons

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Trentino Rosa

Di Redazione

GIRONE A
Quattro squadre in tre punti in vetta alla classifica, l’equilibrio regna nel Girone A dopo tre giornate. Sabato pomeriggio il Club Italia Crai affronterà il Cda Talmassons con l’obiettivo di portarsi al primo posto almeno per 24 ore. “Anche se non abbiamo obiettivi di classifica il nostro quarto posto è legato al lavoro che stiamo facendo – analizza il tecnico federale Massimo Bellano -. In queste prime partite si sono visti sprazzi di gioco bello, buona volontà ma serve maggiore continuità nel rendimento. Le avversarie di domani fino a questo momento hanno incontrato formazioni di spessore. Sembra una buona squadra con atlete di categoria che ben conoscono il Campionato di A2. Per noi sarà importante proseguire nei progressi già evidenziati con l’efficienza nel cambiopalla e con una maggiore continuità nel rendimento dalla linea di battuta nella fase break“. Il tecnico delle friulane, Ettore Guidetti, deve fare i conti ancora con l’infermeria con Petruzziello out e Gomiero ancora a mezzo servizio, ma non perde l’ottimismo: “Abbiamo tutte le carte in regola comunque per fare un risultato. Abbiamo preparato questo match concentrandoci in particolare sui loro attaccanti e sulla velocità su cui si basa il loro gioco. Sono potenti e giocano rapido dovremo rispondere con un buon muro e una difesa attenta e ordinata“.

Appaiate in seconda posizione con sette punti, Volley Soverato ed Eurospin Ford Sara Pinerolo si affrontano al PalaScoppa. Le cavallucce marine di Bruno Napolitano proveranno ad approfittare del fattore campo per restare nelle zone altissime della classifica: “Soverato è una società storica di A2 che, soprattutto negli ultimi anni, ha brillato per un mercato fatto sempre in maniera molto intelligente – le parole di stima di Michele Marchiaro, coach di Pinerolo -. Napolitano è un allenatore abile ad amalgamare il gruppo e a prepararlo sia tecnicamente che tatticamente. Ne risulta, quindi, una squadra sempre difficile da affrontare. Hanno un gioco molto veloce, è difficile prevedere come partiranno, in quale rotazione e con quale assetto perché hanno giocatori molto intercambiabili. Ci troveremo di fronte una squadra completamente diversa rispetto a San Giovanni in Marignano con, ovviamente, difficoltà diverse. Bisogna essere bravi a switchare velocemente su questo tipo di gioco. Dovremmo essere anche molto aggressivi perché Soverato è un campo complesso, anche da un punto di vista ambientale, c’è un grande sostegno del pubblico“. 

Dopo i tre successi consecutivi che l’hanno proiettata al primo posto in classifica, la Omag San Giovanni in Marignano affronterà, in casa, la Exacer Montale. “Montale è una neopromossa che comunque anche nelle amichevoli ha dimostrato dì avere carattere e non molla – afferma Salì Coulibaly, schiacciatrice della Omag -. Avere una giocatrice così esperta come Tai Aguero che dà loro sicurezza e le gestisce e tiene unito il gruppo è fondamentale. Verranno qui con una gran voglia di riscatto cercando in ogni modo di riuscire a racimolare punti. Noi comunque giocheremo questa partita come tutte le altre, in settimana le abbiamo studiate e cercheremo di imporre il nostro gioco. Però per vincere bisogna giocare perché qui nessuno ti regala niente“. “La settimana post-Talmassons è stata buona, sia come volume di allenamento che come qualità e intensità, e le ragazze hanno smaltito la sconfitta – spiega Ivan Tamburello, coach della Exacer -. San Giovanni in Marignano è una delle squadre più forti del campionato, considerando entrambi i gironi. È un avversario di primissimo livello ma non dobbiamo dimenticarci che ci sono in palio punti importantissimi per la nostra classifica. Ci focalizziamo sulla trasferta di domenica, e poi a seguire Sassuolo e Olbia, due match che avranno una valenza importante ma che comunque non saranno ancora decisivi“.

Ottenuta la prima vittoria stagionale settimana scorsa contro Olbia, la Itas Città Fiera Martignacco cerca il bis di nuovo tra le mura amiche, opposta al Cuore di Mamma Cutrofiano, che ha gli stessi punti in classifica delle friulane, quattro. “Cutrofiano è una buona squadra – spiega Roberta Carraro, palleggiatrice di Martignacco – composta da atlete che hanno già giocato sia in A1 che in A2. Per quanto sia prematuro affermarlo, sarà uno scontro diretto perché abbiamo entrambe 4 punti in classifica. Il successo contro Olbia ci ha consentito di aumentare la fiducia nei nostri mezzi e ha alzato senza dubbio il morale del nostro gruppo. Pertanto, domenica cercheremo di disputare una buona gara e soprattutto fare bottino pieno. Ogni partita non ammette cali di tensione. Siamo concentrate su Cutrofiano, solo a match finito cominceremo a pensare al derby di Halloween contro Talmassons“.

Dopo lo scossone in panchina, con le dimissioni di Michelangelo Anile e l’approdo di Emiliano Giandomenico, la Geovillage Hermaea Olbia vuole provare a muovere la propria classifica. Domenica pomeriggio al PalAltoGusto arriverà la Green Warriors Sassuolo, e la speranza è ovviamente di ritrovare quel successo che manca, ormai, da quasi un anno: “Affrontiamo una squadra a mio giudizio superiore a Martignacco, che domenica scorsa ci ha battuto in tre set – racconta Gianni Sarti, presidente del Club sardo – questo la dice lunga sulle difficoltà che potremmo incontrare. Mi auguro, però, che la squadra mostri carattere“. Gli replica Lea Cvetnic, top scorer assieme a Malual della partita delle neroverdi contro Soverato: “Il nostro avversario di questo weekend sarà Olbia: la loro posizione in classifica non deve trarre in inganno e noi non dovremo sottovalutarle, perché in base alla mia esperienza è sempre difficile giocare contro Olbia. Tra le loro file ci sono giocatrici di grande esperienza, come Barazza. Per cui noi come sempre dovremo scendere in campo concentrate, pronte a dare il massimo e attaccarle con tutte le armi a nostra disposizione“.

GIRONE B
Un testacoda per il dato espresso dalla classifica, il confronto tra P2P Smilers Baronissi e Delta Informatica Trentino promette di essere equilibrato e spettacolare. Le campane, ancora ferme a quota 0, sperano di risollevarsi, con l’apporto dell’opposto di Trinidad e Tobago Esdelle e con l’ultima arrivata Norgini; mentre le gialloblù desiderano confermare la propria caratura. “Sarà una partita complicata, molto di più di quanto possa dire la classifica – spiega l’allenatore delle trentine Matteo Bertini –. Soprattutto sarà una gara da scoprire e interpretare al meglio strada facendo, visto che Baronissi finora non ha mai giocato con lo stesso sestetto e che recentemente ha aggiunto due pedine di spessore come Esdelle e Norgini, oltre al possibile rientro di Bartesaghi. Non sapremo fino all’ultimo momento che squadra ci troveremo di fronte, quindi sarà importante adattarci rapidamente al loro assetto“. “Abbiamo avuto qualche acciacco ma ci stiamo rimettendo in carreggiata – precisa Leonardo Barbieri, coach della P2P -. Sto ritrovando tutti gli elementi e abbiamo anche Esdelle che è il nostro finalizzatore, qui da una settimana per darci manforte. La situazione in classifica è deficitaria, non abbiamo ancora conquistato punti ma ho trovato ragazze predisposte al lavoro. Miglioriamo i nostri automatismi e siamo convinti di avere una squadra già pronta domenica anche se non al 100%“.

L’Acqua&Sapone Roma Volley Club e la Sigel Marsala, entrambe a quota 3 punti, si affrontano per mantenersi in scia delle prime: “Al PalaHoney abbiamo sicuramente un buon passo e la spinta giusta, per questo dovremo mettere tanto cuore e testa non solo nella partita con Marsala, ma anche in quella del 31 con Baronissi, saranno due match molto importanti per la nostra classifica e anche per il morale – sottolinea il libero delle capitoline Geraldina Quiligotti -. Vincere aiuta a vincere. Abbiamo lavorato bene e devo dire che abbiamo analizzato le cose che non sono andate bene a Mondovì e verificato anche gli aspetti positivi. Siamo serene e positive per il cammino futuro, dobbiamo ancora consolidare alcuni meccanismi, ma siamo sulla buona strada“. “Andiamo a Roma a giocarci le nostre possibilità – sillaba Massimo Alloro, presidente delle siciliane -. Il gruppo sta lavorando sui limiti, sui difetti e per perfezionare gli aspetti positivi. Cercheremo di ripartire dal buono della prestazione contro Ravenna. Dal terzo set giocato alla pari al cospetto di una formazione di primissima fascia. In questo inizio abbiamo bisogno che l`attenzione, la nostra forma di crescita sia costante e continua di settimana in settimana“.

Digerito il primo stop stagionale, occorso a Trento, il Barricalla Cus Torino ospita il Sorelle Ramonda Ipag Montecchio facendo leva sul PalaRuffini e sulla capacità di esprimersi al meglio nel palazzetto amico: “Siamo consapevoli che contro Montecchio non sarà una partita semplice, proprio come le gare che abbiamo affrontato e che ancora ci attendono – dichiara la palleggiatrice cussina Rebecca Rimoldi -. Sappiamo che quest’anno dovremo lottare sempre, su tutti i palloni, per ogni punto, con tutte le squadre. Questa è la nostra filosofia di gioco. Domenica, dunque, non sarà diverso e dovremo scendere in campo molto concentrate, determinate e ordinate sin dalle prime battute. Montecchio è una squadra ostica che verrà a giocare al Pala Ruffini per dimenticare la sconfitta dello scorso weekend. Anche per noi varrà lo stesso discorso perché arriviamo da un fine settimana non positivo. La gara di Trento è stata difficile da gestire a livello emotivo perché eravamo consapevoli della forza delle nostre avversarie che sono tra le principali candidate alla promozione in Serie A1“. 

Reduce dal secondo netto successo esterno su due trasferte stagionali, la Conad Olimpia Teodora Ravenna si prepara a tornare a giocare di fronte ai propri tifosi, ospitando al PalaCosta la LPM BAM Mondovì. “Andiamo ad affrontare una squadra forte e ben attrezzata – introduce la partita coach Simone Bendandi –, con terminali d’attacco potenti, e quello che voglio vedere è un passettino in più di crescita dal punto di vista tecnico e tattico. Non vediamo l’ora di confrontarci con queste squadre costruite per i piani alti, per riuscire a capire dove potremo essere tra un paio di mesi e scoprire su cosa possiamo migliorare. È ovvio che non vediamo l’ora di regalare una vittoria ai tifosi, ma non sentiamo nessun tipo di pressione da questo punto di vista e abbiamo prima di tutto l’occasione di mostrare nuovamente al nostro pubblico il carattere di questa squadra“. “Quella di domenica sarà sicuramente una trasferta difficile, contro una squadra molto forte – evidenzia Francesca Scola, palleggiatrice di Mondovì -. Noi ci stiamo preparando, come ogni settimana studiando l’avversario, ma soprattutto allenandoci sempre al meglio, mantenendo sempre alto il livello e concentrandoci su di noi. Per quanto riguarda le tre partite in 7 giorni, penso che dobbiamo essere molto brave a voltare pagina al termine di ciascuna gara, per pensare e concentrarsi subito sulla successiva: anche Busto e Torino sono squadre forti, da non sottovalutare. Non mi preoccupa molto giocare tante partite vicine, ma anzi sono pronta e spero di affrontarle al meglio“.

Alla Marpel Arena di Macerata, domenica alle ore 17, arriva la Futura Volley Giovani Busto Arsizio, dopo aver centrato la prima vittoria stagionale battendo Baronissi con un perentorio 3-0. La Roana CBF, dall’alto di un ottimo inizio di stagione, punta al terzo successo: “Ci aspettiamo una squadra agguerrita – dichiara la centrale delle maceratesi Melissa Martinelli –. Sia loro che noi siamo due neopromosse, quindi entrambe siamo accomunate dalla voglia di dimostrare il nostro potenziale e il nostro entusiasmo. Da questo punto di vista abbiamo il vantaggio di giocare in casa. Cercheremo di affrontare questa sfida al meglio, rimanendo sul pezzo per tutta la partita“. “L’asticella si alza rispetto alla scorsa sfida, la Helvia Recina ha giocatrici molto performanti in questa categoria e un ottimo palleggio – spiega Matteo Lucchini -. Dovremo fare ancora meglio le cose che già domenica sono uscite bene, quindi stiamo lavorando sui dettagli che porteranno il nostro gioco a essere più fluido e funzionale. Sappiamo che ci aspetteranno azioni molto lunghe, per questo dovremo essere in grado di mantenere la giusta concentrazione e di spingere su tutti i palloni“.

CAMPIONATO DI SERIE A2 FEMMINILE
IL PROGRAMMA DELLA 4^ GIORNATA
GIRONE A

Sabato 26 ottobre, ore 17.00
Club Italia Crai – Cda Talmassons  ARBITRI: Pasin-Cavicchi
Domenica 27 ottobre, ore 16.00
Volley Soverato – Eurospin Ford Sara Pinerolo  ARBITRI: Guarneri-Stancati
Domenica 27 ottobre, ore 17.00
Omag S.G. Marignano – Exacer Montale  ARBITRI: Giglio-Mesiano
Itas Città Fiera Martignacco – Cuore di Mamma Cutrofiano  ARBITRI: Brunelli-Cecconato 
Geovillage Hermaea Olbia – Green Warriors Sassuolo  ARBITRI: Nava-Marconi

GIRONE B
Domenica 27 ottobre, ore 15.30
P2P Smilers Baronissi – Delta Informatica Trentino  ARBITRI: De Vittoris-Salvati
Domenica 27 ottobre, ore 16.00 
Acqua&Sapone Roma Volley Club – Sigel Marsala  ARBITRI: Scarfò-Chiriatti
Domenica 27 ottobre, ore 17.00 
Barricalla Cus Torino – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio  ARBITRI: Marotta-Fontini
Olimpia Teodora Ravenna – LPM Bam Mondovì  ARBITRI: Usai-Clemente
Roana CBF H.R. Macerata – Futura Volley Giovani Busto Arsizio  ARBITRI: Grassia-Proietti

GIRONE A
Omag S.Giov. In Marignano 8; Eurospin Ford Sara Pinerolo 7; Volley Soverato 7; Club Italia Crai 6; Green Warriors Sassuolo 4; Itas Città Fiera Martignacco 4; Cuore Di Mamma Cutrofiano 4; Cda Talmassons 3; Exacer Montale 2; Geovillage Hermaea Olbia 0.

GIRONE B
Delta Informatica Trentino 8; Olimpia Teodora Ravenna 7; Barricalla Cus Torino 6; Roana CBF H.R. Macerata 6; Lpm Bam Mondovì 6; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3; Sigel Marsala 3; Acqua & Sapone Roma Volley Club 3; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 3; P2P Smilers Baronissi 0.

(fonte: Comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD