Pordenone contro Giorgione, una sfida tra volley e pittura

LEAD_Alfapaint_istit
Foto: Gino Nardo

Di Redazione

Nella settimana di inaugurazione della mostra dedicata al Pordenone, nella quale le opere del pittore del capoluogo vengono confrontate con quelle di altri sommi maestri della sua epoca tra i quali il Giorgione, la disfida si ripete anche sul campo di pallavolo: Volley Maniago Pordenone contro Pallavolo Giorgione.

Se Vittorio Sgarbi si è prodigato per confrontare la “Nuda” del maestro di Castelfranco con la “Madonna della Loggia” del naoniano per gli appassionati di volley il paragone sarà meno filosofico e più pragmatico: sarà più efficace Giacomel o De Bortoli? Fenice o Gobbi? E via disquisendo…

In ogni caso si respira aria di match importante, tra due formazioni che al debutto hanno dimostrato di possedere un bell’impianto di gioco. Le castellane all’esordio sono state corsare in quel di Volta Mantovana, piegando le locali con un bel 3-0

Le ragazze guidate da Paolo Carotta possono contare su ottime individualità come le già citate schiacciatrici De Bortoli e Fenice o la palleggiatrice di scuola sandonatese Bateman. Ma citare solo qualcuna farebbe torto alla squadra castellana che fa da qualche anno della forza di gruppo il proprio marchio di fabbrica.

Lo sanno bene le gialloverdi che lo scorso anno dovettero inchinarsi in entrambi i match alle trevigiane.

Per questo Pasqualino Leone ha voluto mantenere altissima l’attenzione durante tutta la settimana, programmando anche un’utile amichevole infrasettimanale con la Libertas Martignacco di A2.

Sono contento della nostra settimana di lavoro – racconta il tecnico frusinate – l’amichevole di Martignacco ci è stata molto utile perché per la prima volta dall’inizio della stagione ci ha dato la possibilità di allenarci nelle difficoltà e credo che, tranne qualche sbavatura in alcune fasi, le ragazze abbiano risposto positivamente. Io temo tanto la trasferta di domani perché ritengo il Giorgione un’ottima squadra, soprattutto nelle partite casalinghe. So che sarà difficile ma, allo stesso tempo, mi fido delle mie atlete e delle capacità che hanno sempre messo in campo. A loro ho chiesto di essere aggressive ma allo stesso tempo di essere serene ed aver fiducia nel piano partita sul quale abbiamo lavorato

L’appuntamento è per le 17.30 al Palazzetto dello Sport di Castelfranco Veneto. Arbitreranno Dario Dello Stritto di Napoli e Daniela Benedetto Tiz di Udine.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD – SOCAF-Acquarial_C