Il derby emiliano è di Modena, Piacenza si inchina in tre set

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Modena Volley

Di Paola Lopez Marchetti

Derby emiliano in casa Gas Sales Piacenza per la seconda giornata di Superlega: vince la Leo Shoes Modena per 3-0 (26-25, 25-21 e 25-18). Modena continua ad andare a segno in Superlega, questa volta contro la Gas Sales Piacenza, con una performance ottimale da tutti i punti di vista.

Si riaccende la luce al Palabanca con grande accoglienza sia dal pubblico locale che da quello ospite. La tifoseria locale, che dopo tanti anni cambia lato per decisione della società, crea un bel colpo d’occhio a prescindere dalla trasmissione live su RAI, con commento di Lollo Bernardi.

L’inizio della partita è impreciso per i padroni di casa, che commettono molti errori (3 in battuta) e lasciano alla squadra di Giani la possibilità di scappare via (4-7) per mano di uno Zaytsev illuminato. Però i piacentini non vogliono ripetere la storia di settimana scorsa e grazie a Kooy e Krsmanovic pareggiano a quota 11, intanto Giani chiama time out. La partita resta equilibrata per un breve periodo fino a che Nelli porta Piacenza al 18-14. Modena entra in crisi e quelli di casa ne approfittano (21-17). Tuttavia il recupero modenese è rapido, e dal servizio arriva il pareggio sul 23-23. La fine del parziale è punto a punto ma è Modena, ancora grazie alla battuta, che strappa il set ai piacentini sul 24-26.

Parte meglio Modena in rincorsa nel secondo gioco (1-5) e fa subito chiedere time out a Gardini. Mazzone riceve il cartellino verde per aver ammesso che una palla avversaria è caduta in campo. Piacentini imprecisi in difesa e ricezione, Modena non perdona e si porta avanti (4-9). Zaytsev torna a essere fastidioso per la difesa piacentina; il pubblico di Piacenza si accende e la sua squadra risponde. Imprecisioni dal servizio da entrambi le parti, ma sono i giocatori di Giani che comandano nel set (16-12).  Doppio cambio per Piacenza con Paris per Cavanna e Fei per Nelli, pero la differenza è tanta (14-19): Bednorz (75% attacco) e Zaytzev (67% attacco) sono letali. Fa bene il riposo tempreaneo per palleggiatore e opposto, perché al rientro Nelli insieme a Kooy si accendono e riescono ad avvicinarsi (20-23). Ma Modena non è disposta a lasciar perdere e chiude 21-25.

Nuovamente i gialloblu scappano via dall’inizio nel terzo parziale (5-1). Anderson e Mazzone non perdonano e i locali continuano a essere imprecisi in tutti i fondamentali. Dopo un time out chiesto dalla panchina biancorossa, i piacentini si riprendono per mano di Kooy e Stankovic e iniziano a risalire, anche se Modena è troppo avanti (6-12). Piacenza ricorre nuovamente al doppio cambio palleggiatore-opposto. La differenza di 6 si mantiene, perché Bednorz va a segno da tutte le posizioni, mentre Kooy si carica sulle spalle la squadra di casa. Alla volata finale arriva meglio Modena, con Holt e Zaytsev in grande spolvero. Paris manda out l’ultima battuta ed è set e partita per Modena: 18-25.

Gas Sales Piacenza – Leo Shoes Modena 0-3 (24-26, 21-25, 18-25)
Gas Sales Piacenza: Cavanna 1, Stankovic 5, Kooy 15, Berger 3, Nelli 12, Krsmanovic 7,  Scanferla (L), Fei 2, Paris 0,  Tondo 0, Fanulli (L), N.E. Copelli, Yudin, Botto. All: Gardini.
Leo Shoes Modena: Anderson 10, Zaytzev 17, Bednorz 14, Micah 1, Holt 5, Rossini (L), Kaliberda 0, N.E. Estrada, Ianelli, Sanguinetti, Pinali, Bossi, Salsi, Lusetti, Negri. All: Giani.

LEAD_Alfapaint_istit