Sarca Italia Chef Centrale conquista un punto pesante nella prima trasferta contro la corazzata Bcc Castellana

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Ufficio Stampa Atlantide Pallavolo Brescia

Di Redazione

Brescia tiene testa ad una delle formazioni più quotate per il ritorno in Superlega e sfiora il colpaccio: fatica un po’ nel primo parziale, cresce ma non capitalizza il vantaggio nel secondo, conquista il terzo dando grande battaglia e dà la zampata finale nel quarto che vale il tie break, dove cede sotto i colpi di un indemoniato Morelli (7 punti nel quinto).

Il tecnico bresciano schiera in avvio Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Mijatovic al centro con Zito libero.
Mastrangelo parte invece con Fabroni in regia incrociato a Morelli, Esposito al centro con Cubito, i martelli Vedovotto e Moreira in banda e il libero De Pandis.

La squadra di casa guadagna un break importante in avvio e vola sul 5-1; Brescia accorcia (6-3), ma Morelli scava il solco: 16-8. Bisi sigla il 18-23 e Festi annulla il primo set ball, poi il servizio out successivo consegna il set ai padroni di casa (25-19).

Il buon lavoro di Brescia in difesa e i servizi insidiosi di Festi permettono ai Tucani di agganciare e sorpassare (5-7) in avvio. Il vantaggio si mantiene fino a metà parziale, grazie ai tocchi di Mijatovic e Galliani (10-13). Dentro Del Vecchio per Moreira: il cambio è vincente perché è suo il break che spezza l’equilibrio (19-17) e che lancia i pugliesi verso il set ball firmato da Vedovotto, mentre Cubito piazza il block del 25-22.

Candeli resta in campo per Mijatovic e Bisi piazza l’ace del sorpasso (6-7). Esposito e Morelli sono in agguato e si riportano sopra (14-12). Due block consecutivi dei padroni di casa sembrano segnare il match, invece Cisolla in attacco e Festi a muro tengono viva la speranza (17-15). Brescia resta lì (22-21): blocca Morelli sul match ball (24-23), impatta con Bisi e supera con una pipe di Galliani (24-25). E’ attacco di Cisolla a strappare il terzo interminabile set (29-31).

Si gioca palla su palla per tre quarti di set: l’ace del capitano e il pallonetto di Candeli segnano il 19-20 bianco blu, ma è il turno al servizio di Bisi che, con due ace, trascina i Tucani al tie break (21-25).

Candeli in evidenza in avvio, poi Castellana difende tutto e stacca con un devastante Morelli che fa volare i suoi sul 10-4. Zambonardi prova la carta Ristic nel finale, ma il match si chiude in favore della squadra di casa (15-7).

Alberto Cisolla: “Peccato, ci siamo un po’ incastrati nel primo set, ma poi abbiamo giocato sempre alla pari. Siamo stati bravi a restare sempre lì con la testa e recuperare: dobbiamo essere contenti di quel che abbiamo fatto, perché questo è un punto su un campo molto difficile. Abbiamo capito come sarà ogni domenica e dobbiamo armarci di tanta grinta e pazienza per affrontare ogni battaglia”.

Testa al match in casa contro Siena, vittoriosa 3-2 su Calci, che si giocherà domenica 27 al San Filippo alle 18.

BCC Castellana Grotte – Sarca Italia Chef Centrale 3-2 (25-19; 25-22; 29-31; 21-25; 15-7)

BCC Castellana Grotte: Fabroni 2, Morelli 33, Esposito 10, Cubito 8, Vedovotto 11, Del Vecchio 12, Moreira 2, De Pandis (L), Quartarone 1, De Togni. Ne: De Santis, Cascio, Imbesi, Agrusti,.All: Mastrangelo

Sarca Italia Chef Centrale: Tiberti 2, Bisi 18, Cisolla 13, Galliani 20, Ristic, Mijatovic 3, Festi 14, Candeli 8, Zito (L), Crosatti e Ostuzzi. Ne: Franzoni (L), Malvestiti, Ceccato. All. Zambonardi.

Note:
Ace Castellana Grotte 5, Brescia 9 .
Battute sbagliate Castellana Grotte 19, Brescia 23
Muri Castellana Grotte 9, Brescia 6
Attacco Castellana Grotte 53%, Brescia 53%
Ricezione Castellana Grotte 52% (12% perfetta) Brescia 58% (27% perfetta)
Arbitri: Talento e Gasparro, addetto video check Martini.

Durata: 22‘ 26 33‘ 25‘ 14’ Totale: 2h00

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008