La Roana Macerata espugna il fortino di Montecchio Maggiore in tre set

LEADERBOARD_GPCAR_2008

Di Redazione

Seconda gara casalinga consecutiva per il Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore che oggi si trova ad affrontare Macerata, anch’essa reduce da una vittoria e a pari punti in classifica (3). Coach Paniconi mette in campo, Kosarova-Pomili schacciatrici, Rita-Martinelli al centro, Smirnova-Lancelotti opposta-palleggiatrice, Pericati libero, mentre Alessandro Beltrami, che deve ancora fare i conti con l’assenza di Anahi Tosi, schiera Bovo-Bartolin al centro, Trevisan-Battista in banda, Scacchetti-Carletti palleggiatrice-opposta, Zardo libero.

Inizia l’incontro con Trevisan al servizio, ma il primo punto è per Macerata che poi si porta in vantaggio per 0-5. Battista conquista il primo punto per Montecchio e manda Bovo in battuta (1-5). Macerata allunga il vantaggio a + 6 con un attacco da seconda linea di Smirnova. Sul 7-14 per Macerata entra Barbiero al posto di Carletti. Le rosso-nere cercano di contrastare gli attacchi da Kosareva e compagne, riuscendoci con un muro di Bartolini (9-16). Nonostante lo svantaggio, il Sorelle Ramonda non molla e conquista il tredicesimo punto con un attacco di Trevisan (13-19). Due ottime difese di Zardo prima e Scacchetti poi, danno la possibilità a Trevisan di ridurre lo svantaggio (18-21). Bovo, impenetrabile a muro, sigla il 20-23. Barbiero annulla il primo set-point per Macerata (21-24). Il primo parziale si chiude in favore delle avversarie con un attacco in primo tempo di Rita (22-25).

Comincia all’insegna della parità il secondo set (3-3), ma Macerata allunga di due punti e Beltrami chiama time-out (3-5). Battista mette a segno un lungo linea (4-6) ben smarcata Scacchetti. Le avversarie accrescono il vantaggio portandosi 5-10 con un muro di Martinelli. Trevisan fa un attacco mani e fuori su Lancellotti (6-10), ma il Roana Cbf non si ferma non si ferma continuando a macinare punti (8-14). Carletti riduce lo svantaggio con un attacco vincente e, successivamente, con un ace (10-14). Sul 10-16 Beltrami chiede il suo secondo time-out. Trevisan ferma a muro Smirnova (13-19) e sul 14-20, fa il suo ingresso in campo in ricezione Cecilia Oggioni. Bovo blocca un attacco da seconda linea di Smirnova ed arriva pertanto la volta di Paniconi di chiamare time-out (18-21). Il muro delle rosso-nere funziona bene e Battista ottiene così il -2 (19-21). Sul 21-23 fa il suo ingesso in campo Rosso al posto di Scacchetti mentre Oggioni va in battuta. Macerata ottiene il primo set point con un attacco di Pomili, ma Battista mette palla a terra in attacco (22-24). Sempre Battista agguanta il pareggio 24-24 con un ace. Il set termina in favore di Macerata 24-26.

Il Sorelle Ramonda inizia il terzo set con la voglia di risollevare le sorti dell’incontro rimanendo testa a testa con le avversarie fino al 4-4. Macerata torna in vantaggio potandosi avanti 5-8. E’ di Bartolini il nono punto (9-14). Sul 10-16 entra Frison al servizio e Trevisan passa in mezzo al muro avversario trascinando Montecchio a -5 (11-16). Scacchetti smista il gioco e Battista firma il 16-20. Scacchetti, con un pallonetto di prima intenzione lungo in fondo al campo, sorprende le avversarie (18-23). Macerata chiude set e incontro 19-25.

Commenta così la sconfitta Alessandro Beltrami:

“Abbiamo avuto un atteggiamento diverso rispetto alla partita contro Mondovì. Non abbiamo saputo sopportare che le cose non andassero come volevamo noi, mentre le avversarie sono certamente state più brave e ci hanno messe in difficoltà. Abbiamo provato a reagire nel finale del primo e secondo set, ma non si possono vincere set e partite partendo con sette, otto punti di svantaggio. Dobbiamo continuare a lavorare per mostrare la nostra miglio pallavolo”.

Anche mister Paniconi commenta la gara:

“Siamo contenti perché abbiamo fatto certamente una buona partita, non solo per il risultato, ma anche per la qualità della prestazione.  Abbiamo giocato contro una  formazione di valore, come ha dimostrato la settimana scorso, ma oggi forse noi abbiamo dimostrato qualcosa in più.  Credo sia stata determinante nella partita la vittoria del secondo set, che, se avessimo perso, avemmo rischiato di riaprire il match”.

Il tabellino

SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCCHIO – ROANA Cbf H.R. MACERATA: 0-3 (23-25; 24-26; 19-25)

Sandlovers_LEADERBOARD