La Planet Strano Light stecca l’esordio: il Volley Reghion passa in tre set

Sandlovers_LEADERBOARD
Chiara Paoli (foto Arianna Paoli)

Di Redazione

Esordio in campionato da dimenticare per la Planet Strano Light, sconfitta in casa per 0-3 dal Reghion Volley nella prima gara stagionale di Serie B2 femminile.

Nella squadra di casa parte tra le titolari Chiara Paoli, classe 2002, regista trentina, provenienza Argentario Trento e al rientro dopo un infortunio al crociato. Graziella Lo Re nell’inedito ruolo di libero.

Le biancorosse etnee iniziano bene il match, prendono il largo nel corso del primo set (15-11) per poi dare vita ad una spettacolare fase di vantaggi che trascinano i giochi sino al 28-30 che manda avanti Reghion. Lo 0-1 manda in tilt la Planet, le ospiti affondano e i successivi due parziali spengono le speranze di un esordio felice.

Coach Francesco Andaloro mischia le carte inserendo Glorioso, Foti e Conti. Le reggine, trascinate dall’ex Marcela Nielsen, 19 punti in totale, vanno sul 5-10, 8-16 e raddoppiano grazie al 15-25. Sulla stessa scia il successivo set: 13-25.  Reghion s’impone 3-0, Planet in trasferta domenica 27 ottobre a Terrasini contro un avversario sconfitto al tie break a Giarre al termine della prima giornata.

Il ko nel primo set ha influito sul resto della gara – commenta Coach Andaloro -, ma le cause in generale sono da attribuire ad un’inedita impostazione della squadra: come Lo Re a libero ed il poco lavoro a disposizione svolto con Chiara Paoli che, tra l’altro, al terzo set è uscita per infortunio. In settimana cercheremo di trovare una stabilità di squadra con l’auspicio di fare i primi punti”.

PLANET STRANO LIGHT – VOLLEY REGHION RC 0-3 (28-30, 15-25, 13-25)
Planet:
Cavicchioli 8, Guardo, De Luca 3, Miceli 8, Rapisarda 11, Paoli 2, Lo Re (L1). Conti 1, Glorioso, Foti. Ne Famoso (L2), Solarino, Musumeci. Allenatore Andaloro. 
Reghion: Romeo 1, Ragonese 4, Papa 16, Borghetto 4, Nielsen 19, Saporito 11, Foscari (L). Mucciola 1, Marcello 1. Ne De Domenico. Allenatore Monopoli.
Arbitri: Rossino di Ragusa e D’Avì di Comiso.

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD – SOCAF-Acquarial_C