La Conad Olimpia torna vittoriosa da Marsala

LEADERBOARD_GPCAR_2008

Di Redazione

Termina con un netto successo per 3-0 la lunga trasferta della Conad Olimpia Teodora a Marsala. Le leonesse ravennati rispettano al meglio il piano partita e portano a casa 3 punti importati che, complice la vittoria per 3-0 della Delta Trentino sul CUS Torino, valgono il secondo posto in classifica.

Dopo aver condotto la contesa con autorità nei primi due parziali, conclusi entrambi per 19-25, nel terzo set la squadra di Coach Bendandi dimostra ancora una volta tutta la sua grinta, rimanendo agganciata alle avversarie nella parte centrale e trovando il sorpasso nel finale per il 22-25 finale.

La partita

Avvio positivo per la Conad che si porta subito 0-2 e poi 1-4 con il muro di Guidi. Ravenna allunga due volte sul 3-7 e 9-13, ma le padrone di casa non mollano e riescono sempre a ricucire, prima sul 6-7, poi sul 12-13. La fuga decisiva per le ospiti arriva sul 13-16, poi sul servizio di Morolli l’Olimpia Teodora si porta avanti fino al 14-19. L’ultimo sussulto di Marsala arriva con l’ace di Caruso per il 17-20, ma Guidi, prima a muro e poi in attacco, mette al sicuro il primo set per il definitivo 19-25.

La Sigel prova a reagire nel secondo parziale e parte subito 3-1, ma l’Olimpia Teodora pareggia con Strumilo e con l’ace di Manfredini rovescia la situazione sul 3-5. Dopo il 3-6 ospite, Marsala ritrova la parità con gli ace di Colarusso (6-7) e Caruso (9-9). La Conad continua però a condurre con il muro di Manfredini (9-11) e, dopo il momentaneo 11-11, allunga con Morolli e con i muri di Strumilo e Bacchi. L’ace di Strumilo vale il 16-21 e le ravennati toccano il +6 sul 16-22. Galletti con l’ace del 19-22 prova a riaprire i giochi, me per Ravenna ci pensa capitan Bacchi a chiudere per il doppio 19-25.

Nel terzo set il muro di Guidi calo subito lo 0-2 e la Conad vola sul 3-6. Marsala non molla, trova il 6 pari e sorpassa fino al 10-8. Coach Bendandi si gioca la carta Piva che prende il posto di Strumilo, le ospiti rimangono a contatto e sorpassano sul 11-12 con l’ace di Torcolacci, ma la Sigel torna a condurre sul 15-13. Bacchi (15-15) e Bertaiolo (17-15) si scambiano ace, ma è Piva a impattare nuovamente il parziale a quota 18. Ravenna sorpassa sul 18-20 e, dopo l’ultimo tentativo di reazione siciliana sul 21-21, va a chiudere set e match con il muro di Guidi per il 22-25.

Il post-partita di Coach Simone Bendandi

“Torniamo a casa con 3 punti fondamentali perché vincere non è mai facile, soprattutto su un campo caldo come questo e con Marsala che non vedeva l’ora di rifarsi dopo la sconfitta di settimana scorsa. Le ragazze sono state molto brave a rispettare le nostre regole su alcune letture tattiche che avevamo provato in allenamento: nel corso del match e soprattutto nell’ultimo set dove c’è stata più battaglia hanno avuto la capacità di non perdere il filo della partita. Loro sono una squadra molto forte al servizio, ma siamo stati bravi a gestire anche situazioni di ricezione non perfetta e le attaccanti sono state lucide a scegliere i colpi giusti, quindi non posso che fare i complimenti alle ragazze, per oggi e per l’avvio del campionato. Il carattere che hanno è un valore aggiunto e, anche se siamo solo all’inizio e dobbiamo crescere molto, quando si comincia ad acquisire la fiducia giusta il lavoro che si fa in palestra viene esaltato la domenica durante la partita”.

Il tabellino

Sigel Marsala – Conad Olimpia Teodora Ravenna 0-3 (19-25, 19-25, 22-25)

Marsala: Colarusso 7, Scirè 2, Bertaiola 10, Mangani 4, Dahlke 8, Vallicelli 2, Lorenzini (L), Vaccaro, Buiatti, Rettani, Galletti 1, Caruso 7. All.: Paolo Collavini. Ass.: Daris Amadio.

Muri 5, ace 6, battute sbagliate 12, errori ricez. 5, ricez. pos 51%, ricez. perf 27%, errori attacco 5, attacco 34%.

Ravenna: Bacchi 8, Poggi, Piva 4, Strumilo 6, Guidi 11, Torcolacci 5, Manfredini 19, Rocchi (L), Morolli 2. N.e.: Altini, Canton, Calisesi (L), Parini. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Odelvys Speck.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008