Scoppia il caso Caserta: niente streaming per la partita contro Firenze, la Lega parla di “oscuramento”

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Volalto Caserta 2.0

Di Redazione

Non comincia bene, dal punto di vista televisivo e dei rapporti istituzionali, l’avventura in Serie A1 della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta. La prima partita casalinga della neopromossa squadra campana, contro Il Bisonte Firenze, non è andata in onda né sulla piattaforma LVF TV né sugli altri canali che, da questa stagione, trasmettono gratuitamente in streaming tutti gli incontri del massimo campionato nazionale.

La Lega Pallavolo Serie A Femminile, in un comunicato ufficiale, ha commentato l’accaduto parlando di “oscuramento” e spiegando che “la società di casa Volalto 2.0 Caserta non ha fornito e garantitola realizzazione di tutte le operazioni necessarie alla produzione e alla trasmissione della gara, contravvenendo alle norme disposte dal Regolamento Organico di Lega e sottoscritte all’atto di ammissione al Campionato“.

Nonostante i reiterati interventi degli uffici di Lega nel corso della settimana precedente al match, volti a permettere il normale svolgimento della trasmissione – continua il comunicato – per la prima volta dalla nascita di LVF TV una partita del massimo Campionato rosa non è stata e non sarà visibile alle decine di migliaia di appassionati che già nello scorso weekend hanno assistito ai match di Serie A1“.

La Lega conclude il comunicato scusandosi con tutti gli appassionati e in particolare con i tifosi fiorentini, e preannunciando che la Volalto “sarà deferita al Giudice di Lega per quanto successo e chiamata a rispondere in tutte le altre sedi“.

Il dissidio tra società e Lega, secondo alcune voci, è nato intorno alla scelta del service tv che avrebbe dovuto produrre le immagini della partita. Si attende tuttavia una presa di posizione ufficiale da parte del club casertano. In ogni caso, non certo un gran biglietto da visita per una squadra che aveva già fatto molto discutere nel precampionato.

LEAD_Alfapaint_istit