B Maschile: buona partenza per la M2G Group Bari! I biancorossi battono in tre set l’Edotto Integra Foligno

LEAD_BASE_ALD
Foto di Rosaria Loiacono

Di Redazione

Parte con una vittoria la stagione della M2G Group Bari che batte per 3-0 l’Edotto Integra Foligno nell’incontro della prima giornata del campionato nazionale di serie B maschile – girone E. La formazione diretta da mister Tonino Cavalera disputa nel complesso una buona prova, mettendosi alle spalle la tensione dell’esordio e conquistando con merito l’intera posta in palio. Particolarmente aggressivi al servizio, i biancorossi hanno saputo domare un Foligno che solo in brevi frangenti ha provato ad insidiare la leadership dei locali. La solidità in ricezione ha permesso al regista dei biancorossi Giuseppe Longo di servire i compagni con buone combinazioni, e non sono mancate le perentorie risposte dei vari attaccanti, con Michele Grassano e Fabio Di Florio a parimerito migliori realizzatori del match con 13 punti, seguiti da uno scatenato Sandi Persoglia autore di 11 punti con l’89% di efficienza in attacco.

La cronaca del match vede la M2G Group Bari in campo con Fabio Di Florio opposto a Giuseppe Longo, Matej Cernic e Michele Grassano laterali, Lorenzo De Tellis e Sandi Persoglia centrali con Danilo Rinaldi libero. Dall’altro lato della rete il tecnico degli umbri Paolo Restani risponde con Fabio Piumi in regia, Simone Marcovecchio opposto, Jacopo Carbone e Mattia Della Rosa laterali, Miodrag Noveski e Lorenzo Merli centrali più il libero Mario Conforti.

Squadre contratte ed equilibrio che regna nelle prime fasi del match, sono i locali con i punti di Di Florio e Cernic ad avanzare sull’8-5. Reazione del Foligno dopo il time out, ma sono sempre i baresi a comandare con Grassano e poi Persoglia che fissano il più quattro (17-13). I turni al servizio di Longo e Cernic spaccano ulteriormente le distanze tra le due compagini (23-15), due errori in fila degli ospiti sanciscono il 25-16 del primo set.

Sembra partir meglio Bari nel secondo ma è subito Foligno a portarsi avanti sul 5-6. È un fuoco di paglia perché i vincenti dal centro ed il muro firmato Grassano vedono i locali inserire il break che porta al 12-9. Una M2G Group Bari sorniona gestisce un vantaggio che cresce al più cinque (19-14) mentre negli ospiti il tecnico Restani gioca la carta Maracchia. Foligno si porta al meno due (21-19), ma il doppio cambio barese con gli ingressi di Petruzzelli e De Gennaro, quest’ultimo efficace al servizio, produce un ulteriore break per il 24-19. Gli umbri annullano tre palle set, poi il lungolinea di Di Florio fissa il 25-22.

È sempre la M2G Group Bari a condurre il punteggio anche nella terza frazione sin dall’avvio (3-0). Foligno è alle corde e i biancorossi non fanno complimenti: Di Florio e Grassano sugli scudi in attacco e a muro, i time out ospiti non riescono a spezzare un ritmo che vede i locali in fuga sul 13-5. Anche Persoglia assesta un paio di muri che appesantiscono il passivo (18-6), il vincente di Longo e l’errore di Piumi producono i primi match point in favore dei baresi, che chiudono alla seconda occasione con un primo tempo di capitan De Tellis per il 25-11 finale.

Primi tre punti in tasca per la M2G Group Bari che sabato prossimo alle 17 sarà impegnata in trasferta a Collemarino (An) contro l’ostica Bontempi Casa Netoip Ancona.

M2G Group Bari 3-0 Edotto Integra Foligno (25-16, 25-22, 25-11)

Bari: Longo 5, Di Florio 13, Cernic 5, Grassano 13, De Tellis 5, Persoglia 11, Rinaldi (L1)(pos 58%, prf 42%), De Gennaro 1, Petruzzelli, Anselmo ne, Giorgio ne, Indellicati ne, Stufano ne, Valentini (L2) ne. All. Tonino Cavalera – vice all. Salvatore Iaia

Note: errori al servizio 7, aces 7, ricezione pos 56%-prf 44%, attacco 58%, muri vincenti 6.

Foligno: Piumi 2, Marcovecchio 10, Carbone 10, Della Rosa 5, Merli 3, Noveski 5, Conforti (L1)(pos 47%, prf 27%), Mele ne, Maracchia ne, Di Marco ne, Beddini ne, Mancini ne, Conti (L2) ne.

Note: errori al servizio 8, aces 1, ricezione pos 43%-prf 31%, attacco 46%, muri vincenti 2.

Arbitri: Andrea Tavano (Foggia), Giuseppe Pellè (Lecce)
Durata set: 25’, 29’, 21’.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit