La Bosca San Bernardo Cuneo ridimensiona Scandicci e si prende tre punti pieni

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Vittoria netta e assolutamente inequivocabile quella della Bosca San Bernardo Cuneo che chiude in quattro set la partita contro la Savino del Bene Scandicci – 1-3 (15-25, 22-25, 25-13, 22-25) – al termine di una gara a tratti dominata dalla squadra piemontese che ha avuto molti meriti, anche se a fare notizia sono soprattutto i demeriti delle toscane.

Fallose in ricezione, imprecise in attacco, molto incostanti, mai in grado di andare dare continuità al loro gioco offensivo. Lia Malinov ha inutilmente tentato di coinvolgere a più riprese tutte le giocatrici con le caratteristiche più offensive ma la risposta è stata insoddisfacente.

In ricezione Scandicci ha sofferto enormemente il servizio avversario, davvero molto efficace anche perché le indicazioni di Pistola su come andare a infastidire i settori toscani sono state tutte rispettate e azzeccate: a una ricezione affannosa, spesso pessima, Scandicci non ha quasi mai saputo reagire se non nel corso del secondo set quando la squadra ha rialzato la testa anche perché dopo due frazioni giocate a mille all’ora e sull’onda dell’entusiasmo, Cuneo ha pagato un comprensibile debito.

Nella quarta frazione quando ci si sarebbe aspettato un moto d’orgoglio di Scandicci, la squadra di Mencarelli che nel corso della partita ha giocato anche la carta Carraro in palleggio e l’esordio di una Bricio ancora molto indietro dopo gli impegni internazionali, ha ripreso a balbettare consentendo a Cuneo di portare a casa una gara per altro meritatissima.

Le difficoltà di Scandicci non devono assolutamente sminuire i valori di Cuneo tra i quali brillano una Van Hecke incontenibile e una Markovic sempre puntuale ed estremamente efficace al servizio (due ace): il muro (15 punti) non basta a Scandicci la cui ricezione è stata la nota più dolente della serata oltre alla scarsa vena in attacco (28% Sloetjes, 36% Stevanovic) con Stysiak più efficace ma molto incostante.

QUI LA CRONACA DELLA PARTITA

QUI LE DICHIARAZIONI DEL DOPO PARTITA

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 1-3 (15-25 22-25 25-13 22-25)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Milenkovic 9, Lubian 4, Sloetjes 12, Pietrini 10, Stevanovic 10, Malinov 3, Merlo (L), Stysiak 10, Bricio 3, Kakolewska 1, Carraro, Bosetti. Non entrate: Molinaro, Cardullo (L). All. Mencarelli.
BOSCA S.BERNARDO CUNEO: Markovic 9, Candi 9, Van Hecke 21, Nizetich 10, Zambelli 9, Cambi 1, Zannoni (L), Baldi 2, Rigdon 1, Agrifoglio, Frigo. Non entrate: Ungureanu. All. Pistola.
ARBITRI: Bruno Frapiccini, Marco Turtù.
Spettatori: Scandicci, Palazzetto dello Sport – 1200
Set Timing: 25′, 28′, 21′, 28′. Tot: 1.42′.
Ace: 3-4
Muri: 15-6

LEAD – SOCAF-Acquarial_C