Gis Ottaviano: capitan Antonio Libraro: “Comincia un sogno, non molleremo mai”

LEAD – SOCAF-Acquarial_C
Foto Ufficio Stampa Gis Ottaviano

Di Redazione

Mancano 2 giorni all’esordio nella Serie A3 Credem Banca per la Gis Pallavolo Ottaviano che a Leverano affronterà i padroni di casa della Bcc Leverano. A parlare per i vesuviani è Capitan Antonio Libraro:

Oggi finisce una preparazione durissima fatta di sudore e sacrifici con tanta palestra pesi e tecnica nei due palazzetti che stiamo occupando. Siamo soddisfatti del lavoro fatto e chiudiamo questa pre-season. Domenica comincia il campionato e c’è grande attesa e grande emozione. Da Palmi aspettiamo questo momento e lotteremo per fare un campionato dignitoso con l’obiettivo primario di mantenere questa categoria. Affronteremo nella prima giornata il Leverano che insieme allo Staff abbiamo studiato alla perfezione e andremo li senza nasconderci”.

I miei 38 anni non li sento. Penso ad allenarmi al massimo – continua Libraro – . Il mio obiettivo è aiutare i miei compagni schiacciatori a mettere palla a terra nelle migliori condizioni. L’emozione è tanta. Siamo partiti dalla B2 alcuni anni fa e ci ritroviamo in Serie A. E’ stata una grande soddisfazione e una grande cavalcata fatta di tante vittorie. La maglia della Gis Ottaviano è la mia maglia. Non sono abituato ad esternazioni di questo tipo, sono qui da tanti anni e dopo tanti successi sento la maglia Gis Pallavolo Ottaviano cucita addosso. Quando parlo con tutti i dirigenti io mi sento a casa e questo è già un punto di partenza importante”.

Domenica dopo il fischio iniziale dobbiamo lasciarci alle spalle subito l’emozione e cercare di mettere palla a terra. Quest’anno è importante qualsiasi risultato positivo, ogni volta che muoviamo la classifica è fondamentale. L’anno scorso sapevamo di essere la squadra da battere, invece da Domenica dovremo lottare su ogni pallone – conclude il capitano -. Sicuramente incontreremo squadre forti a cui dovremo stringere la mano ma noi daremo battaglia e non molleremo mai”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE